lunedì 12 maggio 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Peccati di...Gole.

La Notizia non la scopro certo io. Saprete tutti del devastante sisma che ha sconvolto la Cina.

In questo caso, all'apparenza, tranne unirsi in un momento di raccoglimento per le 8.000 vittime (cifra che purtroppo sembra destinata a salire) ed essere solidali (magari anche nei fatti) con e per i tanti sfollati che ora sono ancor più senza nulla, sembrerebbe non esserci altro da fare e da dire.

In realtà non è così. Leggendo infatti su Repubblica on line l'articolo qui sotto linkato (http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/esteri/cina-terremoto/cina-terremoto/cina-terremoto.html) si evince come ovviamente sia sempre la povera gente a rimetterci.

Scuole, Ospedali e Case certamente non costruite utilizzando le più recenti conoscenze scientifiche e tecniche in materia antisismica, sono crollate come birilli sotto i colpi di una nera e tetra boccia da bowling in procinto di fare strike.

Il terremoto ha sepolto 900 studenti di un liceo.... 900 giovani vite! Certo, in Cina se ne fregano, il Governo ragiona un tanto al kg dato che sono tanti e quindi considerano il loro popolo solo come tanti piccoli numeri o pedine da spostare e sacrificare.

Ma, se per queste "inutili" costruzioni la fine è stata quella di misere capanne di paglia spazzate dal vento, le costruzioni più all'avanguardia, quelle volute dal Governo cinese sono ancora tutte in piedi. Perfino quelle non ancora portate a conclusione come la famigerata Diga delle Tre Gole.

Per quest'opera "dell'ingegno" va fatto un discorso in più: oramai è provato (perfino Pechino ora lo pensa) che questa Diga sia una grave minaccia per l'ambiente anche perchè, tra l'altro «il peso della massa d'acqua contenuta nel gigantesco bacino del discusso impianto idrico, a detta degli esperti, è tale da accrescere il pericolo di forti attività sismiche nella regione« regione, se non erro tra l'altro, oggetto dell'epicentro del sisma. A tale proposito si veda qui: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2007/09/28/121pechino.html

Ovviamente, un po' per la distanza dall'epicentro penso, un po' anche per le ragione addotte poco sopra, il Villaggio Olimpico e tutto quello che hanno realizzato per le loro Olimpiadi insanguinate è tutto perfettamente integro.

Nargis in Birmania, Il Terremoto qui in Cina, invece che fare giustizia servono solo a rimarcare l'inettitudine dei Governi mondiali, la loro vigliaccheria ed il loro vile attaccamento al soldo ed agli interessi politico-economici.

Oggi più che mai, siamo tutti colpevoli.

47 commenti:

Alessandra ha detto...

ciao Daniele,
sto leggendo anch'io queste ultime notizie ...è pazzesco!
dire "piove sul bagnato" è troppo ovvio.
ma credi che fermeranno i lavori della diga? oh! è difficile ammettere di aver "sbagliato" ...e questo errore è tra i madornali!!!

Raggio di sole ha detto...

Ciao Daniele , mi unisco al pensiero di Alessandra....
Buona serata
Gisella

Richie ha detto...

birmania e cina hanno dimostrato così poco interesse per le vite che dovrebbero proteggere e valorizzare... stavolta non faraà eccezione. Lo dico con la morte nel cuore. Vorrei non rassegnarmi...

Arthur ha detto...

Chiudi il post con parole scomode, ,ma affatto infondate. Per quanto riguarda la catastrofe in Cina, non mi sento di poter analizzare la vicenda.

Pino Amoruso ha detto...

Condivido in pieno il finale del post
:(

lealidellafarfalla ha detto...

La Cina il villaggio Olimpico lo ha, ovviamente, costruito con le migliori tecnologie antisismiche, ci mancherebbe. Tutto si fa quando si vuole

Dona ha detto...

Neppure di quella del Vajont hanno fermato i lavori e si sapeva che qualcosa sarebbe successo, purtroppo si continua a non imparare dagli errori commessi.
un caro saluto
Dona

JANAS ha detto...

:(((

stella ha detto...

Quante vittime innocenti...sono avvenute per le forti scosse sismiche si giustificheranno.
Veramente la solidarietà è doverosa.
Un caro saluto

Mat ha detto...

una tragedia.

però un appunto lo farei..quando apriremo gli occhi sul cambiamento del clima e sugli effetti disastrosi che qst provoca a tutti noi?

