domenica 24 febbraio 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Il Microcosmo del PD e La Realtà del Quotidiano

Qual è uno dei punti forti del programma del PDL e del PD? (ops dei programmi volevo dire ma tanto sono identici! Perfino le sigle dei due partiti si somigliano....)

La risposta mi pare sia una su tutte: ridurre o perfino eliminare l'ICI.

Ecco, questo punto del programma (e daje sono proprio recidivo lol!) apparentemente sembrerebbe mostrare una particolare attenzione da parte dei politici ai problemi dei cittadini ed alle spese che devono sopportare.

In realtà, ancora una volta, ci troviamo invece di fronte ad un importante elemento di prova a sostegno della tesi opposta.

Parlando in giro, ho scoperto che le esigenze sono altre.

Il mio barbiere per es. (ma non è stata l'unica voce in tal senso) a questo proposito mi ha detto testuale: " Ma che ICI! Vogliono davvero aiutare le gente? Lascino pure l'ICI, tanto i Comuni se non prendono l'ICI qualche altra tassa dovranno metterla, ma decidano invece di calmierare e tenere più bassi i prezzi di latte, pane e benzina. Solo questo, latte pane e benzina"

E sapete, non è l'unico a pensarla in questo modo, perchè è' il costo della vita quotidiana ad essere insostenibile; inoltre l'ICI non è per tutti: chi è in affitto non la paga, mentre deve far fronte ad un costo in più tutti i mesi dovendo pagare il padrone di casa.

Il problema è che arrivare alla fine del mese è sempre più arduo per un numero di famiglie italiane sempre maggiore. Ci vogliono quindi politiche mirate a ridare potere d'acquisto ai salari ed agli stipendi. In tal senso eliminare il precariato o renderlo economicamente davvero "appetibile" e cmq sempre una misura eccezionale e davvero temporanea deve essere un must.

Poi altro punto importante deve essere quello di abbattere le lobbies che oramai si formano in ogni settore creando una spirale perversa in base alla quale se aumentano i costi ab origine loro aumentano i prezzi, se si riducono, tutto resta immobile e i prezzi non scendono.

Questi problemi e la difesa della laicità (a tal proposito un plauso all'Ordine dei Medici per il loro comunicato di cui tutti i giornali parlano a difesa della Legge 194, della pillola del giorno dopo e a sostegno di una diffusione normale della RU486) dovrebbero a mio avviso essere gli elementi cardine per un programma serio, vero e attuabile senza promettere i miracoli.

A tal Proposito mi chiedo (ironicamente eh non mi prendo così sul serio LOL) se Veltroni legge il mio blog. Più seriamente penso che abbia ovviamente avvertito nell'elettorato il forte timore di una presenza Cattolico-Binettiana all'interno del PD così schiacciante, se non numericamente, come influenza nel Partito (ma poi i numeri contano eccome in un Senato che si prospetterà di nuovo molto eterogeneo e con una maggioranza risicatissima per chi vincerà) che ha inglobato i Radicali.

Ora, su questo punto vorrei fare due brevi considerazioni:

1) La prima, è che se pensa di aver risolto il problema inserendo Pannella e la Bonino e forse pochissime altre anime radicali nella lista, si sbaglia. Il peso specifico dell'area cattolica all'interno del suo Partito resta e resterà a mio avviso preponderante.

2) A questo punto il PD sembra rappresentare un piccolo microcosmo eterogeneo molto simile ad una riproduzione in scala del precedente Governo. Abbiamo infatti l'area moderata (gli ex DS che si professavano di Sinistra ma che già prima non lo erano più e pertanto il PD cancellando la parola "sinistra" ha semplicemente sancito ufficialmente quanto prima era solo nei fatti), l'area cattolica (la Margherita ora confluita nel PD) e una parte... "radicale"lol anche se non di Sinistra. Aggiungiamo Di Pietro che sembra avere anche lui un suo programma ed il papocchio è servito!

