sabato 15 novembre 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Memoria Corta Mr. Di Pietro?

Avete presente quando si inizia un discorso dicendo: «Sarò breve« e poi....

Ecco, io sarò breve ma, vista la mia coerenza, lo sarò sul serio questa volta almeno LOL!

Lascerò che siano i fatti a parlare...

Correva il "lontano" Ottobre 2007 (vedasi questo post di Franca http://franca-bassani.blogspot.com/2007/10/commissione-g8idv-e-udeur-stanno-con-il.html) e L'IDV fu tra i principali artefici dell' affossamento della possibilità di una Commissione per il G8 (alleandosi con l'allora CDL ora PDL in quella Commissione Parlamentare che doveva decidere al riguardo) con Di Pietro che se non ricordo male era assolutamente dalla parte delle forze dell'ordine e contro quella possibile Commissione.

Ora, con le due sentenze recentemente susseguitesi ed inerenti i fatti accaduti presso la Caserma di Bolzaneto ed alla Scuola Diaz, costui ha richiesto a gran voce una Commissione Parlamentare D'Inchiesta per il G8...

Di Pietro scusi ma come mai questo cambio di opinione? E soprattutto perchè un anno fa Lei ed il suo partito eravate contrari??? Sarei curioso di saperlo.

Cmq sicuramente anche per Lei Di Pietro, una piccola cura di fosforo per la memoria penso sarebbe utile.... Se non altro per non incorrere più in queste "piccole" contraddizioni...

32 commenti:

guglielmo ha detto...

Mi sembra chiaro che Di Pietro voglia "pescare" nella sinistra rimasta fuori dal parlamento ed allora opportunisticamente cavalca qualche battaglia che sa in partenza essere persa. Intanto però qualche boccalone (ancora più distratto di lui) ci crede....

Ninfa ha detto...

QUALSIASI COSA TU DICA ,IO MI OPPONGO. LA LINEA POLITICA DELLA NOSTRA OPPOSIZIONE. E SOPRATTUTTO DI DI PIETRO

Nicola ha detto...

Vedi,Daniele, ho visto..altri...che la pensano come te...ma credi veramente che la democrazia diretta, non sia proprio quella che decanta Di Pietro...per un attimo ho pensato...una fine settimana a Roma...milioni di persone,accusare il potere che ....in questo momento... e' anche alla opposizione...viviamo in uno stato di regime...piuttosto che...
cambierebbe qualcosa...da un bel pò non faccio politica...lascio a coloro
che....ci farebbero...vivere....
un mondo migliore, in tutto.
Sono e rimango antifascista!!!
Fraterni saluti

la bislacca ha detto...

Evviva l'incoerenza (dell'ex magistrato molisano) ed evviva la tua, di coerenza: quella di chi cerca, e a volte insegue, la verità a tutti i costi. Qualunque colore, aspetto o sapore abbia.
ps.
Sono d'accordo con Guglielmo.

XPX ha detto...

Me la ricordo anch'io.
Ma è a caccia dei voti dispersi della sinistra radicale.

Romina ha detto...

Di Pietro si sta spostando a sinistra, perché sa che molti potenziali elettori di sinistra sono stati delusi dal governo precedente e non amano il Pd.

Buon fine settimana! :)))

Sergio ha detto...

Evidentemente anche Di Pietro si sta allineando con tutti gli altri politici che oggi dicono una cosa e l'indomani il contrario!

sileno ha detto...

Mancano dei nitidi valori morali di riferimento, il riferimento ormai è la TV e l'ultimo pifferaio
che passa sullo schermo resta quello che la gente ricorda e vota.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Nella politica di oggi tutto è possibile: a pensare che il portavoce dei Radicali di qualche tempo fa, ora sta con pdl....

oscar ferrari ha detto...

Da noi a Bolzano, Di Pietro per racimolare qualche voto ha avuto la genialata di candidare un assessore democristiano in carica da 15 anni. E a momenti gli andava pure bene..

l'incarcerato ha detto...

Io di Di Pietro non mi fido, troppo comodo chiederla ora che è impossibile. Non lo perdonerò mai.

Daniele hai fatto benissimo a ricordare quel fatto, la memoria è importante. Soprattutto per non rifare gli stessi errori.

Farfallaleggera ha detto...

E' vero che Di Pietro è di destra, ma è anche vero che sembra essere l'unico che faccia l'opposizione. Il perchè è ovvio però .... ciao ciao giò

l'incarcerato ha detto...

Opposizione Di Pietro? SAi Giò, per me essere antiberlusconiano non basta, per me opposizione vuol dire anche proporre un modello diverso di società. Ma non vale solo per lui, anche per il PD.
E diciamolo, è vero che Di Pietro non ha voluto la commissione. Non dimentichiamoci che un certo Violante(ora PD)non ha partecipato al voto, eppure se avesse votato la commissione si sarebbe fatta.

Ma mi dicono che cerco il pelo nell'uovo, siamo sicuri?

stella ha detto...

L'incoerenza fa comodo...

Che brutta cosa!

MioCapitano ha detto...

Chiedete tutto a Di Pietro, ma non di essere coerente con se stesso.

Navarre Raee ha detto...

Probabilmente dietro la maschera di una rustica e genuina semplicità Di Pietro nasconde una buona dose di opportunismo politico.

cieloblu ha detto...

