venerdì 24 aprile 2009

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Resistenza E'...










RESISTENZA











RESISTERE





RESISTERE























Perché se é giusto ricordare il passato, dobbiamo farlo con la consapevolezza che anche oggi nel nostro presente alcuni di noi stanno resistendo.
--------------------------------------------------------------------------------------
Legenda:

Foto 1: partigiani appostati sui tetti

Foto 2: Donne partigiane modenesi.

Foto 3: L'Itavia (Ustica)

Foto 4: Terremoto in Abruzzo

Foto 5: Impregilo (marchio)
----------------------------------------
Per Votare su OkNotizie:
http://tinyurl.com/dae2xc

41 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Caro Daniele, non alcuni, ma MOLTI di noi stanno resistendo. Chi per i figli ammazzati, chi per un lavoro dignitoso, chi per mettere fine allo sfruttamento, chi per evitare nuovi campi di concentramento, chi per un nuovo amore, chi per la poesia. Una sola parola per tutti noi: RESISTENZA!!

Stefi ha detto...

Gli ultimi venti anni ci hanno gradualmente condizionato ad un individualismo da cui non è facile uscire..e ciascuno si è abituato a RESISTERE soggettivamente... come poi mi pare di trovare conferma anche in un passaggio dell'intervista a Giuseppe De Rota - Presidente Censis - pubblicata ieri sul Manifesto (http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/in-edicola/numero/20090423/pagina/02/pezzo/248147/):

"..L'individualismo montante in questo momento di crisi è quello che ci ha difeso dal panico, perché ognuno di noi ha cercato di arrangiarsi come poteva. La molecolarità del sistema, che fa paura a chi come me fa cultura sociale o a chi come voi fa cultura politica, decomprime tutta la crisi in un milione di punti, ciscuno dei quali non entra nel panico..."

Bene, io per questo 25 aprile auspico che da una necessaria RESISTENZA individuale, a poco a poco si ricostruisca una RESISTENZA COLLETTIVA!!

Felice 25 aprile a te caro Daniele e Felice 25 aprile a tutta l'Agorà!!

Stefi

Ormoled ha detto...

Un bel pensiero che condivido.
Ciao Daniele.

princicci ha detto...

non è facile ma bisogna davvero RESISTERE e andare avanti!!!!un bacio claudia

la bislacca ha detto...

Molti di noi stanno resistendo, a tante situazioni e a tante ingiustizie. Trovo giusta l'idea della Resistenza come simbolo.
Ciao Daniele.

Guernica ha detto...

Caspita!Domani avrei postato allo stesso modo!!
Questo dice tutta la mia condivisione.

sR ha detto...

Che dire, bel blog e bellissimo post!



P.s. Ti ho inserito nella mia lista dei blog!

ciao!

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Resistere sempre e comunque, ma che fatica!

Mg2 revolution ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
silvio di giorgio ha detto...

ognuno resiste a modo suo ma sono in molti a farlo,anche se forse non si vede...

Mg2 revolution ha detto...

Questa mattina mi son svegliato
o bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao
questa mattina mi son svegliato
e ho trovato l'invasor.
O partigiano portami via
o bella ciao...
o partigiano portami via
ché mi sento di morir.
E se muoio da partigiano
o bella ciao...
e se muoio da partigiano
tu mi devi seppellir.
E seppellire lassù in montagna
o bella ciao...
e seppellire lassù in montagna
sotto l'ombra di un bel fior.
E le genti che passeranno
o bella ciao...
e le genti che passeranno
e diranno "oh, che bel fior"
E' questo il fiore del partigiano
o bella ciao...
è questo il fiore del partigiano
MORTO PER LA LIBERTA'!!

marteresa ha detto...

Finchè si può resistere, si DEVE!!!!!!
Un infinito abbraccio a tutti i "resistenti"....

Pier Luigi Zanata ha detto...

Complimenti.
Auguri per il reading. Sara', come al solito, un successo.
Vale

Ross ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ross ha detto...

Ha nuove cause, nuovi volti, nuovi mezzi, nuove voci. Ma la resistenza continua. Deve continuare.

Buon 25 aprile a te e a tutti i compagni dell'Agorà.

Elle ha detto...

Oggi più di ieri, più di semrpe: RESISTENZA.

gians ha detto...

Resistere al malcostume diffuso, solo questo, altrimenti diventa difficile individuare a cosa resistere.

Fabio ha detto...

