giovedì 17 gennaio 2008

NEWS: Deranged

Prima si divertì con la Fontana di Trevi; ed invece di attaccarlo fu pure incensato. Ed anche da persone dello spettacolo attraverso le tv ed anche i loro blog.

Siccome il Sig. Cecchini si deve essere sentito una sorta di nuovo Messia invece che un pirla, allora ne ha combinata un'altra.

Ha lasciato cadere 500.000 palline colorate dalla scalinata famosissima in tutto il mondo che ti lascia poi in Piazza di Spagna, a Roma ovviamente.

Tralasciando il pericolo che qualcuno ignaro o anziano fosse sulle scale in quel momento e scivolasse, è stato cmq giustamente fermato per interruzione di pubblico servizio.

Ha rivendicato l'azione con un volantino che recitava così: "Tattarattatà: i fratelli d'Italia si
son rotti le palle. Dal rosso Trevi alla quadricromia. Noi futuristi ascendiamo verso le vette più eccelse e più radiose e ci proclamiamo signori della luce perché già beviamo alle vive fonti del sole. Una macchia di colore vi tumulerà. Noi siam da tempo calpesti, derisi, perché non abbiam governi decisi".


Sulla qualità artistica del volantino sorvoliamo.,..... Ma quello che più mi ha veramente infastidito è che aveva uno sponsor!!!

Sì, esatto avete letto bene, uno sponsor ossia un sito di suonerie per cellulari e la ragione sapete qual è?

Semplice, il costo della bravata... 20.000 euro!!! C'è gente che non trova un lavoro e questo riesce a farsi sponsorizzare per buttare via 20.000 euro in palline colorate!!!!

Non so se essere più furioso con lui o con lo sponsor... forse con lo sponsor!

Vi lascio il link se volete approfondire questa "notizia"...

http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/cronaca/vandalo-trevi/palline-spagna/palline-spagna.html

--------------------------------------------

Intanto la Microsoft si arrabbia perchè hanno rivelato un suo progettino prima del tempo.... Loro infatti si sono affrettati ad affermare che questa nuova "invenzione" deve prima essere accettata all'ufficio brevetti e quindi passeranno dai 3 ai 5 anni e poi insomma bisogna vedere se verrà accettata (ed io spero proprio di no).

Di cosa si tratta? O, niente, una cosuccia ridicola, semplicemente (cito testuale dall'articolo di Repubblica on line che troverete qui sotto poi linkato)) "si tratta di un sistema di software capace di monitorare la produttività, la competenza e il benessere psicofisico di chi sta davanti a un computer. Il dipendente di un'azienda sarebbe collegato al proprio computer attraverso sensori senza fili, che permetterebbero ai suoi superiori di monitarne il battito cardiaco, la temperatura corporea, i movimenti, le espressioni facciali e la pressione del sangue. I sindacati britannici temono che i lavoratori potrebbero essere licenziati sulla base della valutazione data dal computer del loro stato fisiologico."

Questa brillante invenzione ovviamente la Microsoft sperava restasse al momento segreta.... Io mi chiedo come si possa pensare di poterla applicare! Qui da noi sarebbe contraria, se non erro, a norme precise sancite dallo Statuto dei Lavoratori.... Si, va beh, noi siamo quelli della " Legge 30", credo che dello Statuto dei Lavoratori oramai non importi più nulla a nessuno o quasi.

Marchingegni simili, ma credo non senza fili, esistono già e sono usati ma per professioni dove l'efficienza del lavoratore è essenziale perchè da lui, per es. possono dipendere altre vite umane: un caso paradigmatico è quello del pilota di aereo.

Ma utilizzarlo su un impiegato o su un operaio, secondo me, significherebbe solo monitorarlo illecitamente per controllarlo.

Questo non è ammissibile!

Vi lascio alla esilarante dichiarazione rilasciata attraverso una lettera inviata al Times da Horacio Gutierrez, vicepresidente dell' Intellectual Property and Licensing, Microsoft Corporation; trattasi di uno stralcio della stessa:

"Il tempo richiesto dal processo di approvazione di una brevetto è di circa 3-5 anni. Questa particolare richiesta riguarda un'innovazione finalizzata al miglioramento dei sistemi di monitoraggio di alcuni parametri dell'individuo, e utilizza ad esempio il rilevamento del battito cardiaco di un utente per definire la sua condizione fisica e segnalare quando possa avere bisogno di assistenza nelle sue attività, mettendolo in contatto diretto con altre persone che potrebbero essere in grado di aiutarlo".