A questo punto il rischio che il PD, nell'evenutualità di una ipotetica vittoria solitaria, si trovi a non essere un unico partito ma di nuovo un Partito con correnti (rectius: aree) politiche fortemente diverse, è concreto. Questo comporterebbe il fatto che certi temi non verrebbero affrontati per quieto vivere - salvo smanie radiacali dopo circa due anni di governo ( i due anni per la Sinistra o ex Sinistra sembrano potersi paragonare alla crisi del settimo anno nel matrimonio lol) - e che cmq potrebbero esserci continue liti anche su questioni di politica economica ed estera.

E meno male che Veltroni avrebbe corso da solo! In realtà lui lo aveva sempre detto che non avrebbe corso da solo ma che avrebbe accettato alleanze ed accorpamenti solo a patto dell'accetazione del programma fatto dal PD. E sotto questo aspetto, almeno per ora, più o meno, le cose proseguono in tale direzione.

Coerenza per coerenza, al momento sono sempre più convinto della mia scelta fatta a suo tempo con il post "I Choose Freedom".

60 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

Condivido tutto quello che hai scritto; penso che fondamentalmente ai nostri politici (tranne qualcuno che si perde nella massa) non interessa niente dei loro "datori di lavoro" (come li chiama Grillo). Non ho letto i programmi perché non ho più fiducia in nessuno di loro (tanto quello che scrivono e promettono nel programma non viene mantenuto). Il problema è l'ICI? Quello che i Comuni non incassano dall'ICI, da dove verrà prelevato? Verrà raddoppiata l'ICI ai grandi proprietari di appartamenti (dalla seconda casa in poi, paghi)?
Si parla in qualche programma di riduzione del numero dei Parlamentari e riduzione dei loro "salari"? E della loro pensione? Qualcuno ha detto che verrà abolita? E i nostri salari?
Boh...Sono sempre più pessimista!!!
:-(

silvio ha detto...

Sono d'accordo con te quando dici che chiunque vada a governare deve agire sul "vero" problema, cioè le famiglie con stipendio fisso che non ce la fanno più ad arrivare a fine mese. Devono cercare di trovare il modo di aumentare gli stipendi, così gli italiani in difficoltà (e sono tanti...) respirano, ripartono gli acquisti e si ridà slancio all'economia, che è in quasi tutti i settori bloccata. Se tolgono l'ici per la prima casa è una buona cosa, ancje perchè l'80% degli italiani possiede una casa. Però giustamente i comuni si dovranno inventare qualcosa....

e se per una volta tanto con un pò di fantasia non si inventassero nuove tasse, ma un sistema nuovo per portare soldi alle casse comunali??
Sarebbe ora che iniziassero a pensare in modo diverso e più creativo... ne riparleremo!
Daniele una buona domenica!

Dama Verde ha detto...

Che "beffa" questo continuare a promettere l'abolizione dell'ICI.

E' una tassa che va ai Comuni e chi è in affitto non la paga.

Di tante cose che ci sarebbero da fare, ma davvero pensano di farci cadere in questa trappola per .. cretini?

Ciao Daniele!

Melina2811 ha detto...

Se mi tolgono l'ICI in un anno risparmio solo 80,00 euro circa.... dov'è questo grande aiuto?? Stò parlando di un appartametne da 120 metriquadrati in città. Ci sarebbe gente che risparmierebbe molto meno.... e sicuramente la tassa sarebbe reintrodotta indirettamente sotto qualche altra forma per reggere i comuni. Conosco dei piccoli centri di circa 500 abitanti dove le uniche attività commerciali si possono contare sulle dita di una mano e non stò esagerando affatto. Quei comuni, una volta tolta come fone d'entrata l'unica che hanno, come si manterranno? Aumenteranno il prezzo dell'acqua e della spazzatura??

fabio r. ha detto...

Grazie della visita e dei complimenti per i felini!!
ti leggo anch'io saltellando tra i blog! Grazie del link che contraccambio immediately.
ciao e buona domenica!

Gianluca ha detto...

