martedì 16 dicembre 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Il Paradiso Esiste...

Oggi parliamo di speranza. Di futuro.

Ve l'avevo promesso e quindi mantengo la parola data.

Questo Venerdì ero a Collevecchio in un ex convento di frati ora gestito da Progetto incontri, una onlus che realizza progetti in e per l'Africa. Sono stato invitato insieme ad altri blogger e "semplici" lettori (alcuni dei quali già li avete "conosciuti" leggendo i commenti agli ultimi due post :-)))!) ad un incontro che è durato tre giorni ma che purtroppo per miei impegni professionali per me è durato lo spazio del solo venerdì.

Angela del blog "Angela Esiste" (questo il suo blog: http://angelaesiste.blogspot.com) e suo marito James hanno fatto brillantemente gli onori di casa. E' stata una giornata indimenticabile.

Il posto è splendido, e nonostante il maltempo le emozioni di essere in quel luogo e respirare quei momenti è stato fantastico.

Mi hanno chiesto di fare un reading, cosa che ho fatto con grandissimo piacere ed un'emozione fuori dal comune, un'emozione più forte, una sensazione di essere in un luogo che ha davvero un'anima (come afferma Angela) e quindi anche il mio cuore ha sprigionato sensazioni mai avute e date prima.

Credo il mio miglior reading di sempre.

Aggiungo che ho conosciuto delle persone straordinarie e di una eccezionale umanità.

Sileno, Mimmo, Stefania da Torino, Marco alias Luposelvatico, le persone che erano dentro il convento e che ci hanno coccolato alla grande (Grazie a Titti, Alessandro, Stefania"2", e so che ho scordato sicuramente il nome di qualcuno e chiedo umilmente scusa!!!! PS: abbiamo cenato mangiando superbamente!!!!).

Umanità, sensibilità, attenzione alla realtà che ci circonda, desiderio di non abbattersi. In una società sempre più nauseabonda (il monito-minaccia del Ministro della Salute affinchè enti pubblici come per es. le Regioni non osino offrirsi per far smettere l'alimentazione della Englaro nonostante una sentenza lo permetta è un esempio di quanto stavo affermando...) in quei luoghi ho respirato speranza, verità, attimi infiniti di calda umanità e di fresca simpatia.

Un abbraccio sincero ancora ad Angela ed a suo marito James: due persone buone e coraggiose. Forti e sensibili. 

Vi auguro che la vita vi sorrida e che le vostre traversie abbiano un lieto fine. Vi voglio bene.

Un bacione anche alle vostre due splendide figlie!!!

Voglio chiudere questo post nello stesso modo in cui ho aperto quello di ieri, con quei pochi versi che credo riassumano alla perfezione quello che ho provato:

Ho visto alberi sfilare nel vento
Occhi pensare di vincere
Ho cercato pensieri lungo argini di fiumi estinti

Ho sperato di credere che un futuro esiste
Ho provato a credere ancora di poter lottare contro tutto.

A volte però ho pensato che non ci fosse speranza.

Ma Venerdì, ho respirato un'aria vera, di speranza
---------------

Venerdì ho compreso che il Paradiso esiste, ed è a Collevecchio e dentro il cuore di tante persone che credono in un futuro migliore, e non solo a parole e con vuota retorica, ma nella realtà.

Vi abbraccio forte!
Daniele il Rockpoeta

34 commenti:

riri ha detto...

Ciao Poeta caro, ne sono convinta anch'io..il paradiso esiste, quando esistono, qui, su questa terra, persone così ricche..ci ridanno la speranza, come tu stesso hai scritto, con i tuoi versi..la speranza....
Un abbraccio e grazie.

Carmela ha detto...

Per fortuna in questo mondo ci sono persone speciali come quelle che hai incontrato ma anche come te caro Daniele...sarei felice se tu volessi venire nel mio blog e accettare il calendario che ho fatto con i miei detenuti come regalo di Natale, è poca cosa ma è fatto col cuore di tutti noi ( e anche con la testa!)...un caro saluto...Carmela

La Mente Persa ha detto...

