mercoledì 9 luglio 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: E Gesù disse: " Tu paralitico impotente non ti sposerai" Lo Affermò Veramente???

Gesù ha mai pronunciato una frase del genere? L'avrebbe mai detta in passato? Ed oggi, se dovesse tornare in questa Valle di Lacrime, la direbbe?

Ovviamente NO, ma prima di rispondere più compiutamente facciamo un passo indietro.

Mea Culpa. Questa notizia era così nascosta che per un mesetto è sfuggita anche a me LOL (scherzo!)

Per leggerla on line la potete trovare qui http://www.corriere.it/cronache/08_giugno_07/matrimonio_paraplegico_viterbo_077d3190-34bf-11dd-befe-00144f02aabc.shtml ma io l'ho letta in poche righe sul mitico Vernacoliere di luglio 2008

Il fatto, o forse sarebbe più corretto dire fattaccio, è il seguente: Il Vescovo di Viterbo Lorenzo Chiarinelli (senza Sua Eminenza, non credo che siano questi i titoli che mi sentirei di da dargli per quello che ha fatto o meglio non ha fatto) ha negato il benestare per il matrimonio di un paraplegico, che a causa di un incidente, è semiparalizzato ed è altamente probabile, alcuni sostengono praticamente certo, che non possa avere rapporti sessuali e che cmq, anche potendo, non potrà generare, ossia mettere incinta la propria moglie.

Ebbene, attaccandosi ad una norma del diritto canonico, la Curia con ovviamente in testa Lorenzo Chiarinelli Vescovo vergognoso di Viterbo, hanno negato il matrimonio in Chiesa.

Solo una parola per questo essere: Mi disgusta, provo ripugnanza fisica e mentale solo a pensare il suo nome, e credo che dovrebbe vergognarsi!

L'ipocrisia di quest'uomo la si può misurare da queste sue parole che fanno parte di un articolo che ha scritto lui e che ho trovato on line qui: http://www.tusciaweb.com/notizie/2006/gennaio/27_28vescovo.htm

Le parole sono le seguenti:‹‹se vuoi "vedere" il tuo volto, devi "incontrare" il volto dell'altro.
L'umanità è una danza luminosa di immagini che si riflettono a vicenda, perché ciascuna nasconde dentro e diffonde intorno una luce. Canta Madeleine Delbrel in un suo inedito: "Essere incontrati un giorno …

Non lasciamo le nostre porte chiuse
e diamo tutti i nostri cuori
alle cause della felicità".‹‹


No comment. Avete tutti voi occhi per leggere....

io credo che Gesù se oggi tornasse sulla Terra sicuramente starebbe con:

1) I poveri ed i diseredati di questo pianeta
2) I malati specialmente di AIDS e soprattutto sicuramente con coloro che hanno handicap fisici e mentali.
3) Con le prostitute sfruttate e con i bambini maltrattati.

E l'elenco non è da ritenersi esaustivo.

Di certo, però, non riconoscerebbe nel Vaticano la sua Chiesa, in primis perchè nelle Sacre Scritture è difficile trovare una affermazione univoca, e non da interpretare, sul fatto che Gesù volesse la Chiesa. C'è quella frase famosa che Gesù dice a Pietro ma non credo che cmq la Chiesa che Gesù aveva in mente fosse come quella attuale.

Sicuramente non la voleva potente, sfarzosa, vigliacca, codarda e vile come la Chiesa di oggi. Oserei dire di sempre...

Ed ancora certamente avrebbe lui stesso cacciato questi vili mercanti dal tempio. E sono convinto che avrebbe sposato quest'uomo e poi magari, come regalo di nozze, gli avrebbe fatto il miracolo di farlo tornare integro.

Ora, il miracolo al Vescovo di Viterbo non osavo chiederlo, ma almeno la bontà d'animo e la carità cristiana, quelle SI'!

59 commenti:

Pellescura ha detto...

Non ci meravigliamo. La Chiesa ha ben poco a che fare con Gesù Cristo.

marina ha detto...

questa storia l'ho seguita: le motivazioni di diritto canonico FANNO SCHIFO!!!
marina

Lucia Cirillo ha detto...