Ok dopo lo spazio comico torniamo seri. La Microsoft non è nuova a tentativi liberticidi. Sarebbe il caso di iniziare a vedere Bill Gates per quello che è: uno che è legato al potere e che sembra anche molto addentro alle questioni tecnologiche legate alle prossime Olimpiadi.... Basta guardare la foto dell'articolo che vi sto per linkare.....

http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/scienza_e_tecnologia/microsoft4/big-brother/big-brother.html

-------------------------------------------

Ed ora un articolo su Repubblica di ieri di Rampini: con quell'articolo si scrive che Cina ed India sono riuscite a crescere come ricchezza moltissimo in quanto hanno saputo, al contrario dei Paesi Europei per es, e dell'Italia quindi su tutti, sfruttare al meglio l'effetto della globalizzazione; ossia hanno saputo esportare di più e meglio i loro prodotti.

Vero, peccato che per farlo, dico io, la Cina continui a calpestare i diritti umani, distrugga l'ambiente e si disinteressi di quanti minatori muoiono travolti ed inghiottiti dalla terra nell'arco di un anno, e l'India stia soprattutto arrichendo una fascia limitata di persone che vivono nella capitale ed in pochi altri posti mentre il resto della popolazione muore in strada per stenti e malattie.

Di solito apprezzo gli articoli di Rampini, questo onestamente l'ho capito davvero poco. (Repubblica pag.11 di ieri)

----------------------------------------------

Come saprete, la notizia è vecchiotta oramai: da poco tempo è stata approvata la moratoria contro la pena di morte. Un primo passo molto importante che ha visto tutti i bloggers in rete molto soddisfatti per questo risultato.

Io, vorrei oggi dedicare questa poesia a quei paesi, USA in primis, che hanno votato contro e che ancora prevedono nel loro Paese la possibilità di porre in essere esecuzioni capitali.

COMFORT

Ti fanno sedere
Casco sulla testa.

Sembra di essere
Su una monoposto di Formula Uno.

Ma il volante non c’é.

C’è solo la sedia…

Braccia bloccate
Polsi legati
Come cinture di sicurezza contro la vita.

E per un’ultima volta
Energia pura come adrenalina
Sconvolgerà il tuo corpo

Elettroshock per curare
Una volta per tutte

Una volta per sempre.

Altrove invece sono per il comfort…

Ti fanno sdraiare comodo su di un lettino
Quasi un check up.

Ti mettono aghi, fili
Ti iniettano morte.

Dead man lying….

Infine c’è chi ha la passione dell’antiquariato
Corda al collo e voilà
L’emozione della storia è servita.

E la civiltà è salva.


DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

Per non dimenticarci che nel mondo si può ancora uccidere "legalmente".

54 commenti:

riccardo gavioso ha detto...

ormai mi sono convinto che l'unico p.... che non riesce a trovare uno sponsor sono io :(
Per il resto, ancora un paio d'anni e Orwell sarà decisamente un autore superato. Peccato!

un saluto notturno

Poetryfree ha detto...

Daniele, questa volta non mi dilungherò come al solito...

Il tizio delle pallette:
Un'idiota, che a qualcuno piace.
(Anche in parlamento, non solo algi sponsor)

Lo sponsor:
Ha fatto una figura di me...

Bill: E' un pò paraculo... Anzi molto.

La pena di morte: Molti la sostengono ancora, sono ancora troppi e troppo potenti... :-(

La tua poesia: Come sempre (scusa la ripetizione) stupenda.

Ciao
Ciro

°bio° ha detto...

20000 € per fare cazzate... quasi quasi scrivo al sito e mi faccio sponsorizzare, mi farebbero comodo, meglio di una finanziaria che in cambio ti chiede le rate mensili...
Per la microsoft.. ormai ho perso la speranza, domina illegalmente il mercato da anni e nessuno le dice nulla, solo multe che non sappiamo nemmeno se vengono onorate.. io un piccolissimo primo passo l'ho fatto, sono passato a linux, ma ti trovi a lottare con pc creati apposta per lavorare con microsoft e quindi appena cambi sistema perdi la garanzia.. Bill Gates.. non ne parlo, và..

Simona Neri ha detto...

Ai futuristi che ascendono verso le vette più eccelse e più radiose, auguro ne scendano rotolando.
Confido poi che un giorno Microsoft sia coinvolta in qualche losco crimine internazionale, intanto vado a convincere il mio capo a passare a Linux...
abbasso la pena di morte ora e sempre.

Sergio ha detto...

Una visita psichiatrica al sig. Cecchini non sarebbe cosa fuori luogo. E non solo a lui, ma anche a chi lo ha sponsorizzato.

