giovedì 20 marzo 2008

L'Angolo del Rockpoeta: Shadow on the Wall

Francia, lei si chiamava Chantal.

Qui http://www.repubblica.it/2008/03/sezioni/cronaca/casi-eutanasia/casi-eutanasia/casi-eutanasia.html la sua storia.

Aveva chiesto l'eutanasia. Ora le autorità francesi cercheranno di capire se le cause del decesso sono da attribuire alla sua malattia o no.

Io vorrei ricordarla con rispetto e sincero affetto così:

SHADOW ON THE WALL

Ombra di donna
Volto scuro
Leggermente chino
Su se stesso
Danza
Dentro una gabbia
Contro inferriate blu
Avendo
Come musica
Soltanto
Le sue lacrime spente.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

68 commenti:

remyna ha detto...

che triste storia :(

rudyguevara ha detto...

che pugno allo stomaco,daniele.avevo sentito della vicenda,ma apprendo qui da te del suo epilogo.spero solo che nn fosse sola in quei momenti.che un medico pietoso,che la sua famiglia,che le persone che le volevano,anzi,che le vogliono bene,le fossero accanto.lo stato l'ha lasciata sola,ed è una vergogna.sono passata da te x farti gli auguri di pasqua,che dire di più,ogni parola mi sembra stonata.ma poiche' tornero' sul blog solo martedì,mi tocca farteli qui,nel commento al post che descrive con le tue solite,sensibili parole una vicenda così drammatica.a presto,amico mio.

Devil-May-Care ha detto...

Shadow on the wall...
Che dire di un così bel titolo?
Mi scuso anticipatamente perchè sono brillo e mi metto a girare sui blog alle 3 del mattino, ma questo (come tu saprai) è il titolo di una canzone di Mike Oldfield che io ascoltavo quando ero bambino...
Ho una tale confusione in testa...
Ho i ricordi che si mischiano con le parole che hai scritto, le parole che hai usato per descrivere la sofferenza di questa donna. (QUESTA in quanto è nostro dovere cercare di immedesimarci in lei e in quello che ha vissuto per cercare di essere UMANI e non sporchi politici).
Non ho le facoltà per descrivere ciò che mi accoltella, ma è qualcosa di forte... fortissimmo.
Quante domande...
A domani.
DMC

ELLE ha detto...

ciao. Una storia davvero toccante. Ci vuole coraggio per affrontare l'eutanasia molto di più che concederla. Mi chiedo perchè altri devono decidere per la nostra vita. Se la vita è nostra è giusto farne quello che si vuole, soprattutto in questi casi. Bellissimo il tuo "rispetto". Un saluto

Paolo ha detto...

Perchè il suicidio lo chiamiamo "EUTANASIA"... la soppressione di una vita umana innocente la chiamiamo "ABORTO"? Non è forse perchè la nostra coscenza più intima, "a pelle", rifiuta tutto questo?

Gianluca ha detto...

Chino il capo...(ma timidamente e surrurrandolo bravo te lo dico lo stesso)...

ciao
g

fabio r. ha detto...

ciao daniele, belle parole per un destino triste. Non abbiamo più il diritto di morire. Siamo condannati a vivere.

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

PAOLO: vuoi chiamare l'eutanasia suicidio? Ok è suicidio. Ma come scrissi in una mia poesia " ci vuole coraggio anche per morire"

Quindi rispetto per chi sceglie di morire.

Quanto all'aborto, sai il mio pensiero: libertà di decidere.

Ciao e Buona Pasqua.
Daniele

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

DMC: si il titolo si ispira proprio a quella canzone che si trova nell'album CRISIS:

Le tue parole non sono meno coinvolgenti delle mie.

Grazie

Buona Pasqua
Daniele

PER FABIO: Vero, siamo condannati a vivere

l'incarcerato ha detto...

"Ci vuole coraggio anche per morie"
Bastano solo queste parole Danile, bravo.

