mercoledì 28 maggio 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Non Solo Campania...

Notizia di cinque giorni fa, scovata ora per "caso" girando in rete

Notizia che, nonostante i contenuti di cui tratta (passatemi la battuta), è ancora fresca e recente soprattutto tenendo conto che, almeno per quanto mi riguarda, non ho sentito nulla in giro al riguardo fatta eccezione (ma loro sono mitici) per RAINEWS 24

Ssi tratta di smaltimento illecito di rifiuti pericolosi in Calabria in un'area presso il fiume Olivo di 600.000 mq, attraverso il loro interramento.

Nel lasciarvi il link, mi permetto di osservare come questa "emergenza rifiuti" campana, in realtà sia piuttosto generalizzata e sia diventata tale per l'incuria, il disinteresse, l'incompetenza e spesso anche le collusioni dei poteri politici con la criminalità organizzata visto che per questa feccia, questa "Gente - Spazzatura" anche la spazzatura, come oramai tutti ben sappiamo, è un affare. Va varato un piano serio che preveda raccolta differenziata e sistemi puliti di smalitemento e magari anche di riciclaggio energetico del percolato come accade anche a San Paolo del Brasile.

Questa drammatica realtà, mette in evidenza come questo cancro della criminalità organizzata e delle sue connivenze con la politica ad ogni livello, deve essere stroncato perchè ormai questo tumore maligno sta creando nel corpo del nostro Paese metastasi non più sopportabili.

IL LINK: http://www.lanuovaecologia.it/ecomafie/ciclo_dei_rifiuti/9877.php

41 commenti:

Juliet ha detto...

credo che ormai nn sia più uno scandalo sapere che intorno ai rifiuti c'è un giro di denaro pazzesco...io ho sentito persone del settore su al nord, parlare anche di uno smaltimento fantasma...non basta che le persona facciano la differenziata se poi va tutto insieme.

stella ha detto...

Brutte notizie pure al tg3 di mezzogiorno!

Dyo ha detto...

IL film visto poco tempo fa, Gomorra, spiega molte "procedure e meccanismi" della malavita collusa con la politica. Dove il povero ragazzo del sobborgo viene ammazzato perchè dà fastidio, mentre il camorrista ben introdotto fa affari d'oro.
E' un malcostume difficile da sradicare.
Come si fa ad insegnare una cosa tanto banale come la raccolta differenziata alla gente di quegli alveari intorno a Napoli, che minaccia e protesta, ma concretamente fa molto poco?

Mat ha detto...

l'italia stà diventando una pattumiera a cielo aperto, davanti agli occhi di tutti...

concordi?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

A cielo aperto MAT, quando la spazzatura non la sotterrano.....

Paolo ha detto...

Sono appena ritornato dalla mia Salerno... e credo che è sbagliato definire "emergenza rifiuti in campania"... l'emergenza è a Napoli!!! Nelle altre province della Campania non c'è l'immondizia per strada!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PAOLO: ero poco fuori Napoli ieri ed un taxista mi diceva che Napoli soprattutto nelle zone in è ok ma sono le aree limitrofe ad essere invase.

Con i miei stessi occhi posso dirti Che Pozzuoli (vista ieri) il problema lo ha sul serio.

In realtà si dice "Campania" per indicare Napoli e dintorni; concordo con te che Salerno ed il suo sindaco stanno lavorando molto bene.

Anna ha detto...

Reduce dalla visione del film Gomorra, anche se conoscevo già la situazione,non posso che essere sempre più sgomenta di fronte al problema dello smaltimento dei rifiuti.

flo ha detto...

Sempre da Rainews24 ho appreso un'altra tremenda notizia... in giro non se ne parla ancora molto e i tg fanno a gara a tenere la bocca chiusa...

Il caso della Campania seppur molto drammatico non è l'unico problema, presto ci saranno situazioni al limite che esploderanno ovunque perchè l'amministrazione è talmente corrotta da aver contribuito, insabbiando e chiudendo un occhio, a creare veri drammi ambientali.
Non si può sempre nascondere la monnezza sotto al tappeto, presto ci invaderà casa...