Quoto anche io l'opinione del tuo barbiere! l'ICI alla fine si chiamerebbe in un altro modo perchè i comuni, se vorranno mantenere un minimo di servizi essenziali, dovranno riscuotere qualche soldo.
Sulla questione alleanze/programmi credo sia tutto figlio della legge elettorale oscena che ci ritroviamo.
Credo che una presenza radicale sia necessaria in parlamento anche se la mia tentazione principale sarebe mandarli tutti a remare!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

SI GIANLUCA, a remare ma su quelle galere dei tempi andati quando se calavano un po' il ritmo arrivavano delle frustate mica da ridere.... Un po' troppo cattivo lol?

FABIO: Grazie! Buona Domenica anche a te!

PINO: dicono ma poi non fanno.....

Gianluca ha detto...

No no, troppo buono!

angelo dei boschi ha detto...

@silvio:mmmm... no io sono sempre del parere che prima di aumentare gli stipendi, dovrebbero diminuire gli sprechi. Un aumento di stipendio comporta inevitabilemente un aumento delle tasse, sennò dove vanno a prendere i soldi?

@daniele: scusa se mi sono permesso di esprimere un commento diretto verso uno dei partecipanti. Problema ICI grande fregatura, anch'io quoto l'opinione del barbiere (fermo restando l'impossibile idea di ridurre gli SPRECHI, quelli veri). Grazie per la visita e per il link, però i complimenti vanno girati a chi ha realizzato l'e-mail, io mi sono limitato, doverosamente, solo a riportarlo. Non è giusto che mi prenda i complimenti che spettano ad altri.
P.S.: linkandomi mi hai solo inorgoglito, grazie di nuovo.

angelo dei boschi ha detto...

P.S.: anche il tuo blog è interessante, continuerò a seguirti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER ANGELO: grazie per le tue parole: volevo aggiungere ancora che i commenti sono fatti per dialgoare fra tutti quindi si può benissimo anche rispondere ad un altro commento :-)))

E' un'agorà siamo in tanti e ci stiamo bene tutti :-)))

Daniele il Rockpoeta

LOREANNE ha detto...

il partito democratico e' poco entusiasmante;perche' dobbiamo sempre andare a votare non per ma contro?siamo nella situazione di sentirci in dovere di votarli per fermare berlusconi e non se ne puo piu'!

Mat ha detto...

saggio daniele!

ma questo già lo sapevo!

ma saggio anche il parrucchiere!

rudyguevara ha detto...

ha ragione il barbiere,se si toglie l'ici,vorrà dire che il comune aumenterà le altre tasse,è una promessa inutile ed un falso problema.xchè ad es.una parte dell'ici,invece,nn viene utilizzata x realizzare alloggi popolari,così da tamponare un po' il problema del caro affitti e dell'impossibilità di molta gente di permettersi una casa decente,in affitto?sono d'accordo con te su tutto,(eccetto x la pillola abortiva, ho dei dubbi,preferisco l'aborto tradizionale,dovendo scegliere,perchè ci sono vari problemi relativi al suo uso:diverse donne sono morte,hanno avuto emorragie gravi e infezioni,pare sia insicuro come metodo,e doloroso, il rischio maggiore è dato dal fatto che nn essendoci un ricovero ospedaliero,la donna abortisce a casa,spesso da sola,questo tipo d'aborto dura dei giorni,e se succede qualcosa di grave,a volte nn si fa in tempo ad intervenire,continuerei con la sperimentazione x migliorarla,ma in ospedale rigorosamente e nn a casa,ci andrei cauta),ma hai mai pensato che nn esiste solo il pd come alternativa a berlusconi? a buon intenditor poche parole!(ho già parlato abbastanza di questo argomento,e nn sono qui per convincerti di niente,naturalmente!)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

RUDY, ma io ho ben chiari tutti gli schieramente compresa la Sinistra Arcobaleno. Ma nessuno mi convince davvero e mi sembra che questa formazione sia più preoccupata di differenziarsi dal PD che proporre qualcosa di nuovo. E cmq anche in quel caso non tutto quello che la Sinistra Arcobaleno propone mi trova concorde.

Dall'altra parte.... beh.... no comment lol

Quanto alla Balena Bianca.... Votare DC no grazie :-)))

E poi stessi uomini, e programmi sterili o demagogici.

