martedì 14 luglio 2009

L'Angolo del Rockpoeta: "Bavaglio Strappato"













Oggi io aderisco alla protesta contro il DDL Alfano che vuole imbavagliare i blog (non solo i blog in realtà ma tutti i siti informatici quindi c'é da sbizzarirsi nel pensare a chi possono arrivare... a tutti!!!!)

Ci sono molti blogger (anche molti di voi che venite qui e che anch'io leggo con grande piacere) che hanno ritenuto di scegliere in questa giornata per protestare The Sound of Silence, citando una famosa canzone di Simon & Garfunkel.

Io ritengo che imbavagliarsi da soli non sia la soluzione visto che é proprio quello che loro vogliono.

Io, il bavaglio, lo strappo dalla mia bocca e lo levo alto al cielo dentro il mio pugno chiuso.

Daniele il Rockpoeta

BAVAGLIO STRAPPATO

Sorrisi viscidi
Cancellano con la loro bava
Siti Informatici
Liberi Respiri
Pulsazioni vocali senza tregua.

Occhi chiusi a forza
Come in Via D'Amelio 17 anni fa
O travolti lungo freddi guardrail e corsie insanguinate
Pochi mesi prima.

Ed io tengo stretto il mio bavaglio
Lo strappo via dalla bocca
E lo levo alto al cielo
Dentro al mio pugno chiuso.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA
----------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie:http://tinyurl.com/n7mcc5

29 commenti:

Licia Titania ha detto...

Grazie, considero il tuo blog uno di quelli che ci sensibilizzano e sono sempre tempestivi nel segnalare ingiustizie e soprusi. La forma artistica della poesia, poi, rende struggenti le tue denunce, avvicinandole al cuore, oltre che alla testa, di chi legge.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER LICIA TITANIA: Grazie! Hai sempre parole molto belle e sentite per me ed il mio blog!

Stefi ha detto...

Con tutto il rispetto dell'iniziativa odierna e senza nulla togliere al valore della stessa, non posso che condividere totalmente la tua posizione.
Potente la poesia ed in particolare nell'immagine della rabbia, del dolore, della ricerca di riscatto di quel pugno chiuso intorno ad un bavaglio finalmente strappato!!
Grazie

luce ha detto...

Io starò zitta tutta la giornata aderendo al silenzio, ma qui per leggere e protestare con te ci sono sempre; i versi poi sono una denincia forte che muove dentro le cose, come al solito sei diretto nelle immagini e nelle emozioni.
Un abbraccio silenzioso.

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Bellissimo post per la giornata contro il DDL Alfano, complimenti!

marco ha detto...

Internet rappresenta il media più grande
mai esistito. Difendere quindi la libertà di manifestazione del pensiero in Internet significa difendere la speranza di libertà

La Mente Persa ha detto...

Bellissima questa poesia.
Si, bisogna lottare e resistere e noi saremo sempre qui!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER VINCENZO: Grazie, i tuoi complimenti mi onorano sinceramente moltissimo!!!!

PER MARCO: concordo ovviamente con te. Benvenuto.

indierocker ha detto...

bravo!!! posizione condivisibile al 100%, come pure quella di tacere...
(mmmh 100% + 100% e' troppo?)
ciao!

Dida70 ha detto...

Caro Daniele hai fatto benissimo ad alzare la voce nel tuo stile, sono d'accordo con te ma credo che sia comunque importante qualunque tipo di adesione anche perchè la mia categoria, quella dei food-bloggers, come si può vedere non è proprio tutta compatta in queste iniziative, quindi un plauso per chi ha aderito anche in silenzio...
un abbraccio
dida

Crocco1830 ha detto...

Assolutamente d'accordo con te. Anch'io infatti ho fatto un piccolo post, pur aderendo alla protesta. Non condivido la forma della contestazione (il silenzio è quello che vogliono lorsignori), ma bisogna che sia generalizzata per essere efficace.
Ciao.
P.S.: se posso inserisco il tuo blog nel mio blogroll.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Noi ci siamo amico.
Un abbraccio fraterno.

