sabato 10 maggio 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Viaggiando...S'Impara!






Carine le foto non trovate?

Sapete come le ho scoperte? Quella che vedete più oblunga era su un autobotte: mi ha "colpito" quell'immagine "crepuscolare" con una scritta (che qui non ho trovato) e che, più o meno recitava così: "Dal 1946 a Mantova..." e poi poche altre parole che nella sostanza ( a memoria non le ricordo stavo guidando in autostrada direzione Torino, è proprio vero che viaggiando s'impara...) sembravano indicare che erano e sono il fiore all'occhiello della città.

Curioso, io, pur non essendoci mai stato, conoscevo Mantova per i monumenti, l'arte, la natura che è presente nel circondario per il festival della letteratura molto famoso e rinomato ma non per laRaffineria IES di proprieta per adesso ancora del Genovese Contini (al 60:% titolare delle azioni).

E' divertente scopire che un tramonto è più romantico se su di esso si stagliano imponenti ciminiere.

Andando sul loro sito ho visto che sponsorizzano varie iniziative: eventi di musica (Lucio Dalla) qualche derrata alimentare in Africa (purtroppo non sono riuscito a scoprire se oltre che per ragioni fiscali lo fanno per lavarsi la coscienza per eventuali, ripeto EVENTUALI perchè non ne ho certezza) pozzi petroliferi in Africa o centrali di lavorazione. ecc...

Nel 2007 la IES è stata accusata di inquinare le acque del Mincio.

Ma ancora più interessante è uno studio di qualche anno fa di cui vi riporto anche sotto il link completo e di cui qui vi cito uno stralcio per darvi un'idea di chi e cosa stiamo parlando:

"tumori studio epidemiologico

Risultati dello studio caso-controllo

Lo studio è risultato negativo per tutte le Zone del Comune di Mantova e per la cintura dei comuni limitrofi.
Lo studio è risultato positivo soltanto per due quartieri compresi nella Zona 1: Frassino e Virgiliana, cioè i due quartieri del Comune di Mantova confinanti con la Chimica Enichem e con la Raffineria IES del polo chimico.
E’ stata quindi verificata una forte correlazione spaziale tra casi di sarcoma dei tessuti molli e "residenza principale" esclusivamente in due quartieri del comune di Mantova: Frassino e Virgiliana. Per i residenti di questi due quartieri, che contano complessivamente una popolazione di 1.300 abitanti al censimento 1991, la probabilità di ammalarsi di sarcoma dei tessuti molli rispetto ai residenti di altri quartieri dello stesso comune di Mantova, a parità di distribuzione per sesso e classe di età, è stata superiore di 25 volte (vedi tabella 2).

Tale rischio (calcolato anche escludendo i Kaposi) è statisticamente significativo (OR= 25.8 con IC al 95% 5.6 – 109.8) e si basa su 1 controllo e 7 casi: pochi, come valore assoluto; molti, per un tumore estremamente raro; importanti, per una patologia che, in analogia con gli eventi sentinella classici, come il mesotelioma della pleura, potrebbe essere spia di una situazione critica, capace di riconoscere un danno più esteso, coinvolgendo altre patologie neoplastiche e non neoplastiche."


QUESTO IL LINK DA CUI HO RIPORTATO L'ESTRATTO DI CUI SOPRA:
http://www.snop.it/WebEditor/16/1/archiviorivista/snop55/mantovachimica.htm


Concludo così: Se mi pagano bene mi offro come loro pubblicitario; ho già lo slogan: Cancro? IES!!!

50 commenti:

fabio r. ha detto...

ti suggeriso un altro spot (caso mai ci facciamo assumere come pubblicitari):

"Mantua me genuit. IES me interficerit"

troppo colta??
allora proviamo con la post veltroniana: IES; WE KILL!

Matteo ha detto...