Quanta ipocrisia c'è nella gente, ci sono persone che si dicono contro l'aborto e l'eutanasia e poi condividono che in alcuni casi la pena di morte è giusta.
Pensate a Bush che fa campagne contro l'aborto e poi è uno famoso per aver condannato a morte innumerevoli persone nel texas.
Lo Stato non deve aver nessuna decisione sulla vita delle persone,nessuna. Nè sulla vita, nè sulla morte.

Jasna ha detto...

Credo di essere favorevole,alla dolce morte. Credo anche che nessuno si debba avvalere del potere di decidere della vita di qualcun altro. la dignità di una persona ammalata deve essere al primo posto. Credo anche che rispettare le volontà di un ammalato terminale sia doveroso e dovuto. grazie Daniele per le tue splendide parole. Spese sempre per una buona causa.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Testamento biologico ed eutaniasia, sono due elementi di libertà individuale sacrosanti.

°bio° ha detto...

senza parole..

Dama Verde ha detto...

E' straziante il dolore umano, da qualunque lato lo si affronti.

Ciao Daniele.

Fabioletterario ha detto...

Sì, ma è triste anche sapere che la vita è sempre qualcosa di duro, in un senso o nell'altro, per chi parte e anche per chi resta...
Rock, ti lascio anche un augurio di buona Pasqua... Fabio

Liby ha detto...

"Ci vuole coraggio anche per morire" ... bravo Danile, non serve aggiungere altro!!

Tanti cari auguri anche a te !!!!

Liby

Arte ha detto...

belle parole. anche io avevo sentito della vicenda ed è veramente triste che si possano verificare queste situazioni.
ma perchè la chiesa non può rispettare la gente e lasciarla morire come vuole?

@paolo: si chiamano così appunto perchè sono cose diverse!

JANAS ha detto...

per fortuna che il "caso" ha messo fine a quello che altri avrebbero voluto impedire!
non ha senso stare li a cercare se è stato veramente un caso...che le indagini della polizia si concentrino e utilizzino la loro intelligenza a risolvere omicidi..dove è evidente che il morto non voleva morire!!
siamo al paradosso!!

Buona Pasqua Daniele...una pasqua serena con le persone che ami!

chit ha detto...

Ho seguito molto bene la sua storia e dico solo che ora lei ha raggiunto quel che in questi ultimi anni, persa la speranza, ha sempre voluto. Credo sia nel suo diritto e spero proprio che almeno adesso che è morta la lascino "partire" in pace e serenità perchè credo che abbia già sofferto molto, troppo forse!
Grazie anche a te per le splendide parole che le hai regalato,
un abbraccio

Silvio ha detto...

Una vicenda, purtroppo non la sola, straziante e tragica...
Che la luce del paradiso sia con lei...

P.S. Tanti auguri di una Felice e serena Pasqua!
A presto

Raggio di sole ha detto...

....senza parole.... :((

Anna ha detto...

La vita è nostra. Eutanasia, suicidio, lasciateci il diritto di scelta.
Ciao Daniele, auguri di tutto.
Anna

Mat ha detto...

mi unisco al triste saluto di una persona. che non c'è più. che voleva non esserci più. che aveva il diritto di decidere che fare della sua vita che non voleva più.

Poetryfree ha detto...

Storia molto triste.. sai come la penso... la mia scala di valori

1 Libertà
2 Vita
ecc
ecc

Una frase del film "da zero a dieci":

"Ci vuole più coraggio ad affrontare la morte o ad affrontare la vita?"

Ciao Rock...
Ciro

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

La morte perchè in vita ci sei già e spesso ti impediscono di affrontarla.

E poi in questo caso non è vita.

Buona Pasqua Ciro
Daniele

marina ha detto...

è una storia tremenda. Spero che abbia finalmente pace. Bella la poesia, il volto di donna è scuro ma è ancora di donna. (Occhio, hai battuto "inferiate" con una erre)
buona pasqua marina

María ha detto...