BC. Bruno Carioli ha detto...

Un'altra immane tragedia.

AlexilGrande ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
l'incarcerato ha detto...

Caro daniele, la Cina è sull'orlo del disastro ambientale. Costruiscono dighe,fabbriche dappertutto, Pechino un tempo era famoso per il suo limpido cielo. Ora non è più azzurro.
Ne avevo parlato, ricodi? Un misto tra dittatura comunista e liberismo selvaggio. Una fusione tra le contraddizioni comuniste e quelle capitaliste. Un inferno!

Dama Verde ha detto...

Caro Daniele sono d'accordo su tutto quanto scrivi.
E ci rimettono sempre i poveri.

Ti abbraccio

caramella-fondente ha detto...

Il terremoto nella già travagliatissima provincia del Sichuan, popolata da tibetani e sede di violenti scontri nei mesi scorsi, potrebbe aver causato fino a 60.000 vittime. Ovviamente speriamo che le cose non stiano affatto così, ma il numero di dispersi è altissimo.
Il governo di Pechino è intervenuto con una certa efficienza, anche per mantenere alta l'immagine in vista delle Olimpiadi e nel confronto con la giunta birmana.

Alcune fonti parlano di una precisa causa del disastro.... secondo queste fonti (occidentali) la causa dell'immane terremoto potrebb essere stata la realizzazione della contestatissima diga delle Tre gole, avversata da molti tecnici internazionali per le sue conseguenze ambientali. Si parlava di "rischio sismico".
Diplomatici europei sottolineano che ci sono state diverse scosse di tipo ondulatorio, quindi riferite a un problema di faglia....Si tratta di oltre cento milioni di tonnellate di acqua che potrebbero avere smosso fragili faglie sottostanti...
Comunque sia è una tragedia dentro la tragedia...e se la causa è veramente umana, non ho parole per esprimere lo sdegno...

ArabaFenice ha detto...

Le tue argomentazioni sono più che valide ma la Cina non mi pare molto disposta a ragionarci tanto sulle cose, spinta com'è da una cieca follia.

Carmen Sandiego ha detto...

Fosse stato travolto, almeno, qualche pezzo grosso che se ne frega degli altri.

Jasna ha detto...

Daniele... e l'ennesima denuncia che fa venire i capelli bianchi... :((((

anna ha detto...

Mi piace molto leggere i tuoi post, mi aprono le porte di un mondo che ahimè non conosco... e mi sento terribilmente SCEMA! Non so mai cosa dire o come esprimere il senso di rabbia, impotenza, delusione... e mi sento inutile perchè alla fine quello che posso tirare fuori sono solo parole di una che oltretutto capisce poco e niente di questi argomenti! Proprio per questo motivo sento di dirti GRAZIE leggendoti comincio ad aprire gli occhi! Ciao

Walter ha detto...

Certo che siamo tutti colpevoli.
Sopratutto perchè non sappiamo imporre un'idea di giustizia sociale in Paesi ancora oscurati da dittature più o meno evidenti.
Il Dio denaro non fa prigionieri.
Un caro saluto.
Daniele (Macca)

Vincenzo ha detto...

Già, siamo tutti colpevoli! Oggi il capo dello Stato si è commosso perchè la Cina è un importantissimo alleato economico con l'Italia e a ruota lo faranno tutti i politici, ma sulle mattanze ad opera dei soldati cinesi nei confronti degli oppositori al regime neanche a parlarne...sò cavoli loro e quindi chi se ne frega! Bel modo di pensare solidale i nostri politici...davvero brava gente!
P.S. Mi hanno consigliato di essere più “diplomatico” quando mi viene in mente di dire che i politici e le istituzioni fanno schifo....oh no, che ho detto schifo? Non imparerò mai l'arte della diplomazia...sò de coccio!
Ciao...alla prossima!

Dyo ha detto...

Sentivo a mezzogiorno "l'aggiornamento" delle migliaia di vittime.
Non è che ci siano molte parole. Però...in queste circostanze divento vagamente blasfema, ergo preferisco tacere.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

VINCENZO!!! Orsù più diplomatico LOL!

