martedì 26 febbraio 2008

L'Angolo del Rockpoeta: "BLACKOUT"

BLACKOUT

Angoli di strada
Frasi sconnesse
Labbra fosforescenti
Innocenza cancellata.

Sorridete....

Manganelli in luogo di megafoni
Scritte su muri sanguinanti
Ricordi annebbiati
Stupri della morale
Verità ridicolizzate.

Sorridete.....

Blackout informativo
Schermi pieni di immagini sintonizzate sul nulla.

Notizie vuote
Riempiono gazebo fasulli
E sorrisi ipocriti
Candidano Starlette improvvisate
O Imprenditori di "specchiata fama"...

Ed il tanfo di stantio cresce
Nauseabondo.

E vorrei arrendermi
Ma ogni colpo che arriva
Come i pugni fascisti di "Stranamore"
non basta a farmi desistere
A farmi dire BASTA.

Sorridete....

E sappiate
Che se proveremo a lottare
Gli spari che udite
Saranno per noi.


DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

43 commenti:

Raggio di sole ha detto...

Parole dure e amare...ridere e far finta di niente...
Buongiorno Daniele , buona giornata ^_____^ ciao

ArabaFenice ha detto...

Ciao Daniele, oramai non posso che essere ripetitiva nel congratularmi per le tue grandi capacità e per la tua dote di tradurre in parole la cruda realtà.
E mentre leggevo la tua poesia mi scorrevano nella mente le immagini dei tg che vediamo e quelle del video "gli spari sopra" di VAsco Rossi, che secondo me, per chi ne conosce il testo, non può che essere considerata una grande canzone.

rudyguevara ha detto...

ma mai abbandonare la lotta,mai!daniele,bellissimi i tuoi versi,come sempre,ma nn farti trascinare dal pessimismo,c'è molto da fare,c'è molto da lottare!ed è bellissimo,se ci pensi bene!xchè la lotta fa sentire vivi,e poi non è detto che debba sempre andar male!nn sono impazzita,nn sarò mai un 'ottimista,ma nn voglio più essere negativa,voglio cercare di essere obiettiva ed andare avanti!è la mia nuova strategia!

Poetryfree ha detto...

E allora sarà un colpo a dare la fine alle nostre sofferenze...

Non i manganelli!

Grazie Daniele per questa poesia...
Tanta gente di qui apprezzerebbe... :-)

Ciro

BC. Bruno Carioli ha detto...

Ho letto i tuoi versi dopo aver visitato un blog che parlava di Bolzaneto e degli orrori lì commessi.
La tua poesia mi è parsa la colonna sonora più adeguata.
Grazie Daniele.

Franca ha detto...

Mai dire BASTA!

angelo dei boschi ha detto...

Quoto rudy e franca.
E' in questi momenti che bisogna imporsi e lottare, per non finire tra le voraci fauci di fiere dentro un'arena; per il sollazzo di biechi arrivisti!
Un abbraccio di rinforzo!

Sherasade ha detto...

mi piace!
un bel pugno nello stomaco, ma mi piace.
altro non so dire, per me la poesia è tutta una questione di "visceri", non la so "digerire" in altro modo...
Sherasade

chit ha detto...

Purtroppo spesso l'ignoranza genera solo violenza e quella pagina di storia rimane una testimonianza indelebile e dolorosa.
Giusto ricordare, giusto farlo così, con le parole e non con la violenza.
Grazie.

Anna ha detto...

Bellissima, provo le stesse sensazioni, quelle di un pugno allo stomaco, quando penso a quelle vicende.
Non bisogna dire basta, assolutamente no.

guga ha detto...

Il problema, caro Daniele, è che una volta si occupavano le piazze, oggi quasi esclusivamente le piazze mediatiche e, da questo punto di vista, LORO stravincono!...

Prima si limitavano a vincere con qualche perdita (le rare vittorie sindacali): ora dominano letteralmente, hanno violentato la politica al punto tale che basta un attore comico (bravissimo, per carità...) a "muovere" milioni di incazzati.

Ma se se questi incazzati non chiudono i computers per occupare i luoghi deputati alla protesta, anche il "grillismo" rischia di diventare, come il "girotondismo", funzionale al sistema di potere!

Ma a me poi cosa me ne frega!
Io ho 65 anni: tra una decina d'anni al massimo, stanco come sono, me ne andrò a mangiare il cioccolato in Svizzera e saranno cazzi vostri continuare a combattere contro i mulini a vento!

In bocca al lupo!

flo ha detto...

Ti sei ispirao a vasco visto che sta per uscire il nuovo album? :P

fabio r. ha detto...

daniele: mi sa' che ciò che sembra un sorriso è un'emiparesi facciale ormai...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Per FLO: semplicemente ascoltavo la canzone ieri sera....

Non sapevo che uscisse un nuovo album :-)))

Pino Amoruso ha detto...

Nel commentare le tue rockpoesie rischio di essere noioso....complimentissimi...
A presto

giulia ha detto...

Le tue parole vanno diritte al cuore e non possono lasciarci insensibili, credo però che la lotta deve far parte della nostra vita, è la nostra vita al di là di ogni delusione. La vita è contraddisone, conflitto, noi dobbiamo fare la nostra parte, ma mai riusciremo a correggere tutto ciò che c'è di sbagliato... Quindi continua amico mio, Giulia

ELLE ha detto...

sono invadente se entro nel tuo "angolo"? Mi piace questa rockpoesia...stupri della morale...verità ridicolizzate...Sì mi piace ;)
grazie per la tua visita e il tuo commento, molto gentile. a presto

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Devi entrarci :-)))!!! Mi fa piacere se commenti!

