domenica 17 agosto 2008

L'Angolo del Rockpoeta: "L'Ossario"

Pensieri amari dettati dalla Società d'oggi...

L’OSSARIO

Reticolati di Anime
si accavallano
lungo staccionate aguzze
ricoperte
di filo spinato
e sangue rappreso.

Forzature del pensiero
aleggiano
sopra le nostre teste
come affamati avvoltoi.

Crani divorati
Ossa vuote
Prosciugate
Dal male di vivere.

Immagini artefatte
di pensieri malsani
e maschere di carne.

E questa vita
Lugubre
Come un lungo ossario infinito.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

39 commenti:

lealidellafarfalla ha detto...

Le incoerenze dell'uomo fanno vedere sono ovunque, e siccome d'intralcio vengono accuratamente ignorate, anche se tutti inciampano facendo finta di nulla.
Un saluto, fabrizio

Angela ha detto...

neppure il caldo estivo e le illusioni di un'evasione vacanziera intorpidiscono la tua coscienza...grazie

pabi71 ha detto...

sempre ottimo,buona domenica.

emanuela ha detto...

Troppo, troppo lucido!

Grifis ha detto...

Si il progetto nasce nel mio blog e non finisce mai perché in un testo si possono fare infiniti miglioramenti, aggiunte e versioni.

Nulla vieta che a testo finito un utente non proponga una versione dell'intero testo migliorato.

Penso che a te interesserà di più la seconda parte del progetto, quando si dovranno scegliere le battute e nulla ti vieta di inserire una tua poesia ( ovviamente il tuo nome e la fonte verrà indicata ).

p.s.

Forzature del pensiero
aleggiano
sopra le nostre teste
come affamati avvoltoi.

Mi piace moltissimo questa parte della poesia, complimenti davvero.

Donna Cannone ha detto...

lugubre è la consapevolezza. Lo stolto si sa, di solito è più lieto (e combina più casini)

Bra ha detto...

Già..."maschere di carne"... deserti di uomini aggiungerei.

Anonimo ha detto...

E' società di succhia sangue !

Grazie Daniele, per questi versi di fine estate.
aria

Lliri blanc ha detto...

Davvero struggente!
ciao
Cinzia

lucagel1 ha detto...

nudo e crudo....buona domenica...

desaparecida ha detto...

è davvero opprimente!

(qsta società)
(che poi siamo noi)

un abbraccio

Carpe Diem ha detto...

Ciao Dani,
mi sembri un po' giu'.
Un bacio.
Laura

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Cosa aggiungere a questi tuoi bellissimi versi?! La società fa schifo, ma non dobbiamo in ogni caso abbandonare le speranze.
Grazie per il tuo costante impegno.

il Russo ha detto...

Un ossario, ecco la definizione giusta di quello che resta delle speranze di giustizia sociale, equità, democrazia nella nostra marcia società.

Raggio di sole ha detto...

Una poesia triste e cruda ........come triste e cruda è, a volte, questa nostra società....ma mai gettare la spugna ....

Buona serata Daniele !
Un bacio
Gisella

Aliza ha detto...

Rockpoeta mi sembri proprio giù, si è così ma c'è anche altro, ti copio una barzelletta giusto per un sorriso:
"Il Presidente del Governo Silvio Berlusconi ed il suo autista
stanno percorrendo una strada, quando improvvisamente investono un
maiale,
ammazzandolo sul colpo. Il Presidente dice al suo autista di
andare alla fattoria vicina per spiegare al contadino l'accaduto.
Un'ora più tardi, vede ritornare l'autista altalenante, con un
sigaro in una mano e una bottiglia nell'altra e i vestiti tutti
stropicciati.
"Che è successo???" gli chiede il Presidente, al che l'autista
risponde:
"Beh... il contadino mi ha dato il vino, la moglie il sigaro e la
bella figlia mi è saltata addosso ed abbiamo fatto l'amore
appassionatamente".
"Cribbio!!! Ma cosa gli hai detto entrando???" "... gli ho detto:
Sono l'autista di Berlusconi e ho appena ammazzato il maiale!!!"

angela ha detto...

veramente bella, Aliza, la tua barzeletta!ci voleva e non solo per Daniele!egli ha seguito l' ispirazione del momento!capita a ciascuno di noi di avere momenti un po' giù!un po'... gotici e di sapore Romantico, in cui tutto il negativo diventa chiarissimo.......
caro saluto
angela 2

Guernica ha detto...

Che ci sia tanto mal di vivere lo vedo e lo sento. Ma spesso cerco di far finta che non esista...
E mi costruisco un castello esteriore ed interiore tutto mio, che mi isoli.
Ma bisogna anche uscirne a volte...

