venerdì 20 marzo 2009

L'Angolo del Rockpoeta: "ICE"

ICE

Calpestii 
Suoni di tip tap
Rumoristi del passato
Aprono fronti nuovi
Dentro ferite precarie
E Istituzioni corrotte

Ispezionare senza un computer
Salti mortali da trapezista 
Per fare giustizia con leggi in formato ridotto
Modificate da un Esecutivo compiacente
E sedotto dalle ammaliatrici lusinghe di Confindustria.

Era Glaciale
Cuore spento
Futuro incerto.

E come nel passato
L'uomo é forte
Può vincere.

E superare il fuoco di dolorose glaciazioni 
Ed Ozono da respirare.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

35 commenti:

la bislacca ha detto...

L'uomo è forte e può vincere.
Sarà. Anzi è così, ma in questo periodo non posso essere di aiuto, perchè vedo nero.
Notte, Daniele.

Ormoled ha detto...

Ci sono cose che un computer non può fare, l'uomo ha sempre una risorsa in più. I dati di una macchina sono solo numeri e parole se non c'è l'elaborazione di una persona a farli diventare dati, prove, poesie.
ciao

Anonimo ha detto...

Era Glaciale, quella in cui ci troviamo: immagine perfetta!!
Quanto durerà questa glaciazione?? Non importa perchè SI, l'Uomo può essere forte! Può vincere...ma per farlo non deve arrendersi!
Buona giornata!

Stefi

La Mente Persa ha detto...

Meditando su questa crisi mi trovo in accordo con chi sostiene il concetto di decrescita forzata.
Alla fine è giusto così, se non arrestiamo questo consumo sfrenato di risorse le prossime generazioni non avranno un futuro.
gio

Silvia ha detto...

"... sedotto dalle ammaliatrici lusinghe di Confindustria..." lusinghe che sono di gran lunga peggiori e più pericolose del richiamo delle sirene mitologiche...

Melina2811 ha detto...

molto bella anche questa ... Ciao e buon fine settimana da Maria

Guernica ha detto...

L'uomo ha sempre vinto Daniele...Però serve una guida!Un Garibaldi, un Ernesto, un Di Vittorio..e io non lo vedo per ora.

Poi il punto è che l'uomo ha vinto.Tutto è cambiato per poi tornare come prima.La storia si ripete sempre!

Come sempre le tue poesie sono spettacolari.

silvano ha detto...

Decisamente algida come poesia, verso l'entropia.

lucagel1 ha detto...

tutto questo ice attorno,dentro di noi....Ciao

3my78 ha detto...

"Era Glaciale
Cuore spento
Futuro incerto."

Spesso mi rivedo in queste 3 frasi.

fabio r. ha detto...

concordo - purtroppo - sull'era glaciale dichter. ciao e buon we malgrado tutto.

Pino Amoruso ha detto...

Quoto Gio...
Buon fine settimana ;)

Andrew ha detto...

bella daniele
buon sabato

flo ha detto...

Inutile dirti che è bella, ormai lo sai... buon fine settimana :*

HeavenonEarth.ilcannocchiale.it ha detto...

L'uomo, questo piccolo grande esperimento di un Dio nel quale non riesco a credere...
Niente di nuovo per un domani migliore, dove l'uomo non riesce a fare il salto di qualità. O peggio, non lo vuole veramente...

Frida ha detto...

"E superare il fuoco di dolorose glaciazioni
Ed Ozono da respirare": molto bella questa espressione, la tua immagine rende bene, caro Daniele, il gelo di questi tempi. E tu hai una particolare sensibilità a saper cogliere problemi e stai d'animo.(ti invidio.:-)
Un caro saluto
Frida

amatamari ha detto...

Nel leggerti ho sperato anche io che il nostro cuore possa attraversare anche questa era glaciale senza fermarsi.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER SILVANO: oserei dire una poesia dalle emozioni parzialmente implose.

Alberto ha detto...

L'uomo? Dove è finito l'uomo?

Gunther ha detto...

noi ce la mettiamo tutta he... ma su pe rogniuno di noi altri duecento remano contro è dura

tendarossa ha detto...

Il problema è che oggi l'uomo al massimo può vincere qualcosa in gettoni d'oro. O un bel viaggio a Gardaland. Auspico che desideri vincere qualcosa di meglio, tu che dici (o al solito sono troppo pessimista)?

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER TENDAROSSA: lo spererei anch'io ma il tuo pessimismo non é poi così infondato purtroppo.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Una denuncia doverosa...buon weekend!

Perla ha detto...

Già son convinta anche io che viviamo un'epoca "glaciale" per tanti diritti acquisiti, per tante libertà in pericolo.
E la politica mette in scena ogni gg il suo teatrino...

Squall ha detto...

La tua poesia mi ha ricordato la canzone "la glacizione" dei subsonica. L'aridità di chi si attacca a ciò che è materiale sfocia sempre in una freddezza di sentimenti

Farfallaleggera ha detto...

Ciao sono Farfallaleggera, innanzitutto mi scuso per la latitanza (la mia depressione va avanti) però non mi sono scordata degli amici, e conoscendo la tua sensibilità ti invito a questo link
P.S L'invito è valido per tutti, più siamo, meglio è...Ciao a presto giò

Monica ha detto...

L'era glaciale a cartoni è bella.La vita molto meno purtroppo.
Buona domenica Dani:)
Mk

p.s.:ti lascio il link del sito ufficiale del comitato di insegnanti precarie che ho formato.

Fabio ha detto...

Io quando sono in difficoltà, quando mi sento a terra, da buon appassionato di cartoon ricordo sempre la frase che Merlino disse a "Semola" (il piccolo e disperato scudiero che poi divenne Re Artù)nel film di Disney "La Spada nella Roccia": "Sei nella posizione migliore, più in basso di così non puoi andare...puoi solo risalire!" Ecco, io penso che non dobbiano perderci d'animo. Un caro saluto, Fabio

Andrew ha detto...

bella
buona domenica daniele

l'incarcerato ha detto...

Condivido questa tua bellissima poesia, specialmente quando attacchi la Confindustria.

Perchè alla fine è lei che detta i programmi.

Un abbraccio caro Daniele!!

gians ha detto...

bella vera, ma non ti nego che a volte la tua abitudine a non rispondere ai commenti mi lascia perplesso. ;) buon pomeriggio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER GIANS: io non sono solito rispondere a tutti in modo obbligato. Alcuni, anzi molti commenti non hanno bisogno di un mio commento che sarebbe banale ossia tipo "bravo, condivido" ecc.... quindi vi leggo vi seguo ma non rispondo a tutti sempre. Rispetto chi fa il contrario (peraltro ci sono blogger che non rispondono per principio a nessuno ed io non sono così) ma io faccio come mi sento.

Ciao
Daniele il Rockpoeta

gians ha detto...

No caro Daniele, non i tratta di convenevoli, e tu fai benissimo. ;) un abbraccio.

sara ha detto...

grazie per la Tua poesia sempre impegnata...

si è un periodo di dilaganti glaciazioni...ma credo che ce la faremo...

una buona serata poeta!

Lliri blanc ha detto...

L'uomo può vincere...sempre che la corruzione non si insinui nelle sue vene...
grazie per questa poesia...le tue parole fotografano purtroppo una triste realtà.
Baci