venerdì 21 maggio 2010

L'Angolo del Rockpoeta: IO STO CON ALESSANDRO TAURO (Libertà Differita)

Io sto con lui, con la libertà e contro un'intera classe politica che vergognosamente vuole cancellare ogni possibilità concreta di indagare contro i più sconci e devastanti scandali di questi ultimi tempi ivi compresi i casi di "acquisti con soldi ad insaputa della loro provenienza"....

Si tratta della stessa casta (quindi occhi aperti anche a tale riguardo) che vuole anche imbavagliare ogni forma libera di informazione compresa (o forse dovrei dire avendo come mira principale) quella on line con il famigerato art.50 bis.

Il DDL sulle intercettazioni é un altro ennesimo tentativo di affossare la democrazia in questo martoriato Paese.

Ed allora già molti di voi lo hanno fatto: stiamo con Alessandro Tauro, e stiamo di fatto anche con noi stessi; ed il suo post, che sotto vi linko riproducendo invece per intero il comunicato che contiene, vi invito a diffonderlo in maniera massiccia come accade anche già su facebook oltre che, devo dire, ho visto con piacere, anche nella blogosfera. Vedete, non é questione di quello che noi potremmo davvero trovarci ad usare (personalmente non credo che mi troverò mai ad avere per le mani intercettazioni di nessuno) ma il fatto che magistrati, giornalisti e blogger che fanno vera informazione possano trovarsi con le mani legate e quindi, di riflesso, tutti noi restare nella più completa ignoranza su tutto quello che davvero succede in Italia.

Vi prego, evitiamo di ridurci così....

LIBERTA’ DIFFERITA

Libertà differita
Pensieri censurati
Per proteggere
Le nostre menti delicate
Ingenue
Facilmente impressionabili.

Cesoie del pensiero
Estirpano le nostre erbacce pensanti
per affrancarci
dall’estenuante sforzo
del dover comprendere.

E lo fanno per Noi.

Affinché un giorno
neanche troppo lontano
felici come oche giulive
starnazzeremo
in completa autonomia
un sentito e riconoscente
"GRAZIE!"

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA


Pertanto, cliccando QUI POTETE LEGGERE IL POST DI ALESSANDRO dal quale vi posto qui sotto questo comunicato al quale mi associo in toto soprattutto poi per quanto attiene le conclusioni.

Daniele Verzetti, Rockpoeta

COMUNICATO

Gentile Onorevole Presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi,
in questi giorni, in queste ore, il Parlamento della Repubblica Italiana è impegnato in una corsa contro il tempo per una più che rapida approvazione del disegno di legge firmato dall'Onorevole Ministro della Giustizia Angelino Alfano e noto come "ddl intercettazioni".
Il provvedimento rappresenta una delle più drastiche limitazioni al potere d'indagine che compete ai magistrati inquirenti del nostro paese e, al contempo, la più dura, feroce e devastante limitazione al diritto costituzionale di informazione; il diritto di farla e il diritto di riceverla.

Il progetto di legge, per mezzo dei suoi punti fondanti, impedisce il racconto giornalistico su fatti giudiziari di pubblico dominio e privi di segreto, stabilisce pene detentive e pecuniarie pesantissime verso chiunque osi divulgare verità giudiziarie, introduce nuovi obblighi di rettifica per i blog minandone la sopravvivenza, trasforma in crimine il diritto dei cittadini vittime di crimini di raccogliere prove audio e video a dimostrazione del reato e stabilisce odiose discriminazioni tra forme di giornalismo, all'interno di una drammatica limitazione del diritto ad effettuare inchieste giornalistiche.

Il diritto all'informazione nelle sue forme più elementari, il principio di legalità e la ricerca della giustizia vengono totalmente smantellati da tale provvedimento.

Pertanto questo sito internet dichiara sin da adesso che, per imprescindibili motivi etici e in ragione della difesa del diritto alla libertà di parola e di stampa, solennemente sancito dalla Costituzione italiana e dalle leggi vigenti, in caso di approvazione in via definitiva e di conversione in legge, non potrà attenersi in alcun modo alle norme che compongono il disegno di legge sulle intercettazioni.
---------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie Clicca QUI

25 commenti:

sR ha detto...

io ci sto! con la tenacia di sempre.
anche perché di questa legge, come ho spiegato sul mio blog, me ne fotto grandemente

Alessandro Tauro ha detto...