Queste storie in Italia (ma, va detto, non solo) purtroppo sono vecchie come il mondo. La cosa tragica sta nel fatto che non è solo la logica del profitto, che fa sì che le grandi aziende di questo genere siano completamente sprezzanti della vita umana, ma anche la logica della produttività: la gente muore perché "il paese deve andare avanti". Sono anni che mi chiedo chi ci obbliga: la nostra vita non migliora, lavoriamo sempre di più, sempre più male e sempre più malpagati in nome di un "progresso" che non sappiamo neanche più noi in cosa consista. Vabbè, Danie', io vivo fuori dal mondo lo sai no?

desaparecida ha detto...

troppo tempo che nn passavo dall'agorà....
lo sai che ti penso lo stesso! :)

raser ha detto...

una skyline da cartolina (?!) val bene qualche tumoretto, no? di che si lamentano i mantovani?

Franca ha detto...

Ma scusa, tutto è relativo!
Per un autobotte cosa vuoi che ci sia di più romantico di una raffineria?

Simona ha detto...

dalle mie parti abbiamo un inceneritore. lo hanno momentaneamente chiuso perché pare fosse un "pochettino" insalubre. qualcuno sostiene che i rilevamenti sui dati dei tumori siano stati in passato falsati...

Vincenzo ha detto...

Daniele tu si che sei in gamba! Bello lo sponsor....stanno inquinando tutto ormai per la sete insaziabile di profitto....sti balordi...ciao

Dama Verde ha detto...

Sempre bella la citazione di Severino,sul link che hai messo.

Ma ero completamente all'oscuro di questa storia di Mantova. E ci
sono anche stata più volte...

Ciao Daniele!

giadatea ha detto...

come farlo digerire meglio però, con un tramonto romantico impossibile pensare possa essere una minaccia...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER FABIO R: coltissima ma efficace!

Anche quella più casereccia e mutuata da Obama e Veltroni è efficace: anzi forse è più efficace la tua parafrasi che quella eseguita da Veltroni.

FRANCA: in effetti il tuo ragionamento non fa una piega lol!

Alianorah ha detto...

Chissà perché di certi casi si parla a iosa, mentre su altri, come quello da te segnalato, c'è silenzio e disinformazione. Forse perchè il petrolio rende, la monnezza no.

Devil-May-Care ha detto...

Ma viaggiavi in direzione Torino per andare al Salone del Libro?
In tal caso sarebbe stato bello salutarsi! ^^

Per quanto riguarda la parte importante del post, queste sono vere sconfitte. Io all'università studio anche della depurazione di acqua, aria e terreni e inquinamento in generale. Ogni volta che sento o leggo di queste cose capisco come ciò che ci insegnano sia molto diverso da quella che è la realtà dei fatti, come le tecnologie non vengano usate o vengano usate male. La realtà dei trattati e la realtà della gente che muore sono così distanti, così estranee e tristemente separate da fiumi di schifosissimo denaro. Che destino impietoso ci stiamo costruendo.

Dyo ha detto...

Lo slogan sarebbe breve ed incisivo. Veritiero, soprattutto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

DMC: si ma non era previsto e quindi mi sono fiondato all'ultimo.

scrittrice75 ha detto...

ciao daniele... buona domenica...

riri ha detto...

Ciao Daniele,più che rimanere senza parole di fronte ad eventi così...è una cosa pazzesca,ma continua,ormai la nostra vita nn ha alcun valore per molti capitani d'industria ed anche piccoli lestofanti che gettano nel Po,di tutto e di più.Sei venuto a Torino,se l'avessi saputo...ma dici che è stato un flash.
Ti auguro una buona domenica,pensa che solo da pochi anni hanno scoperto che il politecnico era da bonificare per l'amianto,poveri noi!
Ti risaluto con un sorriso.

guga ha detto...

Ad uno stato (deliberatamenta con la "s" minuscola) che non vuole riconoscere ai suoi soldati i danni provocati dall'uranio impoverito, cosa ti vuoi aspettare?...
Che prenda posizione con leggi e provvedimenti normatvi contro le multinazionali che producono gravi malattie come il cancro?

La Svizzera, la Svizzera...
Il cioccolato...

(Vaffanculo!)

Ciao, Dan!

stella ha detto...

Ignoravo le problematiche di Mantova.Veramente ci stiamo autodistruggendo!
Un caro saluto

pabi71 ha detto...

