lunedì 23 giugno 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Internet Prima di Tutto....

E poi diciamo che il nostro Paese è indietro nel dotarsi di connessioni ad internet veloci.

E poi sosteniamo, noi miscredenti, che nessuno fa nulla per ridurre questo gap!

Bugia! (sic) Qualcuno c'è eccome...

Partiamo dal'antefatto: è notizia fresca di giornata che degli oltre 550 milioni di euro stanziati per il Molise per gli sfollati del sisma del 2002, solo 248 milioni sono stati utilizzati per la ricostruzione.

Di questi 302 milioni di euro "avanzati" (o meglio non investiti per la ricostruzione) ben uno è stato impiegato per dotare di connessione wi-fi i terremotati che ancora vivono dentro prefabbricati in San Giuliano di Puglia.

Quindi. gli abitanti di questo Paese sono ancora dentro a delle baracche ma, vuoi mettere adesso che vanno in rete come una scheggia quanto saranno felici?
Chissà se queste famiglie invece forse avrebbero preferito finalmente avere di nuovo un tetto vero su cui vivere visto che sono sei anni che lo stanno attendendo...

Mi rendo conto che, visto che avrete intuito che ovviamente la ricostruzione procede a rilento, vi starete domandando dove sono andati a finire i restanti 302 milioni.

Bene, senza rovinarvi del tutto la sopresa di leggerlo dal link che vi lascerò a fine post, vi anticipo alcune "voci": dalle selezioni per Miss Italia, al progetto di ricerca sulla patata turchesca, agli impianti sciistici di Capracotta, al monitoraggio delle api, nonchè perfino una sponsorizzazione di un reality show estivo di Mediaset. E si continua.... Ovviamente è stata finalmente aperta un'inchiesta.

E questo è solo un assaggio.

A tutto ciò aggiungiamo come il Comune di Termoli, in realtà appena sfiorato dal sisma, abbia fatto richiesta di ben 70 milioni di euro per una ricostruzione quasi del tutto inesistente e non necessaria; potete ben capire lo sperpero di denaro pubblico che si è verificato, anche per colpa di amministratori locali sempre pronti a sfruttare certe "opportunità"...

Non manco di segnalare come ovviamente i prezzi per togliere il Molise dalla situazione di disagio siano negli anni lievitati e, a detta del Commissario Straordinario per il Terremoto in Molise Michele Iorio, nominato nel 2003 dal'attuale Premier, ci vorrebbero oggi 5 miliardi di euro.

Mi fermo qui. Altre chicche le troverete nel link che vi posterò.

San Giuliano di Puglia come Banca Mediolanum:un cerchio per terra, l'aggiunta di qualche baracca e voilat: eccola costruita tutta intorno a te.

Il Link:
http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/cronaca/molise-terremoto-wi-fi/molise-terremoto-wi-fi/molise-terremoto-wi-fi.html

48 commenti:

anna ha detto...

Primaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!! Ho vinto qualche cosa? un bacio? davvero? wow!!!!!!! :)
p.s. dopo faccio commento serio (ci provo...)

Pellescura ha detto...

Ti lascio un proverbio in siciliano che credo faccia al caso:
"Pani no e cumpanaggiu sì".

caramella-fondente ha detto...

e hanno giurato ipocritamente fedeltà ad una Costituzione, che al contrario vogliono violentare per renderla malleabile alle loro brame antipopolari, antisociali ed anti democratiche, per pararsi le chiappe di corrotti, corruttori, evasori, pregiudicati e collusi con mafie e camorre, che grazie ancora oggi alla Costituzione vigente, anche se mai completamente sviluppata ed operante funge comunque da scudo contro le loro prevaricazioni....
Ciao Daniele!
Sono arrivata terza! Un record

Alessandra ha detto...

scusa Daniele! ma come possiamo non capire l'importanza delle selezioni di Miss Italia???
o la "bellezza" di questi nostri concittadini che si ritrovano appartenenti a una nuova categoria di persone: i famosi "terremotati-con-la-connessione-wi-fi" ... pensa!!! scusa, ma mi indigno anche per il commento soft del parroco del paese!

e la pubblica amministrazione che AVANZA 302 milioni di euro ... E' questa la VERA vergogna!

un abbraccio forte! Ale

ROSA E OLIVIER ha detto...

amore, impossibili a definirsi!

G. Casanova

lealidellafarfalla ha detto...

Aevvo letto la notizie, ma ormai, caro Daniele, non mi sorprendo più di niente.

il Russo ha detto...

Quando l'ho letto stamane di internet per i senzatetto mi sono letteralmente cascate le palle, d'altronde viviamo in un paese dove chi si rifà a Robin Hood ruba ai poveri per redistribuire ai ricchi...