Ciao Daniele :*

Franca ha detto...

Senza dimenticare che a creare il "caso Campania" hanno contribuito le tante civilissime industrie del nord...

ArabaFenice ha detto...

chissà che marcio ci sarà pure da noi, in Puglia. Ricordo che l'ecomafia era il cavallo di battaglia di un Vendola allora non ancora molto noto. Poi è arrivato al potere e l'ecomafia è miracolosamente sparita dai suoi discorsi. Eppure non è cambiato nulla da allora.

Nicola ha detto...

Non vorrei annoiarvi con le mie storie personali,ma in che cazzo di mondo vivete,io sono nato in Italia e quando ero piccolo, per strada chiedevo:dov'è la mafia, quasi tutti mi rispondevano a Roma...forse si sbagliavano?

lealidellafarfalla ha detto...

Sopratutto è un affare per chi promette di smaltirla a basso costo vince gli appalti con offerte bassissime e poi naturalmente butta i rifiuti dove capita. Il prezzo è quasi tutto guadagno, se non tutto

digito ergo sum ha detto...

a costo di essere banale, anche se te non lo meriti: è l'ennesimo caso (ne accadono anche in Svizzera, sia chiaro) in cui prima si lasciano scappare i buoi, poi si corre a chiudere la stalla e, dopo, si cerca qualcuno a cui dare la colpa. un po' triste. però sempre attuale

scrittrice75 ha detto...

in italia la malavita ha ancora un potere incredibile. Ovunque c'è da guadagnare entra con i suoi tentacoli. Ecco perché certe cose capitano solo da noi... Io non oso immaginare se tornassero le centrali nucleari... cosa non accadrebbe.

Frank ha detto...

A chi interessa posso dire che l'azienda rifiuti del mio paese del nordissimo fece falso in bilancio, ricilava il denaro, e i rifiuti non si sapevano che fine facesse, era una consociata dei comuni limitrofi al mio...

La monnezza qui non starà per le strade, ma di sicuro, qualcuno ce magna, ciao...

Raggio di sole ha detto...

Anche io concordo con Paolo per quello che riguarda l'emergenza rifiuti : è circoscritta solo nella città di Napoli e dintorni !!!

il Russo ha detto...

C'è una bella scena in biutiful cauntri in cui in una intercettazione si sente dire più o meno "Eh, qua al sud per due bidoni é un disastro ambientale, quando viene fuori qualcosa a Milano son sempre due bidoni!".
La malavita stessa sa che il problema non c'è solo a Napoli, ma a tutti noi fa comodo credere che é così.
Intanto poco più a nord da dove stai tu hanno scoperto questo qua . Non era solo campano il problema di smaltimenti "allegri"?

Sergio ha detto...

Chissà da dove vengono i rifiuti speciali!
Forse proprio da quelle regioni che non vogliono ricevere immondizie da fuori.

Lucia Cirillo ha detto...

Ha ragione Paolo; l'emergenza è a Napoli e a Caserta...non altrove. Ma è talmente seria, immane, ingestibile, soffocante e - se si vuole - "simbolica" da giustificare pienamente l'allarmismo di cui si è sensito fino ad ora. Io la trovo una tragedia (...irrisolvibile ormai)

Pino Amoruso ha detto...

...ovviamente d'accordo con te su tutto quello che hai scritto!!! Il vero male del mezzogiorno è la criminalità organizzata in tutte le sue forme...e non è retorica!!!

barbara ha detto...

Io vorrei soltato dire che vicino a Roma la discarica di Malagrotta sta a as un soffi...impercettibile..dal diventare un altra Napoli.

Che volgiamo fare?

l'incarcerato ha detto...

Scusate, ma ora che vorranno costruire le centrali nucleari non voglio immaginare che succederà quando la camorra si occuperà dello smaltimento delle scorie radioattive.

Si parla tanto della Campania ma in Abruzzo c'è la discarica più grande dell'europa e avevano tenuto nascosto che le falde acquifere si erano avvelenate. Morale della favola è che alcuni cittadini per 20 anni hanno bevuto acqua contaminata.