Carissimo Daniele, faccio molta difficoltà a trovare le parole per ringraziarti per questo tuo straordinario post di adesione.
Te ne sono infinitamente grato e sono più che contento di averti al mio fianco in questa nostra battaglia per la giustizia e per la libertà d'informazione.

Hai lanciato un appello come meglio non si poteva fare. Aggiungendo una declamazione degna dei migliori poeti!

Grazie ancora per "stare con noi stessi"!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ALESSANDRO: é il minimo per le battaglie importanti che conduci.

Grazie a te per le lotte che porti avanti ogni giorno

Daniele

Niente Barriere ha detto...

Ciao Daniele, ho aderito qualche giorno fa alla splendida iniziativa, e sono ritornato a scrivere sul web proprio per non arrendermi al sistema e alla censura.
E' ora di dire BASTA a questa gente!

Ernest ha detto...

ciao daniele
non avevo dubbi di trovare anche qui il comunicato, dobbiamo resistere e lottare e cercare di fare sentire la nostra voce anche fuori dalla rete sempre di più
un saluto

Ross ha detto...

Già ho aderito, come sai.
Mi permetto di aggiungere solo una richiesta, al tuo appello: diffondiamo questo comunicato e facciamo informazione sul bavaglio anche e soprattutto fuori dalla Rete. Perchè chi ha un blog, usa Facebook e naviga quotidianamente su internet di solito è già abbastanza sensibile e attento alla difesa della libertà e del diritto all'informazione, mentre chi ne rimane escluso fa più fatica ad avere una piena conoscenza del problema. Allargare la consapevolezza del pericolo che questo disegno di legge rappresenta è il nostro primo compito per opporci ad esso.

Detto questo, ti faccio i complimenti per la poesia. Coglie appieno l'ignoranza e l'arroganza che stanno dietro alla censura: la pretesa di decidere ciò che è giusto e buono da conoscere al posto dei lettori e degli spettatori, creduti deboli e incapaci di scegliere e giudicare con la propria intelligenza.

Alligatore ha detto...

La casa delle libertà, eccola qua ... come non aderire? Non alla casa delle libertà, ovviamente, ma all'appello.

luce ha detto...

Carissimo, io ho aderito alla iniziativa di Alessnadro, ma le tue parole sono quelle che esprimono in toto le motivazioni, le amarezze, la rabbia e la tristezza di come siamo costretti a fare protesta per un diritto sacrosanto alla libertà di espressione e nello stesso tempo la solidarietà tra chi ancora una testa per pensare ce l'ha..
La poesia? Ebbè, che te lo dico a ffà, non sono parole, sono moti dell'anima che scuotono e impreziosiscono tutto, anche le cose brutte e cattive.
Un abraccio

l'incarcerato ha detto...

Perfetto! Questa è la prima forma di RESISTENZA della rete! Sono tempi bui della democrazia, pericolosissimi! Per fortuna molti di noi si stanno rendendo conto dell'estrema gravità della situazione.

Alessandro Cavalotti ha detto...

Bravo Daniele, dobbiamo diffondere questa protesta in tutti i modi possibili, anche al di fuori dal web, come dice Ross.

Gians ha detto...

Naturalmente mi associo, anche se non ho avuto tempo di leggere per intero il ddl, anzi sequalcuno lo ha a portata di mano, gradirei il link. Grazie.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIANS: Dal blog di Alessandro attraverso qualche click ecco il link diretto: http://nuovo.camera.it/view/doc_viewer_full?url=http%3A//www.camera.it/_dati/leg16/lavori/schedela/apriTelecomando_wai.asp%3Fcodice%3D16PDL0005770&back_to=http%3A//nuovo.camera.it/126%3FPDL%3D1415%26leg%3D16%26tab%3D2%26stralcio%3D

Devi scendere un po' giù dove dice Disegno di Legge perché prima sono opinioni di Alfano...

Buona Lettura :-)))

PS: già l'art.2 é tutto un programma....

«2. È vietata la pubblicazione, anche parziale o per riassunto o del relativo contenuto, di atti di indagine preliminare, nonché di quanto acquisito al fascicolo del pubblico ministero o del difensore, ANCHE SE NON SUSSISTE PIU IL SEGRETO, fino a che non siano concluse le indagini preliminari ovvero fino al termine dell'udienza preliminare».