Alberto ha detto...

Mille grazie Daniele. Oggi siamo in tanti. Non ci faranno tacere mai.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER CROCCO1830: Certo che puoi ho ricambiato volentieri visto il tuo blog molto interessante.

Credo anch'io ovviamente che alzare la voce sia importante per non lasciarci imbavagliare mai!

elena ha detto...

io ho scelto di tacere... oggi!
perché questo silenzio per me deve essere assolutamente simbolico - sono d'accordo che è proprio quello che vogliono lorsignori.
un giorno zitta forse riesco, di più non penso proprio... niente regali, niente sconti!
bella la tua poesia, domani te la rubo... :)

andreacamporese ha detto...

Bravo, bell'intervento che condivido appieno, ed è questo il motivo per cui nemmeno io, oggi, me ne sono stato con la bocca chiusa.
Saluti

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER ELENA: ok postala se vuoi non ci sono problemi anzi é un onore!

Basta che la inserisci con titolo più firma e nick in fondo :-)))

Ross ha detto...

Resto non soddisfatta del sistema che la maggioranza ha scelto per protestare e non coltivo illusioni sull'impatto che l'iniziativa avrà, ma alla fine come hai visto ho aderito anch'io.
La posta in gioco è troppo alta per impuntarsi e voler fare il bastian contrario a tutti i costi.

Un saluto a tutti.

Miryam ha detto...

Avevo deciso di non collegarmi proprio al Web, non ce l'ho fatta...una sbirciatina per rendermi conto di come stanno procedendo i blogger.. beh niente male, tanti hanno aderito in un modo o in un altro.
L'importante è lottare.

Bellissima la tua poesia, sei un genio del "verso".

"Hasta la victoria siempre"

Un abbraccio!

Minu ha detto...

Come battesimo della mia prima visita nel tuo blog non è niente niente male. Accorata la tua poesia. Grazie

sileno ha detto...

Oggi ho deciso per il silenzio, ma condivido pure il tuo modo di protestare,importante che sappiano che ci siamo e che non staremo zitti.
Sileno

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER SILENO: Grazie, penso anch'io che sia importante cmq mostrare che ci siamo

PER MINU: benvenuta!!! Spero di rileggerti qui presto!

Un bacio
Daniele

Cristiana ha detto...

Appunto,l'importante è protestare,
tutti assieme contro questo modo subdolo di volerci tacitare.
Ti abbraccio anch'io,forte
Cristiana

Romina ha detto...

Daniele@ "Io ritengo che imbavagliarsi da soli non sia la soluzione visto che é proprio quello che loro vogliono".

Sono d'accordo. Penso anche che la poesia a tema sia adeguata alla situazione.
I politici non sanno più a cosa attaccarsi pur di far tacere eventuali voci di dissenso.

Buona serata :)

Matteo ha detto...

Hai ragione censurarsi da soli non è certo la migliore forma di protesta contro la censura.
Anche io ho seguito questa linea e ho postato contro il ddl Alfano con la marsigliese, oggi 14 luglio presa della bastiglia, non c'è giorno migliore per ricordare ai cosiddetti "liberali" al potere le libertà che loro calpestano.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER MATTEO; concordo con la tua linea ovviamente. Mi permetto di darti anche il mio più sincero benvenuto in questa agorà :-)))

Torna presto in questi luoghi!
Daniele

l'incarcerato ha detto...

Caro poeta se non ci permetteranno più di fare controinformazione, faremo come il passato: ciclostile e via con i giornali clandestini!

E pubblicheremo volentieri le tue bellissime poesie che affrontano il sociale! ;)

enne ha detto...

Mi dissocio.
Da una protesta cui non ho voluto aderire perchè nessuno mina la nostra libertà.
Da toni esageratamente allarmistici, e sai che te lo dico volendoti bene.
Da un pugno chiuso che esprimerà anche rabbia, ma che a me fa venire l'orticaria.
;-)
Detto tutto questo, amici come prima.

Roberta ha detto...

blog sociale...la voce della libertà. Ebravo il nostro poeta:-)
un abbraccio