Sono degli assassini!

Alianorah ha detto...

Non ho mai pensato che il problema rifiuti sia un'esclusiva campana. Sospetto che anche nel "civile" nord Italia non sia del tutto sconosciuto.

Alessandra ha detto...

ciao Daniele,
concordo con alianorah ...
il bello è che si "indignano" per la situazione campana!

un abbraccio ale

Monicanta ha detto...

Il problema è che la politica brulica di omuncoli corrotti che con la malavita ci vanno a braccetto... la gente crepa ma non gliene frega niente a nessuno .. e per cosa??? per questi sporchissimi soldi.. sporchi del sangue della povera gente che per rimanere in tema , viene trattata come immondizia.

mariad ha detto...

La spazzatura è un affare per la malavita organizzata da sempre. I boss, quelli veri del doppiopetto, prima di rinunciare alla gallina dalle uova d'oro venderanno cara la pelle. Ci vorrebbero politici veri che hanno a cuore le sorti del loro paese e dei cittadini, ma in queste condizioni, con un PdC che parla dalla sala del trono del palazzo reale di Napoli, non vedo affacciarsi tempi rosei. Prevedo piuttosto un accordo su come spartirsi il bottino. Una vecchia storia, insomma, destinata a continuare

loreanne ha detto...

di orribile c'e' che al novanta per cento le popolazioni non sanno cosa c'e' nelle vicine discariche o impianti di smaltimento!tutto top secret;noi differenziamo ma siamo certi che quello che puo' essere riciclato non venga buttato via?e i materiali inquinanti vengono smaltiti dove dovrebbero?
ciao Daniele
un saluto schifato
:)

tommi ha detto...

sta creando nel corpo del nostro Paese metastasi non più sopportabili..?

Credo che la soglia limite sia stata superata da un pezzo

anna ha detto...

Ciao Dani concordo con Paolo l'emergenza è solo a Napoli perchè da me (salerno) niente. Per fortuna... risposto alla tua mail. kissssssssss ciao

nonsoloattimi ha detto...

Purtroppo oltre che apprendere le notizie dai tg o dai giornali... io vivo quotidianamente questa tragica realtà e oltre ad essere scandalizzata sono anche molto preoccupata...
un bacio

stella ha detto...

Ohhh,fnalmente qualcuna è preoccupata per Napoli!!!

caramella-fondente ha detto...

LA VERA MONNEZZA UMANA NON RICICLABILE E' LA MAFIA....E AL POTERE DIVENTA UNA DISCARICA ABUSIVA...

DottoressaDressel1981 ha detto...

cazzo, che schifo

Arthur ha detto...

brutto affare...

Giovanni Greco ha detto...

Ciao!
Vorrei proporti uno scambio link, se sei d'accordo contattami.

[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

Joe ha detto...

Altro che metastasi! Leggete la storia della maxipattumiera di Cerro Maggiore (Lombardia) in cui e' coinvolto Paolo Berlusconi. C'e' pure scappato il morto....
http://gigionetworking.wordpress.com/?s=cerro+discarica

Frank ha detto...

http://polinux.altervista.org/polinux-post.php?tit=politica28-05-08

http://polinux.altervista.org/polinux-post.php?tit=politica11-01-08

Scusate se mi autocito, ma lascio due link del mio blog...


Solo una cosa importantissima mi preme di dire, l'inceneritore ha bisogno che la raccolta differenziata non ci sia o sia fatta male, partendo da questo presupposto si possono capire molte cose, ciao

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Da Liby qualche giorno fa si può trovare "Thor" che non è il super eroe dei fumetti ma un macchinari che il CNR sta sperimentando è che è davvero rivoluzionario e risolverebbe davvero tutti i problemi.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PEr FRANK: ho letto il tuo post, grazie. Aggiungo anche a te che quel macchinario sarebbe davvero la soluzione e spero che presto sia utilizzato su larga scala.

Frank ha detto...

Grazie, mi stavo appunto documentando su arrow-bio e su thor, penso che ne farò un altro post a breve, cmq grazie!