Ciao Rockpoeta,
Il paradiso è negli occhi e nei sorrisi della gente ricca di "anima" che la vita ci dona l'occasione di incontrare.

Mi fa piacere leggere di questa splendida vacanza di relax, quasi simile a una meditazione, perchè ti ha ricongiunto con la natura e i valori veri dell'essere umano.

C'è tanto buono la fuori, sta a noi farlo uscire ;)

Pino Amoruso ha detto...

Bellissimo incontrare queste persone "speciali", in un posto splendido che ritemprano l'animo e danno "speranza" che in fondo nel mondo non esistono solo cose negative...
Un caro saluto e bentornato ;)
Pino

Blogger ha detto...

Se reading significa lettura mi è piaciuto tutto.
Scherzo, complimenti per il post e la poesia.
Blogger

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER BLOGGER: Si reading come hai detto vuol dire lettura, ma nel mio caso è un vero e proprio "concerto rock" :-)))

la bislacca ha detto...

Di sicuro il mondo non è totalmente abominevole, e non lo è la nostra società. Guai se lo fossero: avremmo organizzato già suicidi di massa.
Non mi sarebbe dispiaciuto essere lì con voi.
Buona giornata, Daniele.

Anonimo ha detto...

I tuoi racconti caro Poeta incutono sempre speranza, grazie Daniele !
aria

Anonimo ha detto...

...si ha ragione Angela, quel posto ha un’anima che ha raccolto e riunito le nostre in un abbraccio unico.
Quei momenti condivisi hanno dissepolto la speranza che la vita, per quanto difficile, ostile, ci offre sempre altre possibilità, altre occasioni.
Che dalla rassegnazione si può e si deve uscire.
Il tuo reading per me è stato una sorpresa, una novità che pur con temi così dolorosi ed attuali ha toccato corde profonde e risvegliato il bisogno di reagire.

Se, nei prossimi reading, riuscirai a portare nel cuore le sensazioni e le emozioni provate venerdì penso che saranno tutti i migliori di sempre.
Un forte abbraccio
Stefi t

flo ha detto...

Una bellissima esperienza, traspare dalle parole del tuo post! Grassie per averla condivisa con noi :P

Maximilian Hunt ha detto...

che bellissimo posto e che bellisima gente dei avere incontrato. Sono sempre momenti che ci arricchiscono.

Maximilian

Juliet ha detto...

vorrei poter credere....

Fabioletterario ha detto...

Il paradiso esiste... E speriamolo... E speriamo che ci siano anche i nostri animali...

l'incarcerato ha detto...

Allora caro Poeta questa è la dimostrazione che bisogna avere fiducia nell'umanità delle persone.

Perchè anche nelle peggiori delle crisi, nella peggiore dittatura, nel peggiore periodo dove tutto il mondo sembra crollarti addosso, c'è sempre qualcuno che riesce a risollevarti.

Dio è l'uomo stesso.

Bellissima poesia!!!

flo ha detto...

p.s. sicuramente ne avrai già ricevuti altri, ma c'è anche da me un premio per te ;)

luposelvatico ha detto...

La lettura dei tuoi versi mi ha impressionato, commosso, colpito.
Da quel momento in poi, il legame con la Compagnia di Collevecchio è diventato inscindibile e indistruttibile.

Alla prossima:-)

Anna ha detto...

Voglio andarci pure io a Collevecchio: avrei proprio bisogno di un posto così.
Grazie per la poesia che è speranza.
Un bacio...

md ha detto...

Che bello!
A volte succede...

libera ha detto...

"Ho sperato di credere che un futuro esiste"

Grazie per questo post Rock, condivido e sottoscrivo il commento dell'Incarcerato. Dovremmo ricordarcelo sempre che c'è qualcuno pronto a risollevarci, non credi? parole che oggi VOGLIO far mie.