L'eutanasia è un tema molto delicato. Credo che la società non è pronta tuttavia per capire questa idea. Io credo nel diritto a lasciare di soffrire e rispetto profondamente a quelle persone che hanno il coraggio di affrontare una situazione così.
Sicuramente Daniele adesso è in pace, come sua famiglia.

Antonio La Trippa ha detto...

auguri di buona pasqua daniele!!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

GRAZIE correggo l'errore di battitura Marina

Buona Pasqua
Daniele

Giovanna Alborino ha detto...

ciao mio caro poeta, passo per augurarti una felice e serena pasqua...

giadatea ha detto...

Già, una storia triste e ancor più la volontà di processare le intenzioni ora che non serve più a nulla. Bellissima la poesia

lafatadelmare ha detto...

Mi chiedo sempre quanto dolore possa contenere un cuore di una persona...sono sicura che prima o poi trabocca, ma ognuno dovrebbe avere almeno la considerazione di essere capito e compreso...Sembra che le notizie tristi ormai siano in preponderanza...io ti auguro giorni di PACE e TRANQUILLITA'...ciao Daniele ...Carmela.

Luigi Mariano ha detto...

Caro Daniele, continua sempre così, a sensibilizzare e a far accendere il cervello alle persone.

Buona Pasqua!

tommi ha detto...

in ogni caso, nulla da dire ancora.
tommi

LOREANNE ha detto...

Ha smesso di soffrire come i "nostri" Welby e Nuvoli ce l'ha fatta;
un bacione Daniele
L.A.V

Poetryfree ha detto...

Si, è come dici tu...
A molti non spaventa la morte, più di quanto non spaventi il domani... in vita...

Gelli, uno che mi sta un po sul ca..., disse una cosa saggia:

"A me non spaventa la morte, perchè ora ci sono io e non c'è lei, quando ci sarà lei io non ci sarò più"

Detto da uno che ne ha causate tante di morti è strano, però la frese è carina...

Ciao Rock e buona pasqua anche a te... :)

Comicomix ha detto...

Molto belle le tue parole, Daniele. un omaggio pieno di comprensione e rispetto.

Di fronte a quello che è accaduto, mi sento piccolo piccolo per giudicare. Spero solo che ora Chantal possa stare in pace.

:-(

Franca ha detto...

Con il Vaticano dentro casa sarà difficile ottenere una legge in questo senso.
Io mi auguro solo che dove non arriva la ragione possa arrivare almeno la pietà.
Mai più casi come questo, mai più un altro Welby...

Gigi ha detto...

come tutte le tue poesie è molto bella e toccante. Auguroni. GG

Dama Verde ha detto...

Quoto Franca, ma sono venuta ad augurarti una Buona e Calda Pasqua, piena d'amore!

Ciao Daniele, a presto!

Pellescura ha detto...

Volevo ricordare due bellissimi film che trattano, tra gli altri, il tema dell'eutanasia: "Le invasioni barbariche" e "Mare dentro".

guga ha detto...

Ciao, Daniele.
Approfitto di questa occasione per ricambiare gli auguri.

Guido

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER PELLESCURA: Visti entrambi: il secondo poi è bellissimo.

èrri ha detto...

Una storia tristissima, sono molto dispiaciuto.
Non ci si dovrebbe nemmeno porre il problema se la sua sia stata una morte naturale, una eutanasia o un suicidio. A lei e alle persone che soffrono, va tutto il nostro rispetto.

Buona Pasqua a tutti.

LELE ha detto...

Ciao Daniele.....!
Mi scuso se non ti ho mai risposto e ti ringrazio per l'attenzione......!Va tutto bene a parte che sono un po' impegnato e il tempo per stare al computer lo uso per riposarmi.......!
E' un periodo credo.....!Cercherò di essere più presente :)
Ti auguro buona pasqua anche a te caro poeta....!
Grazie ancora....!

fioredicampo ha detto...

