venerdì 1 febbraio 2008

NEWS: Vera Scienza?

Nell'articolo si legge che questa tecnica sarà attuabile fra una decina d'anni.... come se si parlasse di millenni....

E' una scoperta a mio avviso inquietante.

Recuperare sperma maschile dal midollo osseo della donna. Questo sarebbe, a mio avviso, fantastico nei casi di problemi di sterilità.

In caso contrario ci sarebbero tante questioni da sollevare: per es,una prima questione consisterebbe nel chiedersi se sia giusto creare per scelta e non per situazione concreta tanti bambini senza padre, ma ce ne sarebbero molti altre; pensiamo alle coppie gay: le donne potrebbero avere un figlio senza necessità di partner maschili. Figuratevi la Binetti LOL!!! Provate solo ad immaginarne la reazione!!!

L'altra consisterebbe nel fatto che nascerebbero solo di un sesso: femminile.

Lo so bene che i maschietti non si estingueranno mai lol anche perchè ci amate tantissimo :-)))!!!! E questo a prescindere dalla scelta di avere figli o meno e cmq, a maggior ragione nel primo caso, per il calore che si può avere (se si va d'accordo eh lol) in tre :-)))(Un Rockpoeta tenerone ndr.:-)))!)

E so anche, tornando seri, che sottoporsi ad un'operazione del genere sarebbe pensato da una donna, nella maggioranza delle volte, solo in caso di necessità.

In realtà quello che mio ha lasciato perplesso è che non so se questa tecnica sia davvero un aiuto che da la Scienza o sia una subliminale via trasversale per iniziare ad instillare nell'essere umano la "voglia"di scegliere che figli avere: biondi, occhi azzurri, sesso maschile o femminile ecc....

So bene, che non è la pistola ad uccidere ma l'essere umano che la impugna, ma qui forse il mezzo stesso potrebbe non essere intrinsecamente corretto.

E questo a prescindere dal fatto che nascerebbero solo femmine, vorrei sottolinearlo con forza.

Vi lascio il link ricordandovi che oggi è l'ultimo giorno utile per votare il mio blog quale Miglior Z-Blog Letterario 2008

http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/scienza_e_tecnologia/sessualita/sessualita/sessualita.html

E per chi volesse ancora votarmi QUI: http://www.sw4n.net/votazione-awards/

54 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

Ritengo che bisognerebbe concentrare gli sforzi nel tentativo di trovare cure, vaccini per malattie quali cancro, fibrosi cistica, aids,sclerosi multipla, ecc.......Non vedo l'utilità sociale di questa e di tante altre scoperte......
Buona giornata ;-)

Sergio ha detto...

Questa ricerca ed i risultati hanno un che di inquietante.
Innanzitutto nascono solo femmine e, quindi, un domani ci sarà un mondo solo di femmine?
Con chi si sfogheranno poi???
Ritornando alla ricerca, gli esperimenti effettuati finora sui topi danno risultati non troppo belli: le topine hanno tutte problemi di salute.
Neppure io, come chi mi ha preceduto in questi commenti, vedo alcuna utilità da questa ricerca.

Antonio Buono ha detto...

Mi trovo pienamente d'accordo con Pino Amoruso, anche se a volte mi metto nei panni di persone alle quali queste scoperte potrebbero essere utili e quindi vi trovo una giustificazione.
Però io temo che un giorno non molto lontano fare figli in provetta o con altre metodiche nuove diventerà la normalità, mentre chi fa figli "in modo tradizionale" sarà un'eccezione. Vogliamo veramente arrivare a questo?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER SERGIO: ho cancellato i tuoi altri due commenti perchè identici al primo. Forse ti sembrava non avesse preso il primo ma invece sì :-)))

Vorrei, tornando al post, che fosse chiaro che il mio stesso dilemma esisterebbe se anche potessero nascere tutti maschietti. Credo che due figure genitoriali siano importanti per iil bambino ove potendo.

Aspetto cmq anche qualche intervento femminile sul punto fermo restando che non voglio assolutamente demonizzare questa tecnica sempre che non porti,come dice Sergio, problemi di salute alla donna. Allora non sarebbe una tecnica condivisibile a priori.

Juliet ha detto...

facci sapere al più presto come è andata la nomina....

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Stasera fino alle 23.59 si vota. poi faranno lo spoglio. Sono trepidante anch'io lo ammetto :-)))

Monicanta ha detto...

Scusa l'assenza di questi giorni.. ma il racconto sul tour in Albania mi porta via troppo tempo... finalmente ho postato l'ultima puntata.. da lunedì si torna alla normalità :) Baciuz.

titania ha detto...

Sono una donna (in questo il mio nick risponde al vero lol). Sono d'accordo con te, con voi su tutto: un bambino, se è possibile, ha diritto ad essere amato da due genitori, e papà e mamma is better lol! La ricerca dovrebbe concentrarsi su cose molto più urgenti, come detto benissimo da Pino Amoruso. E per finire, last but not least: un mondo di sole femmine...riesco ad immaginare poche cose peggori. Ciao.

Paolo ha detto...

terrificante

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Per TITANIA: io invece sì: un mondo di soli maschi....

MARGY ha detto...

x il voto :rifatto!! ;)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

MARGY se hai votato due volte hai annullato entrambi i tuoi voti.

Chiara ha detto...

Si ho sentito al tg..davvero inquietante.
Scusami!
Buon fine settimana

Moticanus ha detto...

ho letto stamane la notizia. E devo dire che l'ho trovata inutile quanto provocatoria. Se quest'ultimo era l'intento della ricerca allora ha colto nel segno. Se, invece, ha delle serie finalità allora me ne dispiaccio e critico il fatto che si sprechino dollari utili per altre ricerche ben piiù importanti. Premesso poi che ritengo imprescindibile la presenza di due soggetti (uno di sesso maschile, l'altro femminile) per poter avere una crescita a trecentosessanta gradi della prole. Ma questa è (forse) un'altra storia!

guga rossopasquino ha detto...

Ho fatto il mio dovere che è stato anche un... piacere!

In bocca al... blog!

Guido

Gianluca ha detto...

La notizia ha colpito molti..
sembra uscita da quei libri di fantascienza..
ciao

md ha detto...

Al momento non so dare un giudizio sul merito della scoperta in questione; non mi trovo d'accordo però su almeno due punti della discussione (che trovo molto interessante): la "genitorialità", nel caso degli umani non è una faccenda biologica ma essenzialmente culturale, dunque non ha nessuna importanza che i genitori siano 1, 2, 3 o 100, e di quale sesso, dipende dal contesto sociale e culturale, che oltretutto è mutevole e in perenne divenire;
sulla "programmazione" dei figli la faccenda è un po' più complicata, dato che al contrario in questo caso agiscono ancora elementi biologici di selezione del partner. Come a dire che, nonostante tutto, la nostra animalità non viene mai del tutto deposta.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Benvenuto MD!

Concordo sull'animalità mai del tutto deposta.

Sull'aspetto genitoriale non lo so. Io penso che due persone abbiano cmq due teste e possano aiutare di più la crescita non solo fisica ma anche psicologica del bambino. Questo non vuol dire che i bambini cresciuti con un solo genitore siano automaticamente meno in gamba degli altri.

Ciao ed a presto
Daniele

Guernica ha detto...

Penso che spendere soldi e tempo in ricerche di questo tipo sia inutile. Completamente. Ci sono problemi legati a malattie gravi irrisolti tuttora e si diche che manchino i soldi per la ricerca...
Sono contraria a questa manipolazione della vita.

Giovanna Alborino ha detto...

ho pubblicato anche io questa mattina l'articolo sull 'autofecondazione...
come donna ti rispondo che e' una ricerca inutile ed offensiva..potevano utilizzare i soldi per vaccini su malattie mortali..poi il piacere di fecondare in coppia e tuta un' altra cosa..

speriamo bene per lo spoglio..

GG ha detto...

Caro Daniele, i tuoi dubbi sono riassumibili in una parola: bioetica. :D

Le questioni, a ben vedere, sono le stesse della fecondazione eterologa (tu giustamente citi il caso della mamma single): sono che qui - i cattolici gioiranno - c'è un problema di meno, perchè non vi è "materiale estraneo".

A parte gli aspetti grotteschi... Io partirei dalla considerazione d i fondo che MAI l'umanità smetterà di fare figli in maniera naturale: per questioni d'istinto, e per questioni di piacere :D E' più o meno quello che diceva Giovanna.

Per chi fosse impossibilitato ad avere figli "normalmente", le tecniche di fecondazione e procreazione "artificiale" (che termine odioso e carico di pregiudizio) sono necessarie: non si può trincerarsi subito dietro lo spettro dell'eugenetica.

Spettro che, beninteso, è lecito immaginarsi: ma sta nell'abilità dell'uomo rispondere col diritto ai propri stessi eccessi, anche solo potenziali. Non si può rimanere nel terreno della filosofia.

Lele ha detto...

A me sembra una cosa inquietante.
Non so che bisogno abbiamo di creare cose cosi!
Ciao Daniele....!

rudyguevara-simona ha detto...

mmmmmmmmmm...........solo femmine,dici.........xò!ironia a parte,avevo sentito la notizia,e sono rimasta un po' così.nel senso:forse non sono la persona più indicata a parlare,perchè nn ho mai voluto avere figli e nn ne sento il bisogno,nn ho istinto materno,quindi x me è difficile giudicare.credo che se nn potessi averne e ne volessi uno,ricorrerei più volentieri all'adozione,mi sembrerebbe più giusto dare una famiglia a chi è già al mondo,ma sono consapevole che le difficoltà x poter adottare sono tante.quindi capisco che sia necessaria la fecondazione artificiale,anche se nn comprendo l'accanimento sul proprio corpo,dosi e dosi di ormoni,mi sembra un po' una violenza,ma nn sono contraria a questa pratica,ognuno deve poter avere gli strumenti x decidere cosa è meglio,senza far male a nessuno.se come dici tu nella prima ipotesi,servisse fabbricare sperma così,x motivi di sterilità,beh,mi sembra una buona soluzione.se deve nascere un esercito di donne virago che procreano senza il maschio,perchè la finalità x loro è un figlio,e nn xchè sia un progetto d'amore ma solo x ciò che rappresenta,essere madre ad ogni costo,la cosa mi inquieta.il fatto dei gay nn mi sconvolge,sono favorevole all'adozione anche x i gay ed i single,ma un metodo come questo,nn so,resto un po' interdetta.va bene aiutare la natura,questo mi sembra più andare contro le regole di natura................meno male che nn voglio figli,va,così certe folli idee nn mi verranno mai!volevo aggiungere una cosa:diffido di certi "genitori x forza",che nn mettono al centro il bene di un'eventuale figlio,la voglia di dargli una vita e di crescerlo,ma il loro desiderio di maternità/paternità.che parlano in prima persona"io,io,io,mio figlio è mio"ecc.al centro deve esserci il bambino,sia esso concepito artificialmente,che naturalmente,che adottato.ed il suo bene.sarebbe il suo bene nascere da una costola del padre,o concepito da una donna senza un padre nemmanco biologico?nn lo so.nn ho la risposta,resto come ho già detto interdetta.

frida ha detto...

Credo che una scoperta di questo tipo interessi principalmente le lesbiche. Però mi chiedo: avere un bambino che sia ,geneticamente, figlio di ambedue, invece che solo di una, può essere così importante da far passare in secondo piano le gravi patologie che scelte estreme di questo tipo possono comportare sulla prole?
Penso che le scoperte scientifiche siano sempre importanti, ma sono, talvolta, le loro applicazioni a provocarmi un senso di inquietudine (vedi clonazione umana!)

Gianni ha detto...

Ciao Daniele, finalmente ho riattivato il mio PC (vecchia carretta ma ancora utile).
Ovviamente ti sei beccato un altro voto!Sicuramente meritatissimo (non elargito per pura e semplice amicizia).
Circa la notizia che commenti in questo tuo post non posso che condividere il tuo punto di vista al 100%.
La partenogenesi, per certi versi assimilabile ad un'autoclonazione) è un fenomeno conosciuto per diverse specie d'insetti e altri esseri viventi (soprattutto vegetali).
A parte che la tecnica riproduttiva darebbe luogo ad una serie di individue tutte uguali, ne deriverebbe una accentuazione dei difetti del genoma, con tutti i guai di salute correlati per le nasciture.
Un abbraccio affettuoso per te e chi mi ha preceduto nei commenti.

Raggio di sole ha detto...

Ciao Daniele , gentilissimo come sempre...buon fine settimana e a presto.ciao Gisella

Poetryfree ha detto...

Prima di tutto... WOW! più di cento voti?! Forza Rockpoeta!!

Detto ciò... mmmm Anche in questo caso non siamo d'accordo....

Più trovo differenze tra i nostri punti di vista, più mi sei simpatico... ;-)

Io penso che ogni scoperta scientifica ci avvicina al superamento di quel limite tremendo che ostacola la crescita dell'umanità...
Il limite da sconfiggere è l'età media di 80-90 anni...

Troppo poco!

200-300... sarebbe già meglio...

Cmq nel caso specifico, se ci sarà un nuovo modo di procreare, ci sarà una nuova possibilità di vita...

Io penso che non bisogna fermarsi alla vita come la concepiamo oggi, perchè tra non molto si procreerà in molti modi differenti...

Due padri, due madri, di più di meno, non conta...
Conta che tutti potranno fare tutto...

Conosco due persone che sarebbero liete di procreare, avere un bambino, ma non possono perchè sono dello stesso sesso...

La soluzione? inventare un modo alternativo di procreazione...
Come i matrimoni gay... semplicemente è un diritto al diritto...

Ciò che verrà, male, bene, non sarà differente da ciò che oggi è il male ed il bene...

Sarà l'evoluzione del genere umano...

Per quanto riguarda la Binetti, può anche stargolarsi con il cilicio che tanto ama... :-))

Ciao Daniele, sempre un piacere scrivere lunghi commenti nel tuo blog... :-)))

Un saluto
Ciro

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

No Ciro penso sicuri salvo colpi di scena 78 forse 80 ma confido su altri che hanno visitato.... non mi dilungo....

PS: vediamo oramai non si vota più.

E' dura attendere lo spoglio.... :-)))

Su quanto hai scritto non so. Ci sono anche problematiche di salute come hai letto dai commenti.

Vedremo, io sono un po' più scettico in questo caso...

Simona ha detto...

questa notizia mi ha lasciato perplessa. Non so, forse potrebbero esserci delle implicazioni positive (io sono assolutamente favorevole all'inseminazione eterologa, ad esempio), ma questa cosa non mi convince, non è la stessa cosa...

Simona ha detto...

E poi, viva l'amore!!!! In due è molto meglio ;-)))

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Anch'io Simona sono favoerevolissimo all'inseminazione eterologa. Questa cosa mi sembra differente, più rischiosa anche a livello sanitario e della salute e poi meno naturale.

Forse proprio in certi casi specifici la si potrebbe prendere in considerazione. Ripeto sono perplesso e temo il come si potrebbe gestire questa scoperta pià che la scoperta in sè.

Ciao Simona
Daniele

Mat ha detto...

mi allineo a pino amoruso...

e ti ho dato il mio appoggio ai z-sticazz awards!

ma quando sai se hai vinto?

dressel1981 ha detto...

io sono contenta di questa scoperta! conosco diverse persone venute su senza padre e nessuno ha mai avuto problemi.

rozmilla ha detto...

un commento sarcastico:

nel caso apocalittico che tutti gli uomini diventino gay...
...l'umanità femminile potrebbe continuare a sopravvivere.

Anna ha detto...

La notizia è sconcertante. Comunque la vita è vita, in qualsiasi modo venga creata e data alla luce. Ad ognuno la libera scelta di procreare come crede.Lo stereotipo della famigliola canonica dovrebbe essere abbattuto, ma so che ci vorrebbero secoli ed i bimbi nati in maniera non convenzionale vivrebbero sulla loro pelle problemi e discriminzioni. Non so, io non lo farei mai, ma credo che in qualche caso potrebbe essere utile.
Un saluto.
Anna

Franca ha detto...

Io penso che lo strumento di per se stesso non sia nè buono nè cattivo, ma dipende dall'uso che se ne fa.
Questo potrebbe essere un mezzo per consentire, ad esempio, a coppie di omosessuali o ad una coppia in cui l'uomo è sterile di avere un figlio dal proprio patrimonio genetico

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

MAT lo so che mi hai votato LOL!!!

Sai ho letto che lo sapremo nei prossimi giorni....

Li strozzerei :-)))

Appena so come andata lo scriverò

CIAO!!!!!
Daniele

loreanne ha detto...

La Binetti dopo questa cosa morira' stecchita!
:)
Daniele non non guardiamo il Grande Fratello quello che abbiamo citato e' un video di un provino che si trova su You Tube;se vuoi ridere l'indirizzo e' questo

http://www.youtube.com/watch?v=o0VFL8m1HYc

la nostra preoccupazione e' che dopo che una sarda si presenta e dice
"SONO VENUTA COSI’ COME SONO.
ME STESSA.
E’ INUTILE VENIRE A GONNA.
A SPACCO.
A TACCHI.
IO VENGO COME SONO.
A CAPPELLO.
INFATTI MI STAVANO ANCHE SCONFONDENDO CON I MASCHI".
la nostra preoccupazione e' che non si pensi in giro che tutti i sardi parlano così
:)
un abbraccio
Lorenzo Anne Veronica

Comicomix ha detto...

Pino amoruso ha detto ttuo quello che penso sull'argomento.
La scienza, in cui credo tantissimo, la ricerca, che sostengo in ogni modo, come sai, ha bisogno di risorse, ma le deve utilizzare per aggredire e sconfiggere le malattie...
Gredo anche nella genetica, ma certe derive che oscillano tra lo sciocco e l'assurdo, non mi piacciono.
Un sorriso ti ho già votato..
Mister x di Comicomix

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Lo so Mister X ho preso la tua dichiarazione di voto come voto. Sapevo che avresti votato per tempo e nel tempo prestabilito :-)))

Ciao
Daniele

Mat ha detto...

speriamo su, te lo meriti anche se è un giochino!

mariad ha detto...

daniele la notizia ci ha lasciati perplessi un po' tutti. Ma credo non meno di quella della pecora dolly, x esempio. Voglio dire che dalle prime fecondazioni in vitro, o l'utero in affito, o gli embrioni congelati, le clonazioni, si è capito che le frontiere della genetica ormai erano apertissime e che la ricerca ci avrebbe messi di fronte a scoperte impensabili. E penso che ormai la via intrapresa sia senza ritorno perchè la scienza non si ferma, ed è forse giusto così.
Ci piaccia o meno, abbiamo poco da interrogarci e ragionarci su.

giadatea ha detto...

fortunatamente il sesso è divertente e non annoierà mai, comunque effettivamente è inqueietante, soprattutto perchè certi scenziati, magari non in italia ma in altri luoghi del mondo, sono spinti dal desiderio di concretizzare e di battere la concorrenza sul tempo, e mi spaventa l'idea di una simile clonazione, mettila come vuoi ma io non credo che un bambino così nato possa essere sano o esente da brutte sorprese. Preferire piuttosto che si parlasse serenamente di fecondazione assistita ma soprattutto di adozione, quella che è la vera piaga della nostra società perchè costringe dei bambini a stare in istituto perchè rendono soldi.... e penso poi anche ai casi di affidamento, dove molto si chiede e nulla si riconosce. Insomma, questa notizia proprio non ci serviva.... (grazie per il tuo commento:-))

ArabaFenice ha detto...

secondo me ci si vuole sostituire alla natura e questo non va bene.

chit ha detto...

Forse per egoismo visti i casi gravi che ho nella stretta cerchia familiare ma mi chiedo se non sia meglio che prima di cercare nuove vie creative non si cerchi di illuminare quelle già esistenti e buie. Penso a quei tanti malati di tetraplegia che hanno la sfortuna (perchè passato l'impatto emotivo, tale è!) di restare vivi dopo incidenti.
La scenza deve si pensare allo sviluppo ma non senza aver favorito il presente.

oscarferrari ha detto...

E noi maschioni troveremo il modo di estrarre ovuli femminili dal nostro midollo?

fiordicactus ha detto...

. . .non capisco perchè il buon veccchio metodo non vada più bene . . . Tutti lì a cercare alternative. . . ;-)
O sarà per compensare la cina, dove ci sono più maschi che femmine? . . . ;-)
Tutti matti! ;-)
Quasi quasi sono contenta di essere gausi fuori da questi giochi . . . sì, perchè se restassi incinta adesso, andrei sui giornali . . . ;-)
Ciao Rock poeta, baci R

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Benvenuto Oscar :-)))

Non so ma ho letto qualcosa di simile ma onestamente non riesco a pensarci.

Daniele

Luca ha detto...

Non vorrei sembrare maschilista, ma vi immaginate un mondo di sole donne? Percchè, essendo una sorta di clonazione, alla fine ci si troverebbe senza maschi. Già siamo in minoranza, così ci farebbero estinguere del tutto.
Credo che nemmeno le femministe più convinte apprezzerebbero il vantaggio di avere una figlia senza partner.

Saluti.
Luca.

silvio ha detto...

Ciao Daniele, c'è un premio per te sul mio blog

gianluca ha detto...

ciao, ti ho dedicato un meme, per info vieni sul mio blog. ciao

www.gianlucapistore.com

Erikù ha detto...

è un pò una tristezza...
ti dirò che preferisco il concepimento tradizionale...
in bocca al lupo per lo spoglio delle schede,martedì sapremo il verdetto!!!

giulia ha detto...

La ricerca di per sè non fa male... Mi viene da pensare però a quanti soldi si spendono e a quanti si risparmiano per quei bambinii, già ntai che avrebbero bisogno di cure e medicine di cui pochi, davvero troppo pochi si occupano. Giulia

maurob ha detto...

non pensavo lo sperma potesse arrivare così n alto ......