Mi dici noi quando potremo sapere una notizia? Sic.

Gians ha detto...

Avrei un'idea tutta mia, ma prima voglio leggermi con calma tutti i punti della legge.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIANS: e per avere un quadro di insieme parti da qui

http://nuovo.camera.it/126?PDL=1415&leg=16&tab=2&stralcio=

Cmq é da qui che sono arrivato a tutti questi link

http://alessandrotauro.blogspot.com/2010/05/tutela-del-racket-e-reato-di.html

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIANS; qui vedi in maniera più diretta

http://www.cittadinolex.kataweb.it/article_view.jsp?idArt=88618

enne ha detto...

Io sto con la certezza che nessuno tappi la bocca a nessun altro. In generale.
A chi si scaglia (giustamente) contro l'attuale maggioranza, ricordo che l'opposizione è pronta ad avallare.
Poi mi permetto di allegare questo link: alla fine dei conti anche le pessime abitudine sono trasversali.
Poesia molto sentita, come sempre.

http://www.tocqueville.it/LinkEsterno.aspx?id=2799076

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ENNE:, Vedi, il link da te riportato, per quanto mi riguarda, conferma quello che penso da sempre e che qui in questo commento ti scriverò ancora, ma non mi cambia la vita.Come tu ben sai, a me non interessa da chi viene questo tipo di leggi, mi interessa che normative come quella non siano mai promulgate.

Ti faccio un es. recente: l'art. 50 bis che vuole imbavagliare i blog proviene da uno dell'UDC. Prima ancora sotto l'ultimo Governo Prodi un tale di cui ora mi sfugge il nome (De Vita o simili) - era agosto - inserì una norma in una legge per imbavagliare i blog. Anche in quel caso scoppiò un putiferio e lui ritirò la norma. Ne scrissi anch'io al'epoca.

il grave, per me, (e tu come tanti altri che mi seguite da tempo, sai che é così) é che anche l'opposizione in realtà poi non é così dispiaciuta di queste proposte: hanno chi fa per loro il lavoro sporco e possono protestare senza poi in realtà modificare molto non avendo i numeri in Parlamento.

Ripeto, a me non frega niente da quale parte politica provenga un ddl liberticida. Non deve passare e basta.

Un bacio
Daniele

Tina ha detto...

L'hai detta, non mi frega da dove arriva, mi frega che non passi e non deve passare.
Ti rubo la poesia, mi serve.
Ciao Daniele

Silvia ha detto...

Ci sto anch'io!

Grazie a te Daniele per aver fatto girare questo post e per avermi fatto conoscere il blog di Alessandro...

reby ha detto...

io pure sto dalla parte dell'informazione libera
(vedi post sul mio blog)
ho firmato tutto il firmabile al proposito...
speriamo servano a qualcosa, quelle adesioni

lucagel1 ha detto...

Ciao Daniele,un abbraccio...

mk ha detto...

Imbavagliati, ignoranti-sarà presentato un disegno di legge che colloca al 30 settembre l'inizio delle scuole con somma felicità di chi lavora e non saprà come collocare i propri figli,censurati e trattati da idioti.Il bel paese.
Solo continuando a gridare il nostro dissenso possiamo sperare di non essere azzittiti del tutto. Ciao Dani.
mk

Gians ha detto...

Ho letto e spulciato tutto, diciamo che a questa attività ci ho dedicato quasi tutto il we. Non essendo un esperto di materie giuridiche la prima impressione sul ddl è pessima, in base a questo infatti non si potrebbe aprire bocca fino al primo grado di giudizio, cosa che conoscendo i tempi della nostra giustizia significherebbe che l'opinione pubblica verrebbe a conoscenza di determinati fatti, solo a distanza di anni. Quindi questo sarebbe già un punto a sfavore. A volerne trovare uno a favore si fatica parecchio e potrei pensare possa essere quello della tutela degli indagati, e la gogna a cui vengono sottoposti. Penso per esempio al caso Tortora, episodio che potrebbe riassumere un uso sconsiderato da parte del giornalismo, di notizie infondate. Detto questo la vecchia regola del buon senso dovrebbe avere la meglio su ogni possibile legge.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIANS; per non essere un esperto sei stato molto perspicace..... Speriamo che non passi.

cristiana ha detto...

Anch'io.Cristiana

PS. Scusa l'assenza ,momentanea.