Monicanta ha detto...

son tutti ricchioni col cilo degli altri.... e ho detto tutto

fabio r. ha detto...

ma pemsa che culo i poveri terremotati hyper tech dentro i prefabbricati !!! se non ci fosse d apiangere la cosa sarebbe da barzelletta...
che tristezza :-(

Monicanta ha detto...

sorry ...
son tutti ricchioni col culo degli altri....
..pardon ma sono fusa sbaglio pure a scrivere :*

fioredicampo ha detto...

Quindi continueranno a vivere nelle baracche, ma con internet veloce?
Whaooooo! Immagino la festa;-)
Un abbraccio.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Come abbiamo fatto a diventare un paese così di merda? C'è da vergognarsi a dire di essere italiani...

Raggio di sole ha detto...

La tua battuta finale mi ha fatto sorridere Daniele....solo per un attimo però , perchè c'è da vergognarsi per quanto accaduto....non ero a conoscenza di questa notizia !!!

Buona serata Daniele ! ^___^

guga ha detto...

Ciao, Dan!
Prima un brevissimo extra-topic: grazie per la visita graditissima al blog di Rossopasquino!
Come già detto anche ad Anna, ho distrutto quello in lingua perché ad un certo punto mi sono sentito più idiota che poeta...

Veniamo a te: trovi sempre argomenti per svergognare una classe dirigente che, sia collocata a destra che a sinistra, si fà ESCLUSIVAMENTE i cazzi suoi alla faccia di chi, speranza dopo speranza, s'illude che qualcosa possa cambiare...

Io mi aspetto soltanto peggioramenti SU TUTTO: già se ne vedono abbondanti segnali e non finiremo mai di ringraziare i CRETINI CONGENITI che hanno permesso PER LA TERZA volta che l'Italia venga governata dallo psico-nano ed i suoi complici...

Ma gli altri, quelli che lo hanno preceduto, non erano, ahimé!, molto differenti.

Che fare?... diceva Vladimir Ulianov Lenin: lui qualcosa ha fatto; i suoi successori l'hanno distrutto, la speranza è morta con l'URSS potenza imperiale peggio degli USA.

Buon divertimento a tutti noi...

Guido

Franca ha detto...

Peccato che tante occasioni vadano sprecate...
Le Marche invece sono additate ad esempio nella ricostruzione post sisma del 1997...

scrittrice75 ha detto...

ha ragione pellescura... in italia siamo come in africa o in albania.
Lì non hanno neppure da mangiare ma la parabola ce l'hanno .. qui in italia è lo stesso: case no ma connessioni veloci sì.
ma lì la colpa non è neppure della gente, in italia il giro di fregature arriva ovunque, per fare arrivare i soldi ad aziende o ditte appaltatrici, si fanno questi accordi apposta..
un saluto da angela

Carpe Diem ha detto...

Un salutino e Buona serata!
Anna Laura

èrri ha detto...

E' vergognoso che certi amministratori pubblici abbiano sprecato in questo modo i fondi stanziati.

Quando avvenne il disastro del Vajont, la provincia di Belluno era piuttosto arretrata rispetto al resto del Veneto ed il fenomeno dell'emigrazione era diventato ormai una piaga endemica.
Longarone venne ricostruita e nell'arco di alcuni anni fiorirono molte industrie. Quindi, quoto franca.

Mi dispiace moltissimo per i terremotati, hanno già sofferto troppo a causa degli errori commessi da altri.

Arthur ha detto...

A questo punto potevano spenderli per fare un torneo di Tetris.

l'incarcerato ha detto...

Dopotutto noi siamo ci siamo sempre accontentati del superfluo,no? Ma mai del necessario.
Ho trovato ispirazione ad un post breve ma inciso del nostro amico Andrea http://laterzafaccia.wordpress.com/

Caro Daniele, la notizia che ci hai dato è il paradosso vivente.

Tisbe ha detto...

faccenda davvero grottesca

Cristina ha detto...

Io mi indigno e ogni volta di fronte a questo genere di notizie mi dico che non ce la faccio più, poi reagisco ma sono preoccupata veramente molto preoccupata.

Ciao, caro Daniele.

Cri

anna ha detto...

Scusate... senza offesa ma è pura ignoranza... con tutti quei "topi/mouse" che girano per le barracchelle... non dare a queste persone la connessione è davvero sadico!
Poi mi prendono in giro quando dico che l'Italia era meglio ai tempi di "Peppone e Don Camillo"!

Michele Giordano ha detto...

Diceva Sartre che "quando l'impossibile diventa possibile siamo nella tetra atmosfera del pericolo incombente".
Notizia che si commenta da sè non fosse per il suo "naturale" avvicendarsi con le altre dello stesso tenore. Ci stiamo abituando, non ci stupiamo di nulla e sopratutto sembriamo vaccinati al peggio.
So che non è così e le tue parole e il tuo post sono la conferma del necessario passo avanti che bisogna fare: restituire la dignità per chi vive onestamente del proprio lavoro.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Un'altra vergognosa perla nella corona delle malefatte italiche.

riri ha detto...