Ma che assurdità! Se non altro il senso di pietà nell'interpetazione della "legge" dovrebbe essergli consentito!

lealidellafarfalla ha detto...

rimasti un po' indietro, ma poco...

Richie ha detto...

un sacerdote, don giovanni verità, (quello che aiutò garibaldi a scappare dalle grinfie degli Austro-Ungarici)alla sua morte lasciò scritto: "credo in dio ma non credo in nessuno dei suoi ministri"

riri ha detto...

Che disgusto!! Ogni giorno di + ci si accorge di quanto la chiesa sia lontano anni luce dal vero amore cristiano!!!Ormai si sa che è uno stato con le sue regole,quindi le sue mafie,le sue ipocrisie..ma qualcuno fuori dal coro..possibile che non ci sia? Questo vescovo dovrebbe essere allontanato..è un pericolo per quelli che si vogliono bene

anna ha detto...

Posso essere cattiva? Secondo me al signore della chiesa da fastidio che un uomo con problemi fisici sc....i più di luiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!! olèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè questa è bastarda! Però questa notizia la sapevo (sapevo una cosa che non sapevi tu!!!!!! MIRACOLO!!!!!!!) Dire che è uno schifo è inutile vero? Poveri italiani sotto due dittature mi pare di stare in quelle macchinette per fare gli hamburger! :(

anna ha detto...

P.s.
Il medioevo ci fa un baffo! Mi aspetto che mi vengano a prelevare per mettermi al rogo! uhhh

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

RIRI: Vescovi così non avrebbero dovuto mai essere ordinati tali, anzi non avrebbero mai dovuto essere neanche preti...

PS PER TUTTI: Scusate se in questi giorni non sono riuscito a fare il giro di tutti i blog ma vari impegni me lo hanno impedito. Verrò da tutti voi prestissimo lo prometto, conto e spero già entro domani.

Ciao a tutti
Daniele il Rockpoeta

Laura ha detto...

Non giudico nessuno, perchè non sono nessuno per farlo, ma sono convintissima anch'io che se Gesù tornasse sulla Terra non ci penserebbe due volte a cacciare i sacerdoti dal tempio... ma purtroppo credo anche che oggi, esattamente come 2000 anni fa, lo rimetterebbero in croce. Era troppo moderno allora, è troppo moderno oggi.

Ciao e buona giornata!

Annarita ha detto...

Ciao, Daniele. Quoto il commento di Laura...e sono profondamente disgustata. E' il sentimento più forte che mi pervade.

Scusa se, in questo periodo, non riesco a commentare tutti i tuoi post, ma sono fuori sede e dispongo soltanto di una connessione via cellulare. Sarà così sino alla fine di agosto.

Salutoni:)
annarita

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Innanzitutto complimenti per la riflessione. il commento: E' per questo che faccio fatica c credere nella chiesa... Penso che credere in Dio o Gesù,escluda l'omologazione a questo tipo di sacerdozio.

chit ha detto...

Non è la prima e non sarà l'ultima porcata di cui si macchiano in tema di un "diritto canonico" di cui si fa sempre più un uso ad personam. Purtroppo!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER CHIT: Sarà forse per questo comune concetto di utilizzo delle leggi che ll Papa ed il Cavaliere vanno così d'amore e d'accordo?

Andrea ha detto...

Che schifo... La chiesa è distante anni luce dal mondo. La gente ha tutto il diritto di credere in cio che vuole, ma essere "affiliati" a questa chiesa cattolica è criminoso.
Ciao Daniele!!! ultimamente ti commento poco perchè ti leggo sempre tramite feed!, ma ti leggo sempre :)

tommi ha detto...

più che diritto, lo definirei DIVIETO CANONICO!
se Gesù tornasse sulla terra probabilmente verrebbe ricacciato da dov'è venuto perchè gli manca il permesso di soggiorno.
tommi

Raggio di sole ha detto...