Mi commuove questo post, grazie ancora.

Rita ha detto...

Credo che mai come in questi momenti l'Umanità abbia fame e sete di pensieri di speranza, di persone come te e come le tante che hai avuto occasione di incontrare duranta questa toccante esperienza.
Il mondo può cambiare ma non possiamo aspettare che accada per opera dei potenti che governano questa povera Terra straziata.
Non ce lo possiamo più permettere.
Sì, il mondo può cambiare, ma per mano nostra. Portiamo un modo nuovo di pensare e di agire nelle nostre semplici Vite, facciamolo con gioia e con convinzione... e sarà sempre più difficile arrestare col potere, con la prepotenza e con le armi il dilagante amore per la Vita in tutte le sue forme...!
Un caro saluto.

Angela ha detto...

Grazie Daniele, amico amato, amico trovato su un sentiero pieno di speranza...per mano, per molta strada ancora.
angela e james

Gigi ha detto...

Il Paradiso è nel cuore di un amico, nel suo sorriso e nelle sue parole. Ciao caro amico. GG

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

GIGI: Belle parole

ANGELA: Grazie a te di cuore, vi abbraccio sinceramente con tutto me stesso.

marina ha detto...

bellissima la poesia e ti invidio un po' la giornata cui non ho potuto partecipare
marina

Anonimo ha detto...

Che bello quando la speranza si incontra ! :-)

Ciao,
aria

stella ha detto...

Bellissimo ciò che hai scritto!

Fede,speranza e carità!

Ti abbraccio per le feste!

Romina ha detto...

Sono contenta che tu abbia avuto una bella esperienza, che ti ha fatto assaporare la gioia della speranza. Ne avrei bisogno anch'io.
Se devo essere sincera, in questo periodo non coltivo speranze particolari. Spero che questo sommesso sconforto mi passi.;)

Un abbraccio.

luce ha detto...

Grazie per la tua ventata di speranza.
E per parafafrasare Sartre "Il paradiso sono gli altri" e noi stessi.
Un bacione verde speranza non si perde.

Andrew ha detto...

passo per un saluto...era da un po di tempo che non ti venivo a trovare :)

Agave ha detto...

Ciao Rockpoeta, è vero il paradiso esiste nelle persone belle che incontriamo e per fortuna ce ne sono!
Dai un pò di speranze in un momento "storico" un pò buio. Io per ora sono alla ricerca, dopo anni di "impegno" che ha dato un senso alla mia vita ma anche un pò di delusioni...
grazie
Evelin

Calliope ha detto...

Che esperienza...ed anche se l'invidia non è un nobile sentimento..ti invidio davvero.
Son queste le cose che fanno riflettere sperare e credere..questa è vita.
Ciao Daniele..complimenti davvero anche per ituoi versi, come sempre sei riuscito a far penetrare in me le tue sensazioni in modo superbo e semplice.
Un abbraccio.

Pier Luigi Zanata ha detto...

In cella, chiostro, monastero o sinagoga
Taluni paventano l' inferno, altri sognano il paradiso.
Tuttavia nessuno che davvero conosca i segreti del suo Dio
Piantera' questi semi dentro il suo cuore.

Omar Khayyami
(filosofo illustre, scienziato e istruttore pratico di sufismo)
Vale

Annarita ha detto...

Caro Daniel, non passavo di qui da un po' di tempo per un mare di impegni che mi sta sommergendo in questo periodo.

Leggere questo post che inneggia alla speranza è stato come respirare una boccata di aria pura. Grazie per aver condiviso con noi questa splendida esperienza a testimonianza che il paradiso esiste... e non è nemmeno tanto lontano.

Un abbraccio
annarita

Silvia ha detto...

Sempre belle le tue parole e colme di significato...

Fin quando continueremo a vedere "occhi che pensano di poter vincere" va tutto bene!

...E possiamo dormire tranquilli...