Ciao Daniele,sempre utilissimi e spesso inquietanti i tuoi post.
Ti saluto velocemente augurandoti una buona domenica,ripasso con più calma a inizio settimana.
oggi pabi senior compie 60 anni,più invitati di un matrimonio....il ragazzo per fortuna si sente ancora un ragazzino...alle 13,00 al ristorante...scappoooooo......
Ciao a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

AGURISSIMI PABI SENIOR!!!!! Un saluto affettuoso!!!

Daniele il Rockopoeta

l'incarcerato ha detto...

Daniele, sei proprio un sognatore da strapazzo. Ma vuoi ritornare all'età della pietra?

Ovviamente sai che scherzo! :))

Il progresso non è avere gli aumenti di tumore, avere cielo e aria inquinato. Non può essere chiamato progresso vedere le persone che muoiono ancora perchè lavorano e respirano quelle schifezze chimiche.
E, infine, è progresso questo quando le condizioni di vita sono sempre in declino rispetto alle generazioni passate ?

Ciao grande testa di capra!

èrri ha detto...

Complimenti, ancora una volta hai portato alla luce vicende poco note.
Da quello che ho capito la situazione è molto complessa.
A presto. Ciao!

PS Ho lasciato un commento in bloggers for burma

Nicole ha detto...

coma amiamo i paradossi noi italiani! ;D

ps: bellissime poesie! ho visto il video e letto alcuni brani dei tuoi libri... molto molto belle!
hai uno stile particolare, che dire, mi ripeto: mmoooolto belle!

Mat ha detto...

mmmh.....se vuoi continuare il tuo viaggio posso consigliarti alcune mete interessanti


1- zona industriale di fiume santo - porto torres (ss) con la lunghissima e splendida spiaggia della marinella occupata dalla syindial, dalla sisol e da altre multinazioni che per anni hanno riversato e continuano a farlo tuttala monnezza sotto terra e nel mare...

2- stabilimento della palmera a Olbia (OT) che nei giorni migliori si limitano a buttare a mare gli scarti delle lavorazioni del tonno o di quello che ci spacciano per tonno

3- Area industriale di Porto Vesme (CA) che con la chiusura dell'istmo che collegava l'ex isola di sant'antioco con la terraferma ha occluso il passaggio dell'acqua e le correnti provocando la moria di tutta la flora e fauna marina di una delle zone naturalistiche della sardegna. il luogo ora è reso magico dalla presenza di enormi vasche piene di liquidi rossi contenenti metalli pesanti che finiscono a mare e nelle falde. ti consiglio anche un giro virtuale su google earth..

4- stabilimento petrolchimico della saras a sarroch (CA) che prende miliardi di milioni di euro all'anno dalla regione e dalla comunità europea per il controllo delll'inquinamento. perennemente sopra i livelli di guardia e con numerosi casi di allarmi di sfollamento per la popolazione vicina. la costa più belle della sardegna è occupata per decine di km da questo stabilimento in combuta con enichem, sardapetroli, casic, polimeri europa solo per citare le più note

5- stabilimento della syndial ad assemini, la cittadina in cui risiedo..
20 ettari da risanare per la presenza di diossina causata dal continuo sotterramento de migliaia di tonnellate di rifiuti industriali...metalli pesanti, amianto e scarti di laveria.
non solo a cielo aperto, ma sotto terra fino ad intercettare le falde che vanno dritte al mare e al meraviglioso stagno di santa gilla...

e siamo sicuri che i pesci a tre teste che vediamo nei simpson nn esistano?

ciao daniele. se passi da queste parti ti ci porto ;)

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

MAT: Grazie per il tuo contributo. E se passo da quelle parti un giorno lo dedichiamo a quello :-)

NICOLE_ benvenuta e che dire... sono emozionato dai tuoi complimenti! Grazie davvero tanto per le tue splendide parole :-)))

Ciao
Daniele

JANAS ha detto...

beh se tu ti offri come pubblicitario...io posso curare le foto...ho giusto un po di foto recenti che ho scattato in un ossario, con teschi, e altre ossa varie...insomma ciò che resta dopo il cancro.. ..

giulia ha detto...

Ormai rimango senza parole... Giulia

Mat ha detto...

ops..multinazionali..nn multinazioni... :)

il Russo ha detto...