Non si dice che i politici "fanno schifo" ma che...fanno vomitare, che sono rivoltanti, che sono l'osceno liquame del nostro tempo e che sono spesso molti di loro anche mafiosi e collusi con poteri occulti.

Ok VINCENZO, spero che adesso avrai imparato un po' più di diplomazia grazie a questo mio "corso accelerato" LOL!!!!!!!!!

Nicola ha detto...

Sono sicuro che molti mafiosi siano politici,soprattutto nel nostro paese inoltre sono la maggioranza..
Io non mi sento colpevole!!!

fioredicampo ha detto...

Sono sempre i più poveri a rimetterci... quelli che non possono permettersi nemmeno costruzioni relativamente "sicure".
Un abbraccio.

sam ha detto...

ieri sera ad una riunione radicale uno scrittore/viaggiatore ci parlava di Tibet e di come la Cina voglia realizzare un'altra enorme diga spianando il territorio a suon di bombe nucleari...

PS Sabato, allora, saremo in piazza?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

SAM: a Genova il Papa arriva domenica....

Non so se andrò in piazza ma quello che vorrei fare se potrò sarebbe osservare le eventuali storture di una giornata così pomposa...

Proteste forse ce ne saranno ma credo che proteste rumorose rischierebbero solo di screditare i laici.

Lucia Cirillo ha detto...

Siamo tutti colpevoli. E' vero...ma se almeno il governo cinese facesse un'informazione veritiera e completa e se consentisse al resto del mondo di intervenire propositivamente almeno sulle poliche ambientali...magari qualcosa in più potremmo fare per/con loro...credo che della Cina sappiamo davvero poco/nulla. Questa tragedia è solo la punta di un iceberg. Purtroppo.

LOREANNE ha detto...

cio' che fa arrabbiare e' l'indifferenza totale;si perde il conto dei morti e dei disperati ma quasi tutti hanno altro a cui pensare;non si accorgerebbero nemmeno se gli morisse il vicino di pianerottolo

JANAS ha detto...

ragà io un cuore così grande per reggere tutti i mali del mondo dovo lo trovo?
ho fatto un test sull'empatia...e dice che sono pericolosamente troppo empatica 90%,
se io son 90 tu Daniele sei oltre 160% ....Danger Danger!!!
cavolino pure i tuoi amici non scherzano!
Dovremo uniformemente distribuirne un pò ....sperare che si divulghi ...come una malattia...sperare in un titolo giornalistico:
Pericolosa Empatia si diffonde come l'influenza dei polli ...attraversa il mondo e non fa differenza di razze e colori, tutti colti da amore collettivo e partecipazione alle umane emozioni, agli umani bisogni!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ok JANAS :-))) facciamolo ma in fretta in modo che per questo "benefico contagio" non possano trovare un antidoto e non scatenino una caccia gli untori...

Anna ha detto...

Invidio il tuo essere sempre in prima linea su questi argomenti toccanti che in molti tendono a soppozzare.Bravo!
Come dice l'incarcerato, la Cina è la patria delle contraddizioni e qui, se c'è l'errore umano, la tragedia assume connotati agghiaccianti.

Sergio ha detto...

Ora è "importante" ... non bloccare la fiaccola olimpica!
Cosa volete che sia qualche morto con la futura ricostruzione delle città distrutte!
Ai capi cinesi non interessa l'uomo!

Devil-May-Care ha detto...

Concordo pienamente come ogni santa volta. Questa Agorà ogni volta mi sente urlare HAI RAGIONEEE!!
Sarà banale, ma non mi sento di aggiungere nulla se non che la diga la finiranno eccome. Se ne sono fregati prima, perchè mai non dovrebbero farlo ora?

Devil May Care, quello che dal fondo della piazza urla QUOTO!!

Alianorah ha detto...

E vogliamo parlare del boicottaggio agli aiuti umanitari in Myanmar (e sempre la povera gente ci va di mezzo)? Vediamo cosa succederà in Cina.

riccardo gavioso ha detto...

quelli che prendono le decisioni non sono mai gli stessi che le patiscono, e anche la natura per il povero è destinata a diventare matrigna.

Finazio ha detto...

Ci vorrebbe una diga per arginare la follia collettiva che fa rincorrere gli interessi monetari seppellendo la dignità del singolo. Ma dovrebbe essere molto più grande di quella mostruosa già in cantiere.

flo ha detto...