Caro Daniele,è inaudito!!Innanzitutto grazie per le tue informazioni,sempre scrupolosamente dettagliate...è uno squallore continuo...siamo nella merda fino al collo,scusami l'espressione,non so più cosa pensare e forse è proprio quello che vogliono i vari psiconani ed accoliti...riempire la testa della gente di idiozie..culi,tette,grandi fratelli,calcio corrotto,forse la maggior parte degli italidioti ha smesso o non ha mai cominciato a combattere...a nessuno importa più niente,sento in giro persone (anziani e giovani) rassegnati...ti parlo del mio quartiere (un tempo di sx,sigh),è vero non tutti sono così,ma è molto molto triste.Cmq io,come tutti i tuoi/miei amici,nn mi perdo d'animo..spero sempre che prima o poi.....UN POPOLO AFFAMATO FA LA RIVOLUZIONE!!!!Personalmente sono per la pace..ma quanto durerà?
Un abbraccio ed ancora grazie.

stella ha detto...

Veramente fantastico tutto ciò...

riri ha detto...

Caro Daniele,volevo chiarire,che per sx,naturalmente nn intendo i vari prodi..veltroni..ecc.ecc.Ideologia di sx,quella che a Torino,come tutti ben sanno,faceva scendere in piazza la classe operaia ed i sindacati compatti....Ci tenevo a precisare.
Ciao.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

RIRI: non ne dubitavo anche perchè quella per definizione loro non è più sinistra.

Credo che in italia non esista una vera sinistra, non forse come la intendo io alla Zapatero o alla Obama in parte, per intenderci.

E credo sia questo vuoto il problema politico serio che abbiamo nel nostro Paese.

ARTHUR: evidentemente il Tetris non tira LOL!

TIZIANO TESCARO communicator, Montecchio Maggiore, Vicenza. ha detto...

Ciao Daniele ti ho linkato tra i miei blog amici, e verrò a leggerti di frequente. Buona giornata da Tiziano

Maximilian Hunt ha detto...

Beh vuoi mettere, potranno seguire in streaimng la prossima edizione del grande fratello e scegliere loro stessi dove e come spiare. Davanti a tutto questo, chissenefrega di mattoni e cemento...

chit ha detto...

Non riesco a stupirmi perchè penso che in OGNI STANZIAMENTO pubblico sia possibile trovare "inclusi" anche agevolazioni e sprechi...

@Franca: permettimi di ricordare anche l'esempio del Friuli post terremoto 1976. ;-)

Silvia ha detto...

E invece qui in Italia siamo proprio davanti a tutti! Insomma, internet nei container è proprio sintomo di evoluzione, o no?! Credo proprio che fosse il sogno di queste persone avere una linea internet da paura, ora sì che le cose per loro si mettono bene! Beh, possiamo ogni giorno di più essere fieri del nostro Paese che si cura di noi e ha a cuore il nostro benessere!

Tutto questo oltre ad essere un'idiozia vergognosa è anche sintomo della mancanza di rispetto per le vittime del sisma, tutte quelle creature morte sotto le macerie della scuola. Tutte quelle creature strappate alla crescita, alla vita per colpa della superficialità delle istituzioni. Non c'è rispetto neppure per questo, per queste creature.

"...E da gennaio, la connessione sarà a pagamento... Così, il paradosso è che nelle casette di legno dei villaggi provvisori, internet cammina (a caro prezzo) solo più velocemente. Molto perplesso don Ulisse Marinucci, 35 anni, parroco del paese: "Mi stupisce come la pubblica amministrazione, autorizzi questo tipo di investimenti, non certo primari. Si rischia di far percepire alla popolazione che vive nei prefabbricati già da sei anni, che la provvisorietà sia una condizione oramai definitiva".
Temo che in Italia, ormai, la provvisorietà sia davvero una condizione definitiva, in cui nessuno si preoccupa minimamente di fare qualche cosa.

Questo Paese va sempre più a rotoli.

marina ha detto...

ho letto anche io. C'è da non crederci!
marina

Annarita ha detto...

Caro Daniele, avevo già letto la notizia. E' vergognoso! Non riesco mai ad abituarmi a notizie di tal genere...

Colgo l'occasione per ringraziarti delle visite ai miei due blog didattici e dele belle parole che hai speso nei loro confronti.