Per ora resto ancora della mia idea mi spiace :-)))

Sherasade ha detto...

ciao Daniele, ho letto con piacere i tuoi commenti al mio blog e apprendo con ancora maggior piacere la tua decisione di linkarmi, grazie!
contraccambio, se non ti dispiace, linkandoti a mia volta.
prendo una pausa per leggere attentamente il tuo blog e "digerirlo", poi potrò darti, se gradita, un'opinione con cognizione di causa.
Sherasade

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ben lieto di essere linkato :-)))

Aspetto un tuo parere allora :-)))

Daniele

arte ha detto...

secondo me uno vale l'altro...
ed è vero, finchè non si aumentano gli stipendi qui le cose peggioreranno sempre

Luigi Mariano ha detto...

Straordinario post, lucidissimo.
Tutto da sottoscrivere. Ma cme fanno tanti miei amici a cascarci miseramente? A credere in questo PD? Il PD è la vera Balena Bianca del 2008. Un pastrocchio che vuole potere e si è aggregato per il potere e le poltrone, ma che ha al suo interno talmente tanta anime da risultare un minestrone che non ha sapore, la zuppa del supermercato di Ascanio Celestini.

Sergio ha detto...

D'accordo sull'ICI; in effetti, soprattutto per la prima casa, l'imposta, con le deduzioni, si riduce a poco. Se poi va su per le seconde, terze, quarte ecc. case, VA BENE!!!
Uno dei punti più importanti dovrebbe essere quello del controllo sui prezzi che sono aumentati enormemente in questo ultimo tempo, e non se ne capisce la ragione, se non quella di imbrogliare i consumatori e di guadagnare il più possibile.
Altro punto: la lotta all'evasione e all'elusione; sono ancora troppi quelli che non pagano le tasse e, guarda caso, non sono i dipendenti, ma coloro che praticano la libera professione e l'imprenditoria.

rudyguevara ha detto...

SPERO CHE PRIMA O POI TU RIESCA A CREDERCI ANCORA,DANIELE,CHE QUALCOSA SI PUO' FARE!

oscarferrari ha detto...

è il suono della parola che ammalia, "ti tolgo l´ICI" fa quasi rima con "ti do tanti baci"

lucia cirillo ha detto...

Anche io condivido tutto. E aggiungo che mi hai convinto definitivamente che è giusto non dare il voto a nessuno.
I choose freedom!!!
Un caro saluto,
lucia

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

OSCAR: non ci avevo pensato a questa assonanza lol!

Miss Welby ha detto...

grazie Daniele, bravo, bravissimo per quell'iniziativa di bloggers per Burma che non conoscevo. ovviamente ti ho controlinkato (col tuo nome vero perché quando è disponibile preferisco così, ma se preferisci altrimenti fammelo sapere).

bisognerà che ci incontriamo se io passo dalla nostra MI o tu da Londra

ELLE ha detto...

mi rendo conto che il mio commento è piuttosto "banale" ma tutti, dico proprio tutti i partiti, mi hanno stancato. Sono abbastanza d'accordo con Pino Amoruso. Quanti stipendi normali si pagherebbero solo con un stipendio di un semplice parlamentare o portaborse? Anche gli stipendi e agevolazioni di certi incarichi in Regioni/Provincie ecc.ecc.dovrebbero essere diminuiti. Con risparmi così i cittadini pagherebbero di meno tutto, non solo l'ICI.
Sinceramente sono stanca di andare a votare per cambiare che cosa o per scegliere chi? non voglio essere troppo pessimista, ma sono molto sfiduciata come quasi tutti noi io credo.
Un saluto da una tua quasi concittadina :)

mariad ha detto...

Io i programmi del pdl non li ho ancora letti perchè non li hanno ancora fatti. I programmi del pd invece sono pronti, anche il manifesto dei valori e il codice etico. Su questi tu nn ti soffermi mai, perchè se lo facessi un attimo dovresti riconoscere che della vecchia balena bianca non è rimasto quasi nulla.
I proclami poi, come quello sull'ici, fanno parte della propaganda elettorale e non darei tanta importanza solo a quelli, che poi sono passati e ripassati in tv solo perchè fanno audience.
Invece quando si sentono Veltroni e Berlusconi parlare singolarmente nei salotti in tv, le differenze tra i due si vedono eccome. Ora uno può decidere di nn votare, di annullare la scheda, di scriverci sopra una fregnaccia qulsiasi, questo mi pare un diritto. Ma affermare che un governo di destra(berlusconi fini) sarebbe uguale a uno di csinistra(veltroni) mi sembra quantomeno un po' azzardato.

Cristina ha detto...

Hai perfettamente ragione, quello che dici è vero e forse rende la mia ostinazione ancora più assurda, ma io continuo a pensare che sarà sempre meglio che finire nelle mani di Berlusconi.

Un saluto perplesso.

Cri

JANAS ha detto...

Veltroni: "io corro da solo...non è colpa mia se gli altri mi seguono!!!"

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

MARIAD, io non dico che sono identici anzi sono d'accordo con te che una vittoria del Cdx sarebbe peggio ma sono stufo di votare contro e per il "meno peggio"

Voglio votare per il meglio come è mio diritto.

Tutto qui :-)))

Daniele

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Benvenuta ELLE! Il tuo commento non è banale e rispecchia il sentimento di tanti che ne hanno davvero passate troppe.

riccardo gavioso ha detto...

che i programmi elettorali partano dall'abolizione dell'ICI, ci danno la misura di quel che ci aspetta. E non tanto perchè, come molti hanno sottolineato, non è altro che l'ennesimo gioco delle tre carte, ma perchè partono dal presupposto che un popolo sia disposto a vendersi per una manciata di euro. Il mio prezzo è ben più alto, e immagino anche il tuo e quello degli amici che passano di qua ;)

una buona settimana

andrea ha detto...

Come sarebbe facile la vita in Italia se il problema fosse l'ICI!!!

flo ha detto...

Infatti ho sentito notizie riguardo le statistiche dell'Istat sul paniere, pare che non siano molto realistiche e che i consumi dei beni primari incidano moltissimo sul bilancio mensile delle famiglie ormai in serie difficoltà... comunque, per me è assodato che buona parte della politica sia cieca ai nostri bisogni e distante dalla gente comune

Guernica ha detto...

Daniele, mi trovi totalmente d'accordo. Punto per punto.
Io non sto neanche ascoltando più di tanto le "chiacchiere" che stanno facendo...
Tanto, se ci fosse qualcosa di significativo, verrebbe subito alla luce..perchè eclatante!
Sempre freedom!
Buon inizio settimana!

lafatadelmare ha detto...

Scusami se vado fuori tema ma devo risponderti, linkami linkami, il piacere è tutto mio, io ti ho linkato anche su Libero proprio perchè mi piace tenermi sempre in contatto, è un blog dove riesco a ritrovare la voglia di esprimermi in modi diversi che avevo dentro...a presto e grazie...Carmela...

Paolo ha detto...

A dire il vero che i programmi si somiglino è ovvio... I problemi sono sempre gli stessi e anche le soluzioni sono ben presenti a tutte le forze politiche. Il problema è... chi ha la forza di metterle in atto?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PAOLO, nessuno. Perchè sono proprio le loro soluzioni in primo luogo a non convincermi e poi anche la loro coerenza, i loro candidati, l'assenza di temi che mi stanno a cuore ecc......

Raggio di sole ha detto...

Non togliermi il saluto se ti dico che....non mi piace molto il liscio e non sono nemmeno capace di ballarlo !!!! :(((

Melina2811 ha detto...

Buona giornata... ciao da Maria

tommi ha detto...

ciao daniele, pur condividendo nella sostanza i tuoi ragionamenti, non credo che la tua proposta citata di I CHOOSE FREEDOM sia una cosa buona o cmq utile alla situazione attuale. come ho scritto in un commento al mio sondaggio, qualsiasi decisione di non votare per un partito, non solo aiuterà berlusconi a vincere facilmente le elezioni, ma non consentirà a coloro che sperano in una svolta progressista della politica che dia ascolto alla gente di grillo e dei blog, di essere rappresentata. bisogna "scegliere il meno peggio" colui che, nonostante non sia una novità, dia un minimo di ascolto ai dissensi della popolazione. non votare è una forma di protesta fine a sé stessa. e remerà in senso opposto alle nostre stesse richieste. lo so che è un tema difficile, specialmente dal punto di vista dei principi, ma a volte la coerenza estremizzata rischia di non essere valorizzata come dovrebbe.
tommi - www.bloginternazionale.com

chit ha detto...

Bè, d’altra parte in Italia non è che i problemi non si conoscano anzi tutt’altro! Il problema è trovare qualcuno che una volta riconosciuti abbia la volontà e la costanza di cercare di risolverli!
We’re waiting for…

Comicomix ha detto...

D'accordo sul Pd che è un minestrone con molte anime, che chissà se riuscirebbero a tenersi insieme in un eventuale governo.

Su cosa serva all'Italia, molti hanno tante soluzioni.
Penso che ci vorrebbe un po' più di serietà (merce rarissima) che ci siano politiche di rilancio della scuola.

Sul versante economico, la lotta all'evasione fiscale dovrebbe finanziare interventi a sostegno dei redditi medio bassi, mentre una oculata liberalizzazione dalle troppe conventicole che sono (come metti giustamente in rilievo) uno dei peggiori mali di questo paese.

Come avrebbe detto De Gaulle: vaste programme...
^_^

libero83 ha detto...

perodonami daniele ma non c'è l ha faccio a commentare le prodezze- promesse elettorali di Uoler e il nanetto, mi sà tutto di già scritto e già visto, e in mezzo ci metto anche lo scarparo rosso Bertinotti il belin Pier Ferdy e il fascista Storace e l'attrice porno nera Santarchè.. Scusami ma non c'è l'ha faccio più a commentare. Perdonami!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

LIBERO: "...Il belin Pier Ferdy..." Te la cavi bene con il genovese LOL!

Capisco il tuo stato d'animo, per questo dico che votare il meno peggio questa volta, a mio sommesso avviso, è un errore.

angelo dei boschi ha detto...

Daniele, davvero credi che ci sia qualcuno meno peggio di qualcun'altro? Secondo me chiunque arriva a sedere sui sacri scranni, se non è "peggio" fa lesto a diventarlo... e come ho commentato su un'altro blog: un giorno il mulo chiese all'ortolano "che ci fai con quel cetriolo in mano?" rispose l'ortolano al mulo "serve per mettertelo... nell'insalata!!!" (camera café docet!) :D
Un abbraccio apartitico!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

ANGELO; sinceramente temo che il Cdx potrebbe essere più dittatoriale del Csx.

Poi quanto a fare gli interessi del Paese, parafrasando una celebre opera lirica, "questo o quello per me pari sono". E infatti non ne scelgo nessuno. I CHOOSE FREEDOM.

Franca ha detto...

Condivido quello che hai scritto, tranne che nella conclusione di non votare.
Dobbiamo riprendere in mano la politica dal basso, non lasciarli ancora più liberi con il nostro non voto

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

FRANCA: aiutami sinceramente a capire una cosa: tu dici di riprenderci la politica dal basso. Perfettamente d'accordo con te.

Come? Se voti questi figuri li legittimi e loro non ti daranno mai in mano la politica ed il potere che loro vogliono detenere per sè.

Manifestazioni di piazza? Ok se apartitiche. Ma perchè votarli? Posso capire, ma non condividere, la paura della vittoria del Cdx, ma tolto questo elemento esterno, come è possibile votare questi soggetti politici? Perchè legittimarli?

Ti prego di rispondere pechè le mie sono domande sincere e non volte alla polemica.

Daniele il Rockpoeta

francesca ha detto...

condivido in pieno daniele!
la storia dell'ICI mi fa sorridere, vogliono davvero prendersi gioco di noi!

Dama Verde ha detto...

Daniele, siamo davvero ina situazione senza via di uscita, nel senso che o non andiamo a votare o votiamo ancora una volta il meno peggio. Non vedo alternative. Ma, NON votando cosa risolviamo? Lasciamo spazio ai brogli e alla dx. Credi forse che interessi a qualcuno di "loro" il nostro malcontento? Quelli che votano Berlusconi e C. andranno a votare. Dunque gliela dobbiamo dare vinta?
Passa per favore dal mio blog tempo d'estate, ho scritto sull'episodio capitato a Roma.

Ciao, scusa il mio pessimismo.

Anonimo ha detto...

Ah! Genova...
Io e la mia famiglia siamo innamorati della tua città, davvero.
Penso ci torneremo presto.
Perciò, ieri, la sconfitta è stata più dolce.
Ti ringrazio della stima che mi concedi.
Io cercherò di ricambiare meglio che posso, magari dando una sbirciata ai tuoi vecchi post.
Non ho molto tempo, in questi giorni (faccio anche il Sindacato e siamo sotto Referendum), ma prometto di ripassare ed iniziare un discorso con te...
Buona serata
Daniele (Macca-Transit)

Francesco Candeliere ha detto...

Anche a mio parere prima c'erano le coalizioni oggi nel pd ci sono le correnti.Cioè,una coalizione sciolta in un partito.
La penso perfettamente come il tuo barbiere......lasciassero l'Ici e cominciassero a pensare ai problemi seri di questo paese.....e soprattutto dei giovani.

dicolamia ha detto...

Anche il voto più recondito può aiutare ad allontanare la spada berlusconiana.Bisogna smettere di dire che sono tutti uguali.Bisogna cercare ed affidarsi a qualcuno per dargli la possibilità di fare anche solo un passo indietro,rispetto al baratro e un salto di lato per evitare la merda.

Cristiana

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Benvenuto MACCA :-)))!!!

ArabaFenice ha detto...

Concordo con la tua analisi. Preferirei pagare 10, 100, 1000 ICI se avessi un lavoro stabile, uno stipendio dignitoso e la prospettiva di potermela comprare una casa!

Franca ha detto...

Tu parli di manifestazioni apartitiche, quindi mi sembra di capire che non sei disposto a lavorare "dentro" un partito.
Invece, secondo me, l'errore che si sta commettendo è proprio questo: non assumerci impegni e responsabilità dirette e delegare tutto ad altri.
Ai partiti (tutelati anche dalla Costituzione) io riconosco una valenza di mediazione tra il "popolo" e i nostri rappresentanti.
Ed è proprio lì dentro che dobbiamo dire la nostra.
Solo in questo modo potremo riappropriarci della "politica", della gestione della "cosa pubblica" e cambiare finalmente la classe politica.
Se fossimo in tanti potremo anche farcela...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Vedi FRANCA oramai ho imparato che sono schierato solo con le mie idee. E cerco di applicarle scegliendo chi le vuole perseguire o quantomeno vuole cercare di avvicinarsi al mio obiettivo.

Nei partiti no hai spazio se pensi con la tua testa e non segui il capo del Gregge.

Ho visto e da dentro anni fa come funzionano i Partiti. Ho capito che potevo benissimo restarne fuori.

Certo, se persone come te, me e molti altri del blog si unissero allora sarebbe un Partito vero di persone che davvero vogliono confrontarsi e fare cose per il bene del Paese.

Non è un invito a costituirci partito sia ben chiaro LOL!!!!

Era solo per dire che non basta il nuovo se è legato al vecchio, servono persone vere e programmi seri e reali.

Con amicizia e stima
Daniele

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Aggiungo che va bene il confronto ma sereno e davvero realizzato su problemi e non su compromessi e poltrone.

giulia ha detto...

Sai come la penso Daniele... Sono con te per molte cose, ma ritengo che non votare sia un rischio grosso. Berluscono e Veltrono non sono la stessa cosa... La bande di destra è pericolosissima soprattutto se verràincoronata da un'astensione di sinistra. Spero di aver torto, lo spero davvero, ma temo che se lasciamo il paese a Ber. Fini Calderoli Bossi s Storace la Mussolini davvero avremo il peggio del peggio. Non sono la stessa cosa.
Il voto è solo un piccolo strumento, mettere da parte Berlusconi... Tutto il resto lo dobbiamo fare noi lottando dovunque siamo e smettendo di vedre solo il peggio ovunque... Un abbraccio, Giulia