Non sapevo nulla della diga delle Tre Gole e del rischio sismico, mi fornisci sempre molte utili informazioni, ogni volta un tassello in più per capire e vedere meglio quanto sia ingiusto il mondo in cui viviamo, dov'è il tasto reset?

Ciao Daniele.... :*

Monicanta ha detto...

Senza parole.... comunque ho paura che come per altre grandi tragedie, tra qualche mese tutti se ne saranno dimenticati... il dolore rimane solo nel cuore della povera gente che vive la tragedia in prima persona e come di consueto viene abbandonata da quello stato che dovrebbe sostenerla e tutelarla.
Daniele.. non rieco a invitarti sul mio blog.. ci provo da tempo.. mi potresti mandare un pvt qyuando sei loggato in splinder? Così avrò il tuo nick.name e ti potrò invitare. un bacio grande.. e scusa per l'assenza dell'uktimo periodo , ma sono stata presissima e lo sono ancora...

Carmela ha detto...

Pensavo che almeno questa volta la TV cinese qualcosa ci fa vedere, ma quanta tristezza in queste catastrofi!!! non sarebbe meglio pensare a queste cose terribili che si abbattono comunque sul mondo prima di fare una guerra?...tutto mi porta a vedere la scelleratezza degli uomini intorno a me e poi...la morte!...ciao poeta, sei sempre in prima linea!...Carmela...

Paolo ha detto...

Non siamo tutti colpevoli... se nel nostro piccolo facciamo qualcosa...

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Lo so PAOLO, la mia era una amara provocazione. Noi qui su questo blog come molti altri non siamo colpevoli.

MONICA: non ho la più pallida idea di cosa devo fare lol. Io di solito entro nei blog e mi firmo ma in blog privati non son mai entrato e non so come funzioni.

Vedo ma fammi sapere :-)))

FLO: ti ringrazio della tua considerazione e posso tranquillamente affermare che è reciproca. Anche tu spesso poni in luce questioni che non sono proprio conosciute da tutti e che devono essere fatte conoscere.

Ciao FLO ;-)))

chit ha detto...

In termini di grandi opere mi viene da pensare al Vajont e non mi sento più in diritto di dire nulla!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Vero CHIT, ma invece dobbiamo perchè il Vajont non lo abbiamo voluto noi ed all'epoca neanche la gente del posto.

Ricordo annifa in tv, con mio padre accanto, come se fosse adesso lo spettacolo di Paolini quando raccontò quei momenti e le voci; chi vuole provare a salvare sua moglie e viene trascinato via perchè sarebbe solo morto anche lui. Ricordo ero paralizzato dal dolore, la voce non usciva, le lacrime si fermarono sulle pupille degli occhi senza scendere.

Immobile, senza dire nulla. Pietrificato.

Ho provato, sentito dentro di me l'impotenza ed il gelo di non poter salvare chi ami. E' terrbile

Cazzo no, non ho intenzione di non dire nulla!

NOI DOBBIAMO DIRE TUTTO PER NON ESSERE COME LORO, BASTARDI ASSASSINI!

Scusa CHIT, mi sono un attimo lasciato andare.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PS: CHIT; ovviamente ho capito che lo dicevi per dire nel senso anche noi abbiamo i nostri panni sporchi e che anche noi non siamo da meno, ma quel ricordo è così forte dentro di me che hai acceso una lampadina....

Ciao CHIT :-)))

digito ergo sum ha detto...

beh... davanti ad uno sfacelo simile c'è sempre una accidentale colpa occidentale. dio, i disgraziati, non li può proprio sopportare, pare...

JANAS ha detto...

Vorrei tanto...ungere tutte le porte con questa vernicce...ma pare che nel mondo alcuni abbiano sviluppato difese immunitarie...e si siano anestetizzati contro l'altrui sofferenza, ...ed già tanto che almeno non la provocano...perchè poi sai che c'è una peggior specie ...quella che la sofferenza la infligge con le sue mani!
sembrerebbe che l'empatia nasca in quel magico momento di rapporto di interdipendenza tra madre e figlio appena nato! Dalle modalità in cui questo amore viene espresso...forse dovremmo tutelare di più questo momento...rendere più sereno, e dare il giusto tempo alle mamme per viverlo con tutta la serenità e l'aiuto possibile...magari avremo figli e figlie e uomini e donne migliori!