Sono d'accordo con te: abbiamo un dovere attuale alla Resistenza. Ricordare è importante ma perpetuare con la nostra azione quotidiana quei valori di solidarietà, eguaglianza e giustizia sociale che sono alla base della nostra Costituzione è un dovere assoluto. I Fascisti ci sono ancora, il lupo ha perso il pelo ma non il vizio. Un abbraccio, Fabio

Saamaya ha detto...

hasta siempre.

maria rosaria rossini ha detto...

bello questo pensiero, per chi ha fatto resistenza, per chi la sta facendo e da stimolo per tutti affinché si perseveri in questo "sforzo".
bacio, caro dani

Anonimo ha detto...

hai avuto un bel pensiero Daniele.
Resistere sempre per tutti noi.

ciao,
aria

il Russo ha detto...

Resistere, oggi come 64 anni fa: buon 25 aprile Daniele!

Efesto ha detto...

Non basta resistere, bisogna anche combattere per far si che nessuno abbia più bisogno di resistere.
Ciao

progvolution ha detto...

Wir sind partisanen!

silvano ha detto...

Ciao Daniele, il 25 aprile non sarà mai una festa vecchia. Tutte le feste di democrazia e di libertà non invecchiano mai perchè sono battaglie che bisogna vincere e rivincere tutti i giorni.
ciao, silvano.

amatamari ha detto...

Buon 25 Aprile: che la memoria resista agli attacchi ed alle strumentalizzazioni.

Rosa ha detto...

E' forte il desiderio di raccontare con partecipazione a coloro che non sanno.
Anche se tentiamo di coprirlo con gli strati opachi della memoria, se tentiamo di non lasciare giungere fino a noi quelle voci che non ci lascerebbero vivere come viviamo e che forse vorrebbero che fossimo tanto diversi da quello che siamo.
Resistere sempre,perchè non si ripeta.
Resistere sempre, per non piegarci di fronte a nessuno... nel nome della libertà.
Ora e sempre, resistenza

sam ha detto...

La liberazione, caro Daniele, è infatti un processo continuo, che non si è esaurito allora. Loro ci hanno liberati dalla dittatura. A noi il compito di sorvegliare e difendere la nostra libertà.

la signora in rosso ha detto...

la resistenza è in valore..l'abbiamo ereditato dai nostri padri e dobbiamo trasmetterlo ai nostri figli.
Un augurio per il reading

upupa ha detto...

....sempre resistere....anche agli attacchi di certi politici da strapazzo!!!!!!!!

oscar ferrari ha detto...

preferisco esistere che resistere. E magari provare anche a lasciare un segno
p.s. dove si può dare un contributo per il computer di Anna?

Sergio ha detto...

RESISTERE e ... vigilare.
Molte chiacchiere di questi giorni non mi convincono.
Strana tutta questa accondiscendenza ai valori della resistenza dopo quattordici anni!!!

luce ha detto...

Resistere e ricordare sempre che siamo italiani, prima di essere quello che stiamo diventando e ci è costato tanto, ma proprio tanto...

Carissimo, come al solito grandi concetti i tuoi che vanno a fondo.
Un abbraccio che come sai è sempre affettuoso.

marina ha detto...

Caro daniele la tua commemorazione è quella che mi è piaciuta di più!
grazie, marina

Fabioletterario ha detto...

Esistere per resistere, questa la mia sintesi. Ma resistere è anche esistere...!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

MARINA, Grazie!

Paolo ha detto...

C'è smepre un motivo per cui lottare... Buona settimana!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER OSCAR FERRARI: qui ci sono le coordinate bancarie ma a quanto so abbiamo già raccolto a sufficienza.

http://agoradelrockpoeta.blogspot.com/2009/04/acqusto-pc-portatile-per-anna.html

Associazione Trans Genere ha detto...

Resistenza è LOTTARE per non permettere agli altri di far dimenticare!!

Anonimo ha detto...

una volta caro daniele nn pensavi così tanto bene della resistenza, mi fa piacere vedere che hai cambiato parere

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

CARO ANONIMO, leggiti i post indietro dell'anno prima e vedrai che sono semrpe stato molto chiaro. Ribaisco anche qui che se la Resistenza resta un momento storico fondamentale nel nostro Paese, questo non toglie che si deve e si dovrebbe avere il coraggio di parlare di partigiani finti, (vedi le storie nel libro "Il Partigiano Johnny) e delle vendette operate da alcuni di loro dopo la vittoria. Questa opinione personale resta a distanza di un anno. Alla fine della fiera il mio parere é quello dell'anno prima e non é cambiato su nessun fronte.