Sempre la stessa maledetta storia.
Ha ironizzato bene dandoti del luddista l'incarcerato, il discorso é che 9 volte su 10 il prezzo del cosiddetto progresso é sulla pelle della gente comune, per quelli come te che hai scritto questo gran bel pezzo e noi lettori che ancora ci scandalizziamo é inaccettabile, per la maggior parte delle persone a quanto pare no.

Poetryfree ha detto...

Ehh Rock... bel post, ed anche triste...

Sto progettando un viaggio che se riesco a fare delle cose che so io... in Italy non torno piu hihihi

un po mi dispiace... ma...

ciao Daniele :)

Pino Amoruso ha detto...

...terribile la conclusione del post!!! Buon inizio settimana :)

Dyo ha detto...

Notte, Daniele.
:*

riccardo gavioso ha detto...

dovrebbero obbligare per legge gli azionisti di maggioranza a vivere nel raggio di duecento metri dalle loro fabbriche...

oscar ferrari ha detto...

Credo che se un´azienda decidesse di voler operare in modo ambientalmente sostenibile, le sue azioni colerebbero a picco. In fondo è questo il vero scandalo

Comicomix ha detto...

Bravissimo.

Oltre che informarmi su una delle tante (sconosciute) schifezze italiane di cui chissà perchè nessuno parla mai hai chiuso con una battuta fulminante.
Riso amaro. :-(

Chapeau!

C.

angelo dei boschi ha detto...

è proprio vero che non si finisce mai d'imparare!!
Buon inizio di settimana daniele

nonsoloattimi ha detto...

Ciao Daniele... delle ciminiere... un tramonto... qui ci vuole una poesia... "romanticamente morire"...è spaventoso!
un bacio
Claudia

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

CLAUDIA: scrivila! Il titolo lo hai già trovato.

"Romanticamente morire": davvero sferzante.

Fabioletterario ha detto...

Parliamo di preservazione e intanto distruggiamo... Siamo proprio figli del nostro tempo..!

Alessandra ha detto...

ciao Daniele post interessante davvero! tutti noi abbiamo intorno "qualcosa" del genere ... ma come dice matteo in nome dei soldi crediamo che siano mali "necessari"!

un abbraccio e buona settimana a te!
ale

Alessandra ha detto...

grazie Danieleeeee!!!!

mariad ha detto...

daniele questo che tu hai postato, ma anche altri casi simili, fanno cadere le braccia e a volte penso che non serva a nulla dire e ripetere sempre le stesse cose se nessuno ascolta. Poi mi però capisco che parlarne è importante perchè altrimenti cadrebbe davvero un silenzio di tomba su tutti quelli che sono i misfatti italiani.

cmq come slogan è azzeccatissimo
:))

Cristina ha detto...

è bello tornare e ritrovare le tue segnalazioni e la bella atmosfera dell'Agorà.

Come tornare a casa.

Un bacione.

Cris

salpetti ha detto...

Ti ci vedo bene a fare il pubblicitario della IES, prova a proporti!!! ;-)

Un caro saluto!!!

Raggio di sole ha detto...

Non mi piace il tuo spot , anche se ironico ! :((
Bacio

Sar@ ha detto...

Maledetti che rovinano la mia città!
Da un lato del lago c'è la Mantova che tutti conoscono, bellina, carina, pulita, dall'altra ci sono IES, Montedison, e una cartiera, che non inquinerà certo come le 2 precedenti ma si dà da fare!
Tra l'altro il fondo del lago inferiore è pieno di barili di mercurio...

Finazio ha detto...

Bella Mantova. Tra le sue bellezze aggiugerei anche il Parlamento del Nord: non è cancerogeno ma fa venire la testicolite da iperrotazione.

Sar@ ha detto...

@ Finazio: la Lega voleva che Mantova diventasse la capitale della Padania, ma i mantovani gliel'hanno impedito! Quindi non c'è nessun parlamento del nord. Mantova è una delle poche città del nord anti-lega.

chit ha detto...

Ho provato a dire ad uno mio amico che vive a porto marghera che doveva ritenersi fortunato ma la risposta è stata irripetibile... :-?

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Ah CHIT.quelli che hanno tutto non sono mai contenti LOL!!!