Buona notte Daniele!

intrigantipassioni ha detto...

........ non credo ci sia qualcosa da aggiungere....

Annarita ha detto...

Carissimo Daniele, mi colpisce sempre la straordinaria musicalità dei tuoi versi!

Mi auguro che quei Reticolati di Anime possano prima o poi accavallarsi lungo staccionate meno aspre.

Un abbraccio
anarita:)

Maximilian Hunt ha detto...

mi fai sempre riflettere.

Ciao Daniele, buon inizio di settimana.

flo ha detto...

Oggi non so neppure cosa aggiungere, sempre che ci sia qualcosa da aggiungere alle tue parole... comunque condivido il disgusto e continuo a domandarmi, ma come abbiamo fatto ad arrivare a questo punto?
Si può ancora porre rimedio? E come?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER FLO: due domande difficili a cui non so dare rispsota. Forse alla prima sì, ma sul come porre rimedio... credo lottando, scrivendo e coltivando la speranza che questa mionranza di cui noi facciamo parte, cresca e possa cambiare le cose

Ciao
Daniele

Fly ha detto...

E' la prima cosa che leggo di Te...
ed è decisamente molto forte...
estremamente incisivo il tuo scrivere... ad ogni parola un'immagine forte va formarsi nella mia mente... e non solo...
contrazioni di viscere... emozioni forti... quando la scrittura plasma
così chi legge... è arte...
Complimenti!
Purtropo condivido un po' anche questo pessimismo e questo male di vivere... di oggi...

Fly

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

CIao FLY e Benvenuta in questaa agorà

Scrivo in modo forte anche se non sempre così pessimista e rassegnato.

A volte più sarcastico, a volte più ferito.

Spero mi leggerai ancora per vivere questa agorà insieme a noi.

Un abbraccio
Daniele

Fly ha detto...

Ho gradito molto il tuo passaggio da me... molto lusingata... mi fa piacere che tu mi abbia linkata...
l'ho fatto anch'io...
Ti leggerò più che volentieri...
Sorrisi...
Fly

riri ha detto...

Sempre sconvolgenti realistiche e belle ,le tue poesie scuotono gli animi.
Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

OT.
Il libro è di Richard Dawkins, "L'illusione di Dio" (Mondadori, purtroppo).
Ora non vorrei che questo mio scritto, tutto sommato lieve (o, almeno, era questa l'intenzione), passasse per una crociata contro la "F" ed i suoi addetti. Come dice "Klochov" ce ne sono e di bravi. Diciamo che è un "post" d'Agosto, via!
Daniele (Macca)

Franca ha detto...

Brutto periodo?
La speranza e l'impegno nel cambiare le cose non devono mai venire meno...

duccio ha detto...

Ha un non so che di Neruda!
Crudo ed affilato, metafore sulla pelle.
;-) duccio

fabio r. ha detto...

hallo Rockdichter!!
grazie per i saluti.
sai, a salisburgo c'è - tra l'altro - la casa di Georg Trakl, uno che in quanto ad ossa ed immagini belliche e da "morgue" se ne intendeva assai...

i tuoi versi me lo ricordano un po'.

Auf wiedersehen Dichter

chit ha detto...

Cerchiamo di guardare avanti con positività altrimenti il rischio di cadere nel pessimismo rischia di prendere il sopravvento. ;-)

ANNA ha detto...

Ciao Dani sono un po' in ritardo sui tuoi post.. ma cercherò di recuperare! Bacione!

Anonimo ha detto...

Poco ma sicuro che te lo meriti!!!
Scusa la laconicità,sono lontana assai e leggerò i tuoi post al mio ritorno.
Un caro saluto
Cristiana

salvo ha detto...

Carissimo Daniele, e vero i tuoi versi sono impregnati di tristezza,
ma io penso che anche la tristezza sia necessaria per nutrire il propio spirito.
I poeti hanno bisogno di nutrire la propria anima per avere ulteriri riflessioni.
Un caloroso saluto.
Salvo

giulia ha detto...

Le emozioni che sai trasmette sono regali che ogni volta ci fai per trovare la forza di continuare... Ciao, Giulia

ArabaFenice ha detto...

leggo questa poesia subito dopo aver letto, da franca, dell'azione di barbarie a porto empedocle e tutto mi sembra vero...

Dyo ha detto...

Oddio, mi ci riconosco.

angela2 ha detto...

ciao Daniele...a proposito di Vodofone...e i suoi loghi!
prima un uroboro e la dicitura "tutto intorno a te" ovvero come ti stritolo per bene...ora la goccia di sangue!!!!
chi conosce la simbologia capisce a volo con chi ha a che fareee!
veri e propri vampiri!
di che ci si meraviglia?
ciao angela