In questo periodo in cui viviamo è comodo dimenticare o fare finta di niente o addirittura cambiare opinione si vive in uno Stato troppo oligarchico e individualista,ma soprattutto di destra di quella destra che di politica non ne sà neanche una briciola uguale l'opposizione solo soldi e potere per interessi privati.
Un saluto affettuoso.

scrittrice75 ha detto...

comunque finché l'opposizione non si metterà d'accordo, qui non avremo altre alternative..

Blogger ha detto...

Io trovo che l'analisi del G8 abbia visto due opposizioni ideologiche, non razionali; nessuno ha avuto il coraggio di affrontare in modo "normale", razionale l'argomento.
Puoi alzare un estintore su un poliziotto?
Forse no.
Puoi entrare in una scuola e ammazzare di botte tutti?
No.
Non mi sembra difficile.
Perché la sinistra ha difficoltà a rispondere No al primo quesito e l a destra al secondo?
Non saprei.
Di Pietro mi sembra che ora stia solo ragionando, non so cosa gli passasse in mente prima.
Blogger

Franca ha detto...

Come sappiamo, la coerenza non è la dote principale dei nostri politici...

tommi ha detto...

me lo chiedo anche io... anche se poi la spiegazione sarebbe piena di piccola cavilli e asterischi che noi comuni mortali non possiamo considerare.
peccato per quell'episodio perché nel complesso di pietro ha sempre avuto un atteggiamento etico/coerente.
tommi

marina ha detto...

Daniele, stavo per farci un post! Ma tu lo hai fatto che meglio non si può
GRAZIE marina

Mat ha detto...

a me onestamente...di pietro ha scassato un po le palle.
è diventato un imbonitore...uno solo a caccia di voti...
mi sembra tipo in vendita..come tutti si...ma al contrario degli altri si erge a paladino...u po come silvio ma con meno potere.
mi stà deludendo, come tutta l'opposizione.
buona domenica!!

Vincenzo ha detto...

Ciao Daniele hai ragione. Di Pietro è sempre stato contro l'apertura di una commissione d'inchiesta per i fatti del g8. I motivi possono essere vari a cominciare dal fatto che suo figlio è un poliziotto e poi lui personalmente come dice Veltroni non conosce l'abc della sinistra. Non è di sinistra Di Pietro, non sta dalla parte dei no-global perchè proviene da una cultura diversa. Il fatto che poi adesso si sia apertamente schierato dalla parte dei soggetti deboli penso sia dovuto più ad un fatto demagogico che realmente sentito. Ricordo bene le sue parole a favore dei poliziotti e sarei anch'io tentato di ricordargliele.
Ha deciso di fare l'intransigente e non può di certo farsi sfuggire una fetta grande dell'elettorato che (compresi noi) sta dalla parte delle vittime. E' furbo Tonino che ti credi?

La Mente Persa ha detto...

Vorrei che quella falsa sentenza non ci fosse mai stata.
Vorrei non aver visto stasera su RAi2 Fabio Fazio leccare il culo al commissario Alitalia-Fantozzi.
La coerenza in politica scarseggia, l'unica coerenza sta nella sfortuna del popolo, sempre presente quando c'è da incassare qualche duro colpo.
gio

lealidellafarfalla ha detto...

Ciao Daniele, grande come sempre, ma ti chiedo e vi chiedo un favore: datemi una mano, ho bisogno di una mano. Un link, un passaparola se volete...
un caro saluto
it's time
Change? Yes, we can

Pino Amoruso ha detto...

Ciao Daniele... passo per un saluto veloce...In questo periodo sono molto impegnato; conto a breve di venire a visitarti con più assiduità.
Buona settimana ;)

Niente Barriere ha detto...

Un grande Applauso Daniele hai visto davvero giusto!!!
Hai provato a farglielo notare nel suo blog?
Io un commentino glielo lascerei... ;)

un salutone da Raimondo

Niente Barriere ha detto...

L'italia cambia davvero ripartendo dal basso (politicamente).
Ma soprattutto non legittimando tutti i politici attuali..sottolineo tutti!

Devono capire che se loro sono li lo devono all'elettore e non soltanto al banchiere finanziere che gli da la nomina...

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER NIENTE BARRIERE: no non son andato perchè sicuramente non ci fa un post e rischierei cmq di essere off topic e magari cancellato.

il Russo ha detto...

Ma io mi domando: ma ci è o ci fa?

Arthur ha detto...

Hai ragione. Il problema qual'è? Il problema è che sono venute fuori notizie come quelle pubblicate da Antonella Randazzo nel suo primo Blog.
Anche io ero del parere di Di Pietro, fino a quando non ho letto quel Blog, che presumo siano cose vere.
Le forze dell'ordine vennero preparate da mesi ad un attacco massiccio, gli venne fatta pressione psicologica, i black block non si sa chi fossero, nè chi li avesse pagati (ricordiamoci le affermazioni di Cossiga). E' stata creata una situazione ad Ok, che faceva vedere i nostri buoni, ordinati e bravi leader mondiali al G8, e gli stupidi e violenti No-global.
Una cosa c'è da dire, non importa scendere in piazza per manifestare le proprie idee, e lì a Genova molti manifestanti sono stati proprio dei coglioni.