Comunqua sia è finalmente in pace... come lo fu Piergiorgio Welby dopo tante lotte.
Bellissima la poesia.
Un abbraccio

Cristina ha detto...

NOn riesco a dimenticare il suo volto. Che crudele quel male.

Grazie per questa poesia che solo la tua sensibilità poteva comporre per restiuirle pace e dignità;leggendola riesco a cogliere solo l'essenza del fatto,il dolore si trasforma in emozione.
E ora so che è in pace.


Ti auguro una buona Pasqua, con tutto il mio affetto.

Un abbraccio.

Cri

angelo dei boschi ha detto...

nodo allo stomaco...
notte daniele

francesca ha detto...

bella, dolce...
buona pasqua!!!

Proscar ha detto...

i miei migliori auguri di Buona Pasqua!

tisbe ha detto...

Buona Pasqua :)

flo ha detto...

Che crudeltà, lasciarla agonizzare il più a lungo possibile... :(
----------------------------------
Ero passata per farti tantissimi auguri Daniele ed augurarti una felice Pasqua :*

Francesco Candeliere ha detto...

Ciao carissimo Daniele,è da un pò che manco dalle tue parti ma ti leggo sempre.
Non ti nascondo che ho tanti dubbi sul tema dell'eutanasia e faccio tanta difficoltà ad esprimere il mio parere su ogni singolo caso.
Certamente serve un sacco di buon senso..........il tema è molto delicato.
Bellissima la poesia,come al solito.
Ti auguro una felice e serena Pasqua.

Roberto ha detto...

Buona Pasqua Daniele
Roberto

Lucia Cirillo ha detto...

Mi associo a Bruno Carioli. Urge il testamento biologico...senza non vi può essere alcuna libertà di disporre della propria vita.

Buona Pasqua Daniele
Che sia vera "rinascinta"

silvio ha detto...

Ciao Daniele. Auguroni di buona Pasqua!

Osteria dei Satiri ha detto...

grazie ricambio gli auguri.

Max

sauvage27 ha detto...

Come già detto in un commento in altro blog...io sono favorevole all'eutanasia...
...per poter morire meglio....

(¯`•.¸Buona Pasqua¸¸.•**`°``

digito ergo sum ha detto...

Stica...

E se facessimo che ti auguro buona Pasqua e che ti abbraccio?

pabi71 ha detto...

Un saluto veloce e vado al lavoro.
Buona Pasqua.
P.S.
IL TUO POST.
Veramente una storia tristissima,avevo letto nel blog
"la casa degli orrori",qualche giorno fa,e ieri ho visto il video del tg de la7....
Scappo a presto.

Mat ha detto...

caro daniele, ti porgo i più sentiti auguri di buona pasqua, da estendere a tutte le persone che ami.
e a tutte le persone che ne hanno bisogno.
un abbraccio

BC. Bruno Carioli ha detto...

Grazie per gli auguri che ricambio di cuore.
Bruno

Guernica ha detto...

Ciao Daniele!
Passo velocemente, in questa settimana di corse assurde, per lasciarti i miei più cari auguri di Buona Pasqua!
A presto!

Franca ha detto...

Buona Pasqua anche a te!

`°*ஜღ moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

che storia triste! la poesia è molto bella.

un augurio di buona pasqua!

Gianluca ha detto...

Buona Pasqua Daniele...giorni lievi e sereni..

g

MARGY ha detto...

AUGURI DI BUONA PASQUA MIO BEL ROCKPOETA.....suonino le campane al ritmo di ogni tua "ballata" ...
TANTA PACE E SERENITA'...
un abbraccio..

giulia ha detto...

Ciao Daniele...........ho visto il "suo non volto" e sentito la sua disperazione!!!!! Sono convinta che ora stà meglio ovunque sia! L'eutanasia un problema serie e importantissimo da affrontare, chi si prenderà questa "responsabilità"?! Nessuno, spero tanto di no.......il dolore fà crescere ma certi dolori fanno solo morire!