martedì 19 gennaio 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Guerra di Pace... Amen.

Guerra di Pace: concetto coniato da Bush; e noi tutti a pensare come avesse saputo e potuto ideare questa diavoleria, con quale coraggio avesse creato un tale ossimoro satanico; ed eravamo tutti sconvolti dalla fervida e diabolica immaginazione del Presidente.

In realtà non ha inventato nulla ma si é limitato ad adattare un modello preesistente modificandolo un po'.

In realtà il Signor Bush ha semplicemente "laicizzato" un concetto "religioso"

Nigeria: scontri tra cristiani e musulmani: 150 morti causati da scontri violenti per la costruzione di una moschea nel quartiere a maggioranza cristiana di Nassarawa Gwom nella città di Jos.

Guerra Santa, questo é il termine "cattolico". Terminologia "straordinaria" inarrivabile e rispetto alla quale "guerra di pace" non riesce, a mio avviso, neanche lontanamente a paragonarsi con successo per l'incredibile "originalità" (rectius: assurdità) che il concetto di "Guerra Santa" contiene al suo interno senza contare che Bush ha di fatto semplicemente adottato e laicizzato un concetto già esistente e quindi non lo ha inventato dal nulla...

Scusate questo sarcasmo, ma più che l'oppio dei popoli, come affermava Marx, a me la religione sembra l'LSD dell'eternità. Crea immagini e realtà che non esistono, bramosia insensata di potere ed odio dove dovrebbe esserci amore. E il fanatismo é il principale effetto di questa droga chiamata religione.
------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie Clicca QUI

31 commenti:

Bruno ha detto...

Effettivamente come darti torto ?
Comunque se non fosse la religione ci sarebbe certamente qualche altra invenzione per causare guerra, oltre ai logici motivi economici.

Il promettente Obama però si avvia a superare il suo predecessore...

Uhurunausalama ha detto...

Le guerre...tanto vecchie quanto la religione.E per quanto mi riguarda uccidersi per una superstizione è davvero assurdo.

Efesto ha detto...

Mi piace l'espressione "LSD dell'eternità", rende davvero l'idea.
Le guerre di religione sono destinate a non avere mai nè vinti nè vincitori, a meno che non si riesca ad annientare completamente l'avversario.
La guerra santa ha sempre celato motivazioni economiche ed egemoniche. Ma i fedeli integralisti sono sempre stati privati di ogni capacità di critica.

Mk ha detto...

Le gyuerre mettono in moto l'economia.Non dimentichiamo le potenti lobby che finanziarono i Bush.Quindi servono a coloro che ne traggonosostentamento.Peccato che alla fine ci siano sempre "effetti collaterali".
Ciao Dani
Mk

enne ha detto...

In effetti le guerre, anche quelle cosiddette "religiose", usano pretesti, i più disparati, per nascondere motivi di egemonia economica.
E' sempre stato così.
Oggi, alla radio, ho sentito che Obama ha affermato che i clandestini haitiani saranno respinti.
Lo vedi che Bush non era il solo diavolo?
E lo vedi che le grosse ondate di immigrazione fanno paura perchè provocano, inevitabilmente, scompensi e disordini?
Magari quella di Haiti è una situazione di reale emergenza.
Io, per dirti, vorrei tanto prendere un bambino orfano.
Notte, Daniele.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ENNE: le adozioni a distanza al momento non sono consigliate. Una reale purtroppo é complicata per tutti le difficoltà burocratiche che esistono. Io riflettevo su Santo Domingo, paradiso anche per gli Italiani che ora rischia di diventare un Paese che raccoglierà moltissimi profughi haitiani con chissà quali ripercussioni date le piccole dimensioni del luogo in questione. Va detto peraltro che gli Aquilani non sono scappati dalla loro terra. Forse se stanno andandosene via tutti é perché i problemi sono altri olltre a quelli del terremoto.

Forse hanno saputo che il Cav manda loro Bertolaso LOL :-)))?

Ciao
Daniele

Alligatore ha detto...

"Imagine there's no countries
It isn't hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace..."
Versi di "Imagine" di John Lennon. La cito spesso, qui mi pare a proposito.

Francy274 ha detto...

Bel post, no Bush non ha inventato niente, anzi ha migliorato le cose di predecessori altrettanto cruenti :
“La Grande Bugia è una bugia così enorme da far credere alla gente che nessuno potrebbe avere l’impudenza di distorcere la verità in modo così infame” – Adolf Hitler.
Non dimentichiamo la capacità d'aver creato un alibi internazionale durante il crollo delle Torri Gemelle, miliardi di telespettatori abbiamo visto in diretta TV in mondovisione il famoso attentato dell'11 Settembre 2001. Chi avrebbe mai osato pensare che proprio il Presidente sarebbe stato fra gli indagati di quell'enorme disastro?
Chi può sospettare di disonestà un Uomo che promuove la guerra sventolando la Bibbia, hai ragione nel dire che la religione è LSD dell'eternità.

Simpatica la Tua considerazione sulla fuga degli haitiani dall'isola.. :DDD
Buona Giornata

Saamaya ha detto...

e nella bella Italia, ci rubano e ci insozzano pure la parola AMORE!

enrica ha detto...

Caro Daniele,
concordo che quella di Bush era un'operazione di marketing come lo sono state le guerre sante o le crociate nei secoli passati.
Se pensi che la religione sia una droga hai una ben bassa considerazione dei milioni di persone al mondo che ne hanno abbracciata una.
Non confonderti, caro amico, non è la religione l'oppio dei popoli.
Credere in Dio o in un principio spirituale non porta mai ad uccidere o a rubare. Caso mai è il contrario. Non credere in nulla porta a vivere nel presente come se non ci fosse un domani od un futuro. Se non c'è futuro, perché preoccuparsi delle conseguenze?
Il fanatismo è un fenomeno che abbraccia le masse. Le pecore seguono i pastori, siano essi papi, imam o presidenti. Ritieni forse che i milioni di morti in Russia prodotti da un comunismo cieco fossero più giustificati dei morti prodotti durante le crociate o pensi che Stalin li abbia uccisi tutti da solo?
Di idee buone e di buoni principi ne è piena la storia ed il problema non sta nelle idee, sta in chi si infiltra nei gruppi devoti ad una idea buona per usare la loro forza a proprio uso e consumo.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER ENRICA: ritengo che non ci sia bisogno di credere in un Dio per essere una buona persona con principi sani, giusti. Così come ci sono "cristiani" e credenti di ogni fede che invece sono tutto meno che persone pulite. Peraltro il fanatismo é molto concentrato dentro le religioni. Il fanatismo e l'ipocrisia stanno nel non dare la RU486 dentro una ASL per es. Poi che ci siano credenti di ogni fede che sanno usare la testa ed hanno un cuore lo ammetto, ma sicuramente in nome della religione o facendosi scudo con essa si sono ammazzate e/o umiliate troppe persone.

Mi spiace ma credere in un Dio ( e questo lo dimostrano i fatti e la Storia) portano a depredare e ad uccidere. Ancora oggi. Che poi non sia l'unica "scusa' addotta sono d'accordo ma é sicuramente tra le più gettonate.

Un bacio
Daniele

diotima47 ha detto...

grande Daniele, la tua è la vera controinformazione, laddove tutti gli uccellacci beccano cibo grossolano!
TVB
lori

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER DIOTIMA 47: Grazie Lori! Sono parole bellissime! Ti ringrazio di cuore.

minervabianca ha detto...

Si sa...da sempre, dai tempi più remoti si sono trovate le scuse più disparate èer far guerra: motivi ideologici, religiosi, salvifici...ma in realtà la guerra ha sempre motivi economici, purtroppo sono i soldi che mettono in moto il mondo intero.
@x alligatore: grazie per aver ricordato la canzone di john lennon; sarebbe davvero bello vivere in un mondo di amore e fratellanza

chit ha detto...

In nome di "mamma religione" sono stati commessi i più grandi soprusi della storia. E la storia, a quanto pare, non è ancora finita...

Mio Capitano ha detto...

A me sembra che ci siano pure un sacco di fanatici guerrafondai non religiosi. Hitler era laico, Stalin era laicissimo, Pol Pot super laico, i dirigenti cinesi oppressori di mille minoranze e anche di maggioranze sono laicissimi. Putin crede in qualcosa?
Dici di Bush; Obama sta facendo pure lui la guerra a quanto ne so, credo che pure lui sia superlaico anche se si professa battista o qualcosa del genere.
In realtà tutti hanno una religione e tutti sono quasi sempre fanatici di quella religione, può chiamarsi cristianesimo, islamismo o ateismo.

Sono piuttosto d'accordo con il commento di Enrica, con qualche inevitabile differenza. Dirò che quelli che mi danno più fastidio di tutti sono i fanatici ipocriti del laicismo che si spacciano per campioni della tolleranza (della tolleranza de noarti, perché se provi a dire qualcosa di diverso da loro te sbranano).
Ti saluto.

Niente Barriere ha detto...

E' un peccato che il desiderio di Dio presente da sempre nell'uomo, sia da sempre strumentalizzato con: soldi soldi soldi = guerra guerra guerra ELEVATO ALLA INGIUSTIZIA E ALLA MISERIA DEI DEBOLI
..eh l'uomo ....

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER MIO CAPITANO: hai citato alcuni esempi. Non ho negato che ci siano situazioni limite anche tra chi non é un fedele ma purtroppo non si può negare che la religione sia un elemento scatenante di molte guerre.

Obama non parla di guerra di pace ma di guerra per sconfiggere un nemico. E' guerra sempre ma almeno non la ammanta di ossimori privi di senso.

Vorrei ribadire che il concetto di fanatismo religioso lo intendevo esteso ad ogni fede. Persino gli Indù uccisero un uomo come Ghandi... Concentrarsi in relazione a questo post solo sul cristianesimo e basta mi fa pensare che molti cristiani magari non saranno fanatici ma probabilmente siano molto egocentrici lol

Guernica ha detto...

Concordo.
Per questo da tempo ho abbandonato la religione e mi sono convertita alla fede :)

P.S. Per un attimo ho creduto volessi parlare di uno dei miei libri preferiti...eheh

Guernica ha detto...

"Mi spiace ma credere in un Dio ( e questo lo dimostrano i fatti e la Storia) portano a depredare e ad uccidere. Ancora oggi. Che poi non sia l'unica "scusa' addotta sono d'accordo ma é sicuramente tra le più gettonate".

Solo dopo il commento ho letto queste tue parole.

Io Daniele non credo che coloro che si nascondono dietro Dio per promuovere le guerre, credano in Lui.Tutto il contrario, perchè così facendo dimostrano di non aver capito nulla.E' solo una strumentalizzazione.
Gettonata, qusto si.

luce ha detto...

La fede in Dio , qualsiasi Dio, è strumentalizzata sempre dall'Uomo, perchè così ha l'impressione di essere giustificato e favorito, anche dal giudizio della storia, se si fa e si opera in nome suo
Anche i Dollari hanno la scritta "In God we trust" e quanto male passa attraverso quelle banconote?
Anche i primi nazisti dicevano che gli ebrei erano gli assassini di fatto di Cristo e colpevoli tutti dalla nascita e quindi sopprimibilie basavano il loro odio sulle parole della Bibbia ( senza parlare dei ghetti che nascono proprio per questo motivo...)
E l'Inquisizione ce la siamo dimenticata?
E il massacro di Waco?
E le crociate?
La religione è solo uno scudo dietro il quale si nasconde il peggio dell'Uomo, di tutti gli uomini.
Non ci dimentichiamo che siamo figli di Caino.
Un abbraccio e permettimi di farti i complimenti ma trovo geniale il concetto di laicizazzione della guerra odierna che santa sempre la vogliono far apparire.

fabio r. ha detto...

lsd dell'eternità.... mi piace!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER GUERNICA: bisogna fare un distinguo tra chi é ai vertici di quella piramide di fanatismo che può non crederci e coloro i quali invece sono strumentalizzati e credono al punto tale di farsi saltare in aria o cmq usare la violenza per convertire.

Questo non vuol dire che, come ho già scritto anche nei commenti, ci possano essere persone che credono in un Dio e lo fanno con amore, sincerità e rispetto per il prossimo senza appunto fanatismo.

PER LUCE; riflessione molto interessante e che condivido. Strumentalizzare la religione é cosa che accade spesso; Lo fanno i laici ma soprattutto lo hanno fatto spesso gli stessi vertici religiosi di certe fedi compresa la nostra. Il problema é chi si lascia irretire e abbacinare dall'odio e dal fanatismo instillato da coloro i quali usano quest'arma per avere un esercito di fedeli sudditi da mandare al massacro.

gians ha detto...

Sono lontano mille miglia dalla politica di Bush. tuuavia devo piegare un corno al diavolo e dire che lo stesso politico Bush, ha agito sull'onda di una emotività (11/09/01) che avrebbe a mio parere coinvolto qualsiasi presidente di qualsiasi schieramento. Si deve fare tuttavia distinzione tra guerre combattute tra eserciti regolari e altre tra stati e terroristi. In questa logica, quello che è l'organo principe, e cioè le nazioni unite, non sanno cosa fare. Da questo nasce un vero problema, più che del presidente americano, dovremo chiederci, se non sia il caso di dare più poteri ad un organismo mondiale che al momento è inefficiente.

Un abbraccio.

Ormoled ha detto...

E' per questo che lo stato deve essere laico, e soprattutto per questo che prendo le distanze dagli imbevuti, soprattutto quelli religiosi.
Ciao

enrica ha detto...

Caro Daniele,
hai ragione ci sono persone che si sono fatte scudo con la religione per compiere le azioni più basse che mente umana potesse concepire. Ma non sono state usate solo le religioni ma le idee in generale come nel caso del nazismo e del comunismo. Dire che la religione è l'oppio dei popoli è un modo per portare avanti un'azione di marketing vecchia come il mondo e sono pronfondamente in disaccordo con questo.
Infine, non è il fatto di credere in Dio che determina una religione, come nel caso del Buddhismo, dove non c'è nessun dio in cui credere.
Mi piacerebbe parlarne in modo più approfondito, caro amico, e se possibile di persona e guardandoti negli occhi. Mi sta molto a cuore l'argomento, Daniele, molto più di quanto tu pensi.

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Le religioni monoteiste hanno rovinato l'umanità. Ebraismo, cristianesimo ed islamismo condividono la fede nel Vecchio Testamento e nella Genesi, dove si dice che Abramo fu fatto ad immagine e somiglianza di Dio, di un Dio unico, perfetto. In nome di questo Dio, l'Occidente ha sterminato intere popolazioni, ha instillato il concetto di progresso che è stata la rovina dell'umanità e che oggi fa rischiare all'umanità la sua stessa sopravvivenza, in una logica di rapina perfettamente lecita se l'uomo è il rappresentante di Dio in terra come recita il Vecchio Testamento. L'argomento comunque , meriterrebbe molto più spazio.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER ENRICA: la religione per chi crede può essere un elemento di grande forza interiore Ma é anche vero che tra chi é un po' troppo "zelante" e chi ha cercato di manipolare le persone per scopi non proprio "ortodossi" é stata anche un'arma usata in modo improprio. Concordo poi con te assolutamente sul fatto che anche ideologie laiche hanno prodotto gravi danni, questo non l'ho mai negato e leggendo il mio blog lo sai che sono sempre stato pronto ad attaccare qualunque forma di ingiustizia.

PER VINCENZO: vero, tema su cui ci si potrebbero scrivere fiumi di parole. Io volevo solo lanciare una pietra nello stagno senza peraltro minimamente tirare indietro la mano :-)))

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Naturalmente era Adamo, non Abramo: scusate il lapsus :-D

francesca ha detto...

ciao rockpoeta...quanti significati ha la parola "RELIGIONE"? E "GUERRA", rabbrividisco al solo pensiero...

Silvana ha detto...

Da sempre si è cercato di dare un connotato "alto" alla guerra, guerra che di alto e nobile non ha niente.