Bentornata Elle!

Cristina ha detto...

Ho trovato questa bellissima poesia.

Volevo dirti quanto sono felice di averti conosciuto.
>Ho avuto una giornataccia, ho intravisto un post che parla di incontro, io ci sono, seguirò i modi e i luoghi.

Sei bravissimo.;))

Un abbarccio.

Cris

JANAS ha detto...

daniele sei stato nominato perchè voglio conoscere sette tuoi segreti che non hai confessato nei tuoi libri!!!!

caramella-fondente ha detto...

il tanfo di ipocrisia e di malafede in primis.....

Melina2811 ha detto...

a me è piaciuta...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

JANAS non sono uno che ha fatto molti meme. Chi mi legge da più tempo lo sa: ne ho fatti tre: e tra questi tre non c'è neanche il D-eci e lode se non conti l'averlo a margine di un post consegnato a tutta la mia blogroll.

Vedrò cosa mi ispira il meme. In realtà potrei farlo visto che ne avevo in mente uno io per alcuni di voi te compresa lol....

Ma non garantisco Janas :-)))

Arte ha detto...

già parole dure e belle.

grazie per la fiducia! ma non la conosco così bene la bibbia, in realtà sto leggendo un po' di brani volta per volta per capirci qualcosa di più...
:) Ciao!

Dama Verde ha detto...

Caro Daniele, la tua sensibilità di poeta e di uomo fanno onore alla specie umana.

E' un piacere conoscerti!

Ciao.

mariad ha detto...

certo, mai dire basta e mai piegarsi alla rassegnazione. E soprattutto imparare a gioire tutte le volte che compiamo un piccolo passo avanti. Con un passettino alla volta copriremo mille miglia e più di strada.
:-)

loreanne ha detto...

certo che continueremo a lottare!contro le offese alla giustizia al cervello come l'idea di ritrovarci il ministro Yespica o come cazzarola si chiama e per dare voce a chi non ce l'ha lontano o vicino che sia

andrea ha detto...

Molto, molto, bella. Un pugno allo stomaco.

dicolamia ha detto...

I tuoi versi premono sullo stomaco,ma anche nella mente e mi fanno pensare a resistere e a combattere.

Cristiana

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER CRISTIANA: Grazie.Ed infatti è così. Voglio arrivare alle viscere ed alla testa di chi mi legge.

DAMA VERDE: conoscerti è stato un mio privilegio ed una mia fortuna davvero.

Monicanta ha detto...

ci raccontano solo ciò che vogliono raccontare, menzogne e mezze verità... censurano le nostre parole, le nostre idee e presto cercheranno di censurare anche con i nostri pensieri.. reprimere i nostri ideali con la repressione.. ma l'urlo della libertà che abbiamo dentro è molto più forte.

Gianluca ha detto...

Come Bruno anche a me ha fatto venire in mente Bolzaneto..

Antonio Buono ha detto...

Tu imbracci in modo egregio la mitraglia della parola, la tua penna è la tua spada...loro dovranno dire basta sotto i nosrti colpi. Manganellate fatte di cori, proiettili di verità e giustizia. E vedremo chi sarà a cedere per primo...

Comicomix ha detto...

Molto intensa questa poesia, che non può non far pensare alle drammatiche scene della "nostra" Genova durante il G8.
A me ha lasciato un'impressione "De Andreiana" (la canzone del maggio)

UN sorriso, senza sorridere
Mister X di COmicomix

Antonio Buono ha detto...

Vorrei dire una cosa a tutti quelli che fanno il collegamento con i fatti di Genova...anche a me fanno orrore e mi provocano una rabbia inimmaginabile, ma purtroppo non bisogna andare così indietro nel tempo per trovare un riscontro alle parole di Daniele: basta vedere cosa succede a Savignano Irpino dove ad essere bastonati senza pietà sono ancora una volta persone anziane e ragazzini...e la storia si ripete, ma per rifarci leggete il mio commento precedente...

salpetti ha detto...

Ciao Daniele, bellissimo poesia, come sempre... Ti lascia con l'amaro n bocca!
Complimenti!!! ;-)

Un caro saluto!!!

`°*ஜღ moka ♥ღஜ*°´ ha detto...

ciao ti ringrazio per la visita! il tuo blog mi piace, che ne dici se facciamo uno scambio link?? io ti anticipo! se poi non ti basta che me lo fai sapere e tolgo il collegamento. ciao a presto

Guernica ha detto...

Ho sconfitto Tele2 ed eccomi qui!:)
Ti lascio solo un saluto per ora e mi leggo la poesia per bene!

Finazio ha detto...

Bellissima poesia, con una citazione più che aderente.

°bio° ha detto...

Si, risponde, Daniele....

Nikola ha detto...

"Gli spari che udite
Saranno per noi."

E' una citazione da Vasco?

"gli spari sopra,
sono per noi" :p

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Si certo Nokola :-)))

caramella-fondente ha detto...

http://caramella-fondente.blog.kataweb.it/2008/02/29/you-make-my-day-award/
nominato