Ti ringrazio di aver linkato scientificando e websomethingelse.
Ho ricambiato inserendo il link al tuo blog in questa pagina sul blog di scienze, dove linko i blog amici e quelli che reputo interessanti, ma di natura non didattica:

http://scientificando.splinder.com/post/15038755

Su websomethingelse, troverai il link nel BLOGROLL, nella home.

Un caro saluto e a presto:)

PS: aggiornerò presto websomethingelse!;) Tieni presente che ne ho tre di blog oltre a scrivere per altri due(e per una rivista cartacea scolastica)

Melina2811 ha detto...

stò facendo un giro sui blog amici per salutare in quanto stò partendo per qualche settimana. Maria.

Elia Banelli ha detto...

Lo sperpero dei denari pubblici purtroppo continua ad essere una triste costante del nostro paese.
Soprttutto il loro utilizzo assurdo e senza senso. Per dirla volgarmente "se li mangiano"! De Magistris indagava anche su questo in Calabria e l'hanno barbaramente fermato.
Per un semplice cittadino l'indignazione è davvero acuta, ma le risposte sono limitate: informarsi, incazzarsi, informare gli altri, e poi...votare quei partiti e quegli uomini che si dimostrino i più leali e corretti nell'uso del potere avuto in concessione dal popolo.

digito ergo sum ha detto...

sono orientato al commento di "lealidellafarfalla". tutto fa parte di un tutto più grande. compreso che questo assurdo contenitore è figlio dell'uomo, nulla mi stupisce. ti abbraccio

Pino Amoruso ha detto...

Caro Daniele siamo alle solite purtroppo.
Sai come ho difeso De Magistris nel mio blog, e continuerò a farlo. Tuttavia è palese che accanto ad alcuni DE Magistris ci sono tanti magistrati che... diciamo hanno poca iniziativa.
Domanda...ma anche quando i media mettono in risalto scandali come quello da te descritto, come mai la magistratura rimane ferma???

JANAS ha detto...

concordo con digito..nulla più mi stupisce dell'umana stoltezza...della natura continua a stupirmi tutto! e anche di per alcune anime...che continuano a vivere dentro alcuni uomini...mi inducono a sperare!

Nicola ha detto...

Ciao Daniele,ho l'impressione che noi essere umani dovremmo accollarci gli sbagli della natura od altro.Secondo me ,solo la cretinaggine e l'idiozia creatasi in questo mondo alla rovescia fa sì che il nn vedente avverta uno stato di disagio,io penso che questo sia dovuto all'uomo stesso ed alla sua natura,quindi a volte ci si mette al di sopra degli emarginati per poter giudicare le persone,nn dando la parola a quelli che a volte sono più fortunati...chi ha dei problemi di quest'ordine nn può avercela con gli altri,che nn hanno alcuna colpa,bensì cercare di essere migliori (pur avendo un grosso disagio)..a volte è difficile..
A parer mio potremo stare degli anni a copiare i titoli di stampa e quant'altro,senza poter sviluppare qualcosa di nuovo...quindi cominciamo tutti noi a scrivere i nostri pareri senza necessariamente avere dei punti di riferimento,e forse,solo allora qualcosa potrebbe cambiare.Quando questo avverrà probabilmente spariranno i mafiosi ed i fascisti....

emanuela ha detto...

E' l'Italia dalle differenti velocità: peccato che si sia lenti verso la gente e veloci verso la... rete

scrittrice75 ha detto...

CIAO DANIELE.. UN SALUTO. MA NON HAI PUBBLICATO POESIE ULTIMAMENTE.. CIAO DA ANGELA

Imagine ha detto...

la ricerca sulla patata turchesca è affascinante. di fronte alla possibilità di nuove incredibili scoperte in questo campo, io vivrei in un prefabbricato per tutta la vita.

TIZIANO TESCARO communicator, Montecchio Maggiore, Vicenza. ha detto...

Ciao Daniele uffffff che caldo!!!! ho il condizionatore a tutto gas, speriamo in una nuovola rinfrescatrice, buona giornata....

ArabaFenice ha detto...

Daniele, tutto questo è disgustoso!
Non è giusto che i cittadini si sentano stranieri nella loro terra a causa di tanta incapacità e corruzione. Come si fa a non capire che la casa è una priorità per chi l’ha persa in una circostanza così drammatica!

Vincenzo ha detto...

Ciao Daniele
Hai ragione. E’ una vergogna che non se ne sia tanto parlato di una cosa simile. Mi assumo le mie colpe per non aver notato la notizia ma solo perché ero immerso nello studio. Menomale che ci sono blog come questo da cui ci si può informare…grazie Daniele, ciao

titania ha detto...

Commento in ritardo, ma ai tuoi post non si resiste. Anni fa sono stata in Argentina e anche lì, mi colpirono le baracche con l'antenna della telvisione in bella vista (allora Internet non c'era...- eh sì erano tanti anni fa. Ciao.