Gesù non ha mai puntato il dito contro nessuno ed è stato sempre dalla parte dei più deboli...per quanto riguarda la Chiesa ....ha sempre avuto le sue " regole strane ", ma quello che ha fatto o detto questo Vescovo è inconcepibile !!!

Buon pomeriggio Daniele! :))

titania ha detto...

Terribile. La mediocrità e l'abuso di potere, comunque, sono sempre in agguato. E come accennavi tu, Rockpoeta nell'altro post, c'è Chiesa e Chiesa...

ROSA E OLIVIER ha detto...

"intima semente baila em meu reino
ao sabor de tuas doçuras"...

"...da Cristo a Croce, che cammino consolante!..."

Ciao!

Anna ha detto...

E poi c'è qualcuno,tanti, anche fra la gente di sinistra, che dice che la Guzzanti è stata eccessiva a dire che Ratzy finirà all'inferno.
Sono disgustata....

Elia Banelli ha detto...

E' assurdo!
Un hacker ha oscurato il sito di Sabina Guzzanti.
Se la notizia trovasse conferma sarebbe l'enneismo gravissimo attacco alla libertà di espressione.

http://eliabanelli.blogspot.com/
eliabanelli.blogspot.com

Luca ha detto...

Caro Daniele, passo a salutarti perchè finalmente dopo un periodo di inattività forzata sto per tornare a postare.
Ma sono da te anche con un OT, perchè da me trovi qualcosa per te, nel mio ultimo post. ;)

Salutoni.
Luca.

salpetti ha detto...

Assurda questa storia!!!
Se Gesù tornasse oggi non de la prenderebbe con i mercanti nel tempio, ma con chi gestisce il tempio!!!

Oggi i giudici di Milano hanno autorizzato il padre di Eluana Englaro a ""staccare la spina", cioè a lasciarla morire come era sua volontà (Eluana è in coma vegetativo da quasi 17 anni!).

Questa vicenda ricorda un pò il caso Welby. Anche quella volta la Chiesa fu ipocrita e si è rifiutata di celebrare i funerali religiosi che erano stati richiesti dal malato, dicendo che Welby chiaramente voleva morire e tutto ciò in contrasto con la dottrina cattolica. C’è da aspettasi che anche in questo caso le posizioni della Chiesa saranno molto critiche.

Il Caso Welby e la vicenda di Eluana riaprono il dibattito sul testamento biologico in Italia. Se la Chiesa la smettesse di essere così ottusa e ipocrita, forse anche in questo caso si troverebbe una soluzione ragionevole preservando il diritto alla vita, ma anche la volontà di chi non vuole subire accanimento terapeutici di poter dire basta!!!

Ma da una Chiesa che si rifiuta di sposare un paralitico, non si può aspettare niente di costruttivo...

Un caro saluto!!!
salpetti

bingo ha detto...

ciao bello e vario il tuo blog...complimenti

BC. Bruno Carioli ha detto...

Sic.

angelo dei boschi ha detto...

mah

Silvia ha detto...

Due giovani come questi, così duramente colpiti dal destino ma nondimeno coraggiosi a non lasciarsi abbattere della Sfortuna, dovrebbero essere aiutati, sostenuti, stimolati a vivere il loro amore con rinnovato coraggio e impegno... e invece? E invece solo un mondo insensibile, superficiale, VUOTO li accoglie! Vergogna! Vergogna! Vergogna! L'indecenza e mancanza di cuore giungono proprio laddove dovrebbe scaturire la compassione, il buon cuore, la solidarietà e il sostegno per far ritrovare la serenità, che meritano, a questi due giovani. L'atteggiamento di questo vescovo segna il fallimento, la decadenza, la morte dei bravi valori di amore che l'istituzione di cui ne è l'esponente dovrebbe spandere nel mondo.


Ahhhh, l'amore non è un contratto... l'amore è un'altra cosa, l'amore è un'altra cosa...

***

Cristo se tornasse sulla Terra si metterebbe le mani nei capelli dando un'occhiata, pure distratta, al mondo... poi guardando il Vaticano... beh, sarebbe un colpo tremendo per lui... Se tornasse indietro starebbe dalla parte di tutti quelli che sono abbandonati nell'indifferenza (abbandonati anche e soprattutto dalla Chiesa) e per questo sarebbe osteggiato se non addirittura arrestato. Dici bene, Cristo quando ha pensato alla Chiesa non ha pensato allo scempio che la Chiesa è dall'origine della sua istituzione: che ha fatto della bandiera religiosa l'arma, l'alibi, la giustificazione per sottomettere e opprimere i fedeli di tutte le epoche.

Cristo senza dubbio prova vergogna per questa Chiesa e per chi la anima in maniera ignobile...

Jasna ha detto...

Certo che riesci sempre a trovare notizie bizzarre ... e piacevoli da leggere.

emanuela ha detto...

Anche io avevo seguito la storia e le argomentazioni di diritto canonico.
Concordo: se Gesù (se mai fosse esistito) tornasse non si riconoscerebbe in questa chiesa

Alianorah ha detto...

Non c'è davvero fine al peggio.

Dyo ha detto...

Sottoscrivo con convinzione le tue parole.
Conoscevo la squallida notizia e ne sono rimasta disgustata quanto te.

Alicesu ha detto...

avevo letto a suo tempo questa orrenda notizia e mi ero arrabbiata alquanto. A rileggerla, il sangue ribolle.
Che schifo.

Maximilian Hunt ha detto...

che vergogna! e si autocitano come primi servitori di Cristo...

l'incarcerato ha detto...

Anche io sono disgustato, ma la Chiesa è questa. Poi magari tra 30 anni chiederà scusa per quello che ha fatto oggi, come oggi ha chiesto scusa per quello che ha fatto nel passato.

stella ha detto...

Daniele è avvilente! Molto avvilente!Io credo in Dio,ma depreco i ministri della chiesa,che predicano bene e razzolano male...Gesù predicava fratellanza e amore,era povero tra i poveri...E' disdegnato pure lui,sicuramente!

Donna Cannone ha detto...

Continuano a negare la realtà e a impicciarsi dei cazzi altrui - proprio letteralmente! intollerabile

fabio r. ha detto...

ciao rockdichter! passo per un saluto e per un'ennesima considerazione triste su queste notizie.. senza parole.
ma una bella Nemesi?

Monicanta ha detto...

non voglio sprecare commenti che potrebbero degenerare in insulti... un bacio Dany.. e scusa l'assenza ma in questo periodo sono davvero presa col lavoro.
Un bacione e spero di rivederti presto! :*

ArabaFenice ha detto...

è questa la pietà cristiana?

Carpe Diem ha detto...

Ciao Daniele,
ho letto queste riflessioni di GIOVANNI PAOLO II l'altro giorno:
E’ Gesù

che cercate

quando sognate la felicità;

è Lui

che vi aspetta quando niente vi soddisfa di quello che trovate;

è Lui

la bellezza che tanto vi attrae;

è Lui che vi provoca

con quella sete di radicalità che

non vi permette di adattarvi al compromesso;

è Lui

che vi spinge a

deporre le maschere che rendono falsa la vita;

è Lui

che vi legge nel cuore

le decisioni più vere che gli altri vorrebbero soffocare.

E’ Gesù che

suscita in voi il desiderio di fare della vostra vita

qualcosa di grande,

la volontà di

seguire un ideale,

il rifiuto di lasciarvi inghiottire dalla mediocrità,

il coraggio di

impegnarci con umiltà e perseveranza

per migliorare voi stessi e la società,

rendendola più umana e fraterna.

Giovanni Paolo II

I sacerdoti ,è vero rappresentano Gesu', ma il piu' delle volte non ne sono degni.

Farfallaleggera ha detto...

Posso dire la mia esperienza...io ultimamente frequento un gruppo di suore ...però mi sono accorta di una cosa sostanziale, che anche loro vivono in un mondo a parte, distante dalla chiesa ufficiale. Forse è per questo che mi ci trovo bene, ciao ciao giò

pabi71 ha detto...

Gesù e la Chiesa sono 2 cose da tenere ben separate e che non centrano assolutamente l'una con l'altra.
la Chiesa è solo uno stato con molte sedi in tutto il mondo che predica male e razzola molto peggio.
Un saluto.

stella ha detto...

Mi congratulo con carpe diem!!

il Russo ha detto...

Carità Cristiana????? E' più facile credere nell'esistenza di Babbo Natale Daniele, fidati.

Michele Giordano ha detto...

l'ho sempre pensato...Gesù Cristo è stato un "imprenditore " di successo...
Pensare che da millenni molti si macchiano di crimini nel suo nome...
solo schifo per questa notizia

caramella-fondente ha detto...

Il 6 giugno, la radio ha dato una notizia: un vescovo ha negato le nozze a due giovani innamorati, perché lui, ridotto su di una sedie a rotelle per un incidente d’auto, era dubbio che potesse procreare.

Giusto: la norma dice che i fini del matrimonio sono la procreazione, l’educazione dei figli e, pudicamente scritto in latino anche nei testi italiani, remedium concupiscientiae.

E la norma non sopporta ferite.

Un amore così grande, invece sì.

E due essere umani, innamorati, sfortunati e coraggiosi, pure.

Sull’ultimo numero di Carta, a proposito delle dichiarazioni del papa circa le ferite inferte dalla 194 alla società italiana, don Sardelli ricorda un episodio di 46 anni fa: “un giorno, la povera Teresa si trovò incinta. Sbiancò e arrossì… Dopo qualche mese di angoscia” si inerpicò per una mulattiera sino ad una praticona perché la “liberasse”. E la praticona la liberò davvero, anche di tutto il suo sangue. Il parroco negò i funerali religiosi. Così “Teresa, passando per la mulattiera, fu portata direttamente al camposanto”.

Giusto: la norma dice che chi muore di aborto i funerali in chiesa non può averli.

E la norma non sopporta ferite.

Teresa invece sì.

Abbandonata dal marito emigrato in Germania che l’aveva lasciata a tirar su da sola i loro due figli, invece poté essere ferita.

E i suoi parenti, straziati tre volte, dal dolore, dalla “vergogna” (per un amore illecito), dal rifiuto dei “conforti religiosi”

Anche a Pier Giorgio Welbi i funerali furono negati in chiesa.

Per lo stesso motivo: la norma non li consente ai suicidi .

E in una comunità, un paio di decenni fa, erano pure andati a sposarsi due giovani innamorati cui era stato negato il diritto di amarsi essendo terribilmente spastici.

Anche in quel caso alla norma non era stato possibile infliggere una ferita.

Ma a quell’amore così terribilmente bello, sì.

E a due esseri umani, tanto sfortunati e forti, pure
Sabato 7 al gay pride è stato inibito l’accesso in piazza San Giovanni. Il diritto di amarsi, “ognuno come gli va” non può essere invocato nei pressi della Basilica.

Vi si può eseguire un concerto; ma non la celebrazione di amori che feriscono la norma…

Milioni di uomini, di donne e di trans, invece sì, possono essere feriti tutti i giorni.

Anche dalle norme di santa romana chiesa.

Ma Gesù, a quanto mi spiegò un giorno un prete, non aveva detto che non l’uomo (e la donna) è fatto per il sabato, ma questo per l’uomo? Ma allora: sbaglio io nel ricordo, sbagliava forse quel prete a spiegarmi così, oppure al papa, al vescovo di Terni, a un po’ di cardinali e di parroci non l’hanno spiegato cosa ha detto e fatto Gesù?

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER CARAMELLA FONDENTE: commento strepitoso!!!! un vero e proprio post! Eccezionale pezzo di giornalismo!

Poetryfree ha detto...

Rock... davvero vergognoso...
Come ho scritto poco fa in un commnento sul blog di Desa...

Come è potuto accadere? chi ha ridotto l'umanità in questo stato pietoso? e non parlo degli infermi dei poveri o della gente considerata ai margini... parlo degli altri... chi ha dato alla gente il diritto di ritenersi superiori o in grado di annullare le altre persone?

chi ha dato il diritto a sto vescovo del cazzo... di impedire ad una persona che la sua volontà si compia? il diritto canonico? bha... che stronzata...

Chi va ad avvisare il vescovo che l'amore è il più nobile dei sentimenti e dei valori e che ogni essere umano deve poter amare come meglio crede senza distinzione di sesso o condizioni fisiche?... se un uomo ha dentro di se la fede, che insegna tra le atre cose la carità cristiana e le parole di Gesù... perchè non può portare a compimento il suo sogno d'amore?... perke se crede in Dio non può salire su l'altare con la propria amata?... perke proprio un uomo di chiesa impedisce questo?

mmm che rabbia...

Ciao Rock...

Ps se Gesù tornasse, data la sua sensibilità estrema, morirebbe di crepacuore dopo due ore...

MioCapitano ha detto...

Questa notizia è clamorosa e si fa fatica a crederci. Voglio informarmi meglio perché davvero mi sembra incredibile. Dopotutto si sposano pure i condannati a morte e i moribondi.

Franca ha detto...

Io penso semplicemente che oggi Gesù si rifiuterebbe di scendere su questa terra...

Devil-May-Care ha detto...

Più sono in alto e più sono maiali.
Vescovo idiota.

Per il resto.. CIAO!
Sono stato un po' assente, ma purtroppo il mio tempo ultimamente è quello che è...
Comuqnue non abbandono i miei blog-friends.
A presto!
DMC

Anonimo ha detto...

forse la decisione del vescovo è stata eccessiva ma chi siamo noi per giudicare delle persone divinamente ispirate? chi siamo noi per condannare il Papa, un uomo che parla per intercessione dello Spirito Santo? io credo che ci vorrebbe da parte vostra un po' di umiltà e di capire che i misteri della fede sono insondabili.

siate umili.

Alessandra ha detto...

scusami Daniele ... son tornata oggi APPUNTO dopo un po' di vacanza e leggo ora i tuoi post della settimana ... permettimi una "commento" in merito all'intervento dell'anonimo che mi precede:
a me hanno insegnato che Dio E' amore ... (magari non come lo intendiamo noi umani peccatori) ma in queste "regole" della Chiesa non ce lo vedo proprio...
umilmente, Alessandra

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Caro Anonimo: Persone divinamente ispirate non le reputo ed ho tutto il diritto di criticare un gesto come questo che sembra anzi è volgare e contro la carità cristiana.
Sono umile, mi firmo, e continuo a pensarla così.

maurob ha detto...

L'importanza di non essere una minoranza ... non pensavo interessasse così tanto alla chiesa ...
sta a vedere che diventano promulgatori di razzismo ...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Caro Anonimo il tuo secondo commento è stato cancellato perchè ritenuto oggettivamnete provocatorio ed inutilmente polemico.

Daniele il Rockpoeta

Riyueren ha detto...

Ciao,Daniele,arrivo passando dal blog di BigBig.Se non ho letto male siamo pure concittadini,tu ed io.Non ho parole,se non:"sepolcri imbiancati".Dubito che Gesù Cristo verrebbe "soltanto" messo in croce,penso ne studierebbero di peggio.Sottoscrivo ogni parola di Caramella Fondente.Hai davvero un bel blog,Big me lo aveva detto,ieri sera.Un abbraccio.Se non ti secca passerò ancora.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

BENVENUTA RIYUEREN!!!!

Sarà un onore rivederti da queste parti!

Daniele

Romina ha detto...

Fortunatamente io riesco sempre a distinguere fra il vero autentico cristianesimo, che è quello evangelico, dalla condotta di "certi" uomini di Chiesa. "Certi", non tutti per fortuna, perché il clero non è un blocco monolitico, ma comprende una grande varietà di persone con diversi caratteri, diverse disposizioni e anche differenti modi di vivere il messaggio cristiano.

Chi si è permesso di avere una simile condotta, non ha compreso nulla del messaggio cristiano e preferisco non commentare oltre altrimenti...
Ma sono sicura che qualche altro prelato, al suo posto, non si sarebbe comportato così. Non sono tutti uguali.