Franca ha detto...

Come ho già detto in precedenza, la colorazione della fontana di Trevi a me non è piaciuta.
Stavolta la cosa mi sembra più gogliardica quindi appena più accettabile.
Il PM può anche essere comprensibile però dovrebbe almeno fargli rimborsare al Comune di Roma quello ha speso per la pulizia straordinaria della zona.

Per quando riguarda il controllo sui lavoratori non credo che sia possibile, ma coi tempi che corrono per il futuro non metterei la mano sul fuoco...

Giorgia ha detto...

Sinceramente a me non sono piaciuti ne la colorazione della fontana di Trevi prima, ne le palline ora. Se Cecchini aveva così tanti soldi da buttar via era meglio darli in beneficenza. E come dice giustamente Franca che gli facessero pagare la pulizia straordinaria che il comune ha dovuto fare.
Quante pirlate si fanno per 5 minuti di notorietà.

sabrina ha detto...

il tizio in questione non è altro che un grande idiota

Andrea ha detto...

20.000 € sponsorizzate per lanciare delle palline. penso che si commenti da se.
Per quanto riguarda i sensori per monitorare lo stato dei dipendenti mi sembra una grande idea, potremmo metterli tutti in rete e far gestire tutto, chessò, al ministero dell'amore.
La poesia bellissima come sempre.

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Benvenuta SABRINA spero di ritrovarti ancora :-)))

PER POETRYFREE: Ciro, a me piace leggere un commento interessante lungo o corto che sia quindi non farti problemi :-)))

PER RICCARDO: guarda siamo in due allora...

BC. Bruno Carioli ha detto...

Alle solite, ogni cosa succeda viene mediaticamente proposta come se l'autore fosse un eroe, un furbo da emulare.
Un artista futurista avrebbe fatto cose annunciandole, organizzandole e se meritevoli anche avendo uno sponsor.
Forse senza la "trasgressione" o la furbata nessuno se ne sarebbe accorto.

Paolo ha detto...

Oramai pur di andare in TV si è disposti proprio a tutto... e il bello è che poi in TV ci vanno davvero!
Paolo

mario ha detto...

l'artista mi sta sulle balle....
la microsoft mi sta ancora di più sulle balle...
oh ma la storia del programmino è uno schifo!!!!
la tua poesia bellissima ma qui sono scontato....

rudyguevara-simona ha detto...

1)riguardo alle palline,sto futurista che dir si voglia le ha scassate a noi,e quello scemo(x nn dire peggio)di sgarbi che lo considera un artista!(nn è che ha preso soldi pure lui x dirlo?).ha sbagliato secolo,e sicuramente è in cerca di pubblicità.una volta li mettevano al manicomio!oggi guadagnano.
2)Mamma mia!Fra un po' inventeranno pure uno strument che sarà in grado di dire se si sta mentendo o no,se chi ci sta davanti ci è antipatico,quante volte al giorno andiamo al bagno,e così via.(Ammesso che nn l'abbiano già fatto,nn so se lo voglio sapere!).Con la scusa del benessere bla bla bla,è chiaro che il tentativo è quello di spiare e licenziare chi nn è "performant","smart",e stronzate simili.spero che il progetto venga bocciato,ma nn ne sono così sicura,visto l'andamento del mondo lavorativo e i diritti negati(ma investire in sicurezza nn sarebbe meglio?).
3)parlando di diritti negati,cina ed india capitano a fagiolo.ma anche le aziende italiane,che da decenni preferiscono acquistare da loro e far lavorare quasi solo loro,per poi lamentarsi quando vengono soppiantate.che si aspettavano?finchè pagavano poco andava bene anche a loro,ora che ne risentono invece.......nn mi dispiace x gli industriali,ma solo per gi operai italiani che xdono il lavoro e x i lavoratori indiani e cinesi costretti ad una moderna e fruttifera(ma nn x loro)schiavitù!e anche x i consumatori,che pagheranno anche meno questi prodotti,ma spesso a rischio della loro salute(coloranti cancerogeni,giocattoli rischiosi e tossici,e così via).nn tutti,ovviamente,ma nn essendoci un controllo serio,anche da noi,di quello che viene acquistato,vorrei sapere dove dobbiamo battere la testa x sapere ciò che è dannoso o no!
4)la poesia come sempre colpisce nel segno,fa salire tanta rabbia e tristezza x l' ottusità di certi paesi,in primis gli usa,che si ritengono civili e democratici magari,e poi tolgono la vita ai loro cittadini.chi sbaglia paghi,ma la vita mi sembra un costo troppo alto!comunque,alcuni stati americani hanno cominciato ad abolire la pena di morte,speriamo che la cosa continui e si estenda a tutto il mondo.(a proposito,la cina farà fare buoni affari a tutti e si arricchisce,ma ancora uccide e manda a casa dei parenti del condannato pure il costo del proiettile......da rabbrividire!)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ottima disamina Rudy soprattutto quando ricordi giustamente i rischi che corriamo anche noi consumatori (La Mattel che produce giocattoli in Cina e poi si trova a doverli ritirare dal mercato perchè' fatti con un colorante cancerogeno, come scrissi anch'io a suo tempo)

