venerdì 15 gennaio 2010

ANGELA

Era un'amica prima che una donna ed una blogger sensibile e straordinaria. Mi invitò a Collevecchio per la prima volta nel Dicembre 2008. Fu un'esperienza, poi ripetuta in seguito, eccezionale.

Io mi limito a ricordarla con poche parole sincere che riflettono e ricordano le emozioni che provai quella prima volta in quel luogo splendido ma, soprattutto, che rispecchiano il mio sentire di fronte a tutta la sua luce d'amore con cui sapeva avvolgere ciascuno di noi.

Ho visto alberi sfilare nel vento
Occhi pensare di vincere
Ho cercato pensieri lungo argini di fiumi estinti

Ho sperato di credere che un futuro esiste
Ho provato a credere ancora di poter lottare contro tutto.

E quel giorno, conoscendoti, ho respirato ancora il sapore della vita.


Because Angela existed, still exists and always will.

Goodbye Angela,
Daniele

24 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Da te sono passata al link di Angela e ho letto il pensiero postumo lasciato dal marito. Siete due uomini fortunati per averla conosciuta. E deve essera stata una gran donna per aver suscitato amori così profondi.
Ciao Daniele. Ti abbraccio forte.

Yuki aka Prisma ha detto...

Grazie per la sensibilità che riesci a trasmettere attraverso le tue parole, che risuonano di preziosi incontri con persone speciali.
Grazie per aver condiviso con noi questo tuo momento.
È bello sapere che non siamo poi così soli, in un mondo che va a rotoli.

Un grande abbraccio.

Daniela ha detto...

Mi spiace.
Credo davvero che le persone che amiamo vivano poi nei ricordi di loro che abbiamo ed in quelli che riusciamo a trasmettere... e poi vivono comunque nel nostro cuore. Un abbraccio

Ross ha detto...

Mi dispiace tanto Daniele. Il momento del distacco da una persona speciale si supera, ma la mancanza resta per sempre.
Vi sono vicina.

enne ha detto...

La morte lascia sempre annichiliti e senza parole.
Spero che il marito sia bravo e coraggioso per due, e che le bambine, nello stesso tempo, gli si stringano attorno.

fabio r. ha detto...

un pensiero a lei (che avevo letto ed incontrato in rete per vie traverse, forse proprio grazie a te..) ed un grazie a te ed alla tua sensibilità che - come spesso accade - non mi sembra di questo mondo...

Licia Titania ha detto...

Bellissimi i tuoi versi. Io la leggevo spesso e so che aveva la fede: spero che questo l'abbia aiutata. E un pensiero alle sue bambine. Ma è tutto banale quel che posso dire in queste circostanze: ancora una volta, molto meglio i tuoi versi, davvero.

SogniIndotti ha detto...

Caro Daniele, ti lascio una poesia che ho scitto alcuni anni fa per la morte di un mio caro Amico:

Fin che il tramonto ci avvolge
in un tenero rosa
e noi ci abbracciamo
in un appassionato arrivederci
anima terrena e anima cosmica
saremo per sempre uniti.

maria rosaria ha detto...

commovente questo ricordo, e quello del marito.
un bacio

Alberto ha detto...

Ti abbraccio. Altro non so dire.

gians ha detto...

Si torna alle lacrime. Un abbraccio.

minervabianca ha detto...

Ciao Daniele, grazie per averci resi partecipi di questo tuo dolore...anche se nulla può consolare, il ricordo delle persone a noi care rimane in noi e ci accompagna per sempre e questo permette loro di vivere in eterno
Un abbraccio forte

paroleamorsi ha detto...

il dolore scava dentro un cantuccio e rimane con noi, il conforto della consapevolezza dell'amore che la circondava forse è l'unica cosa che può renderlo meno atroce, e la certezza di dover continuare a lottare

giulia ha detto...

Deve essere stata una gran bella persona. Un abbraccio

Ormoled ha detto...

Mantieni sempre così il suo ricordo Daniele, uno splendido ricordo. Io non ho idea di chi sia stata Angela, ma nelle tue righe ho visto una persona straordinaria.
Ciao

Mk ha detto...

La morte è un alito che quotidianamente di riflesso ci sfiora.Nei racconti, nei necrologi lasciati sui quotidiani, nei manifesti affissi vicino a mura sgarrupate, spesso sovrapposti gli uni agli altri.E dietro il vuoto ,un posto vacante e il dolore inconsolabile di chi ha amato quelle persone.E la tristezza ti sfiora.La moret di chi poi conosciamo e abbiamo imparato ad amare ogni volta ruba un pezzetto di noi.
Ciao Rock:)

Niente Barriere ha detto...

Il mistero della morte per noi umani è da sempre un momento di grande dolore. Da credente sono però convinto che questo sia soltanto il passo verso qualcosa di infinitamente bello e meraviglioso.
Bello e commovente quello che hai scritto Daniele.
Non conoscevo Angela ma ho voluto lasciare comunque un pensiero per la famiglia.
Un abbraccio a tutti quelli che l'hanno conosciuta e che la ricorderanno per sempre ...

amatamari© ha detto...

:'-(

tenda rossa ha detto...

Mi spiace, Daniele, non conoscevo questa blogger ma anch'io, come altri, credo, mosso dal tuo post sono andato a leggere il suo blog. Anche a me è capitata una cosa del genere anni fa, una blogger che leggevo e apprezzavo e che ci lasciò, solo che a differenza del tuo caso, io non avevo fatto in tempo a conoscerla di persona. Che dire, tutto questo ci ricorda che il virtuale è solo la punta di un iceberg, che dietro c'è la vita "vera", e che la vita (e la morte) vanno al di là dei nostri post. Un abbraccio.

enrica ha detto...

Mi dispiace per la perdita, Daniele.
Ti sono vicina e ti capisco profondamente. Ogni persona che attraversa il nostro cammino lascia un segno e ci cambia un po'. Alcuni di loro lasciano impronte profonde che le onde della vita non possono cancellare.
Nessuno muore mai davvero... ci lasciano solo per qualche breve istante di vita per andare in avanscoperta a scoprire il futuro che di nuovo vivremo assieme...
Un abbraccio.

marina ha detto...

ciao Daniele
mi unisco a te nel ricordo e nel dolore
marina

cristiana ha detto...

E io mi unisco a te e a tutti coloro che conoscevano Angela.Purtroppo io non la conoscevo,ma leggendo oggi i suoi post,capisco quanto vi rattristi questa perdita.
Cristiana che ti abbraccia

Stefi ha detto...

Carissimo Daniele,
Angela non se n'è andata...vive dentro ognuno di noi e ci ha lasciato, attraverso le parole nel suo blog, o attraverso gli incontri a chi ha avuto il dono di conoscerla, una grande e profonda eredità!!
A chi sente di averla ricevuta, tocca ora onorarla!

Ti abbraccio forte forte.

Stefi

Guernica ha detto...

Sei di una sensibilità unica Daniele.

Un forte abbraccio.