Spiace per i lavoratori italiani e spiace perchè la sensazione generale è di una pericolosa regressione agli anni '70.

Ma io quegli anni mi ricordo che poi portarono ad un fenomeno non molto piacevole...

Stragi, disordini e le BR....

signor ponza ha detto...

Non ci vedo del male in quello che ha fatto Cecchini. In ogni caso trovo giusto che sia stato fermato e che, se possibile, debba pagare le spese per la pulizia sostenute dal Comune di Roma. Insomma, se l'è cercata.

ArabaFenice ha detto...

Hai ragione sul tizio delle palline: deve sentirsi un Messia e invece è solo un pirla.

Questo nuovo sistema della Microsoft, se sarà veramente commercializzato, pone le basi per un vero liberticidio e una gravissima violazione della privacy. non è ammissibile l'uso che se ne potrebbe fare.

Per la pena di morte molte volte mi sono espressa contro di essa, sottolineando, però, come anche la troppo poca severità delle leggi siano una violazione dei diritti umani.

Per la Cina e l'India... non è una novità la campagna di sponsorizzazione che si sta attuando a favore della Cina

Luca ha detto...

Caro Daniele, non comprendo questo attacco al Cecchini. Non ha arrecato danno a nessuno, ha pagato di tasca sua (la prima volta) o coi soldi che qualcuno gli ha dato liberamente (la seconda). Mi pare una contestazione meno fastidiosa e con conseguenze meno dannose di quella di coloro che hanno berciato contro Benedetto XVI.
Almeno qui non ci rimette la faccia il paese intero...

Buona giornata.
Luca.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Mi spiace Luca non sono di questo avviso: è cmq un atteggiamento degradante e senza scopo, il suo manifesto poi parla da solo.

Quanto alla figura nel mondo.... Euronews le immagini le trasmetteva di quanto accaduto e credo che anche altri network lo avranno fatto.

Quanto al Papa, se passi ancora di qui il post prima ne parla diffusamente come avrai visto

A presto e un caro saluto
Daniele

Gaia ha detto...

Devo dire la verità: i futuristi mi sono sempre stati sulle balle, in particolar modo Marinetti, ma le bravate di questo mi divertono. Mi sarebbe piaciuto trovarmi in p. di Spagna e vedermi rotolare contro un oceano di palline di plastica.

Poetryfree ha detto...

Grazie Daniele, è sempre un piacere scrivere qui...

C'è sempre uno stimolo...

;-)))

Un saluto...
Ciro

Moticanus ha detto...

Una amica artista ha sostenuto che il gesto del "signore delle palle" va inteso come libera espressione artistica al pari di chi dipinge o chi, ad es, fa i murales.

Intanto chi dipinge lo fa a casa propria e cmq dipinge su commissione! Per quanto riguarda i murales poi non mi pare che vi sia largo consenso all'uso degli spazi pubblici per favorirne l'espressione. In questi casi quello che si riceve (l'espressione artistica) è contraccambiata da costi per la collettività molto alti!

Non c'è dubbio cmq che il sostegno mediatico che il signore delle palle ha avuto, anche in occasione dello scherzetto dell'acqua colorata di rosso, ha un retroscena fatto di marketing e scopi pubblicitari non tutti manifesti!


- Moticanus
- LaProvDiRagusaInBlog
- 0932Blog.it

Cristina ha detto...

Ottime segnalazioni su cui riflettere.

L'umanità è davvero comica se non fosse pericolosa se non fosse ancora capace di uccidere.

Ciao.

Cris

Cristina ha detto...

E la poesia è bellissima.

Guernica ha detto...

Ciao daniele!
"L'artista" dei palloncini li, mi fa ridere..chiaramente è toccato..prego chiamare la neuro!
Lo sponsor..non so...facesse lui, tanto il nome e la reputazione sono i sui..ma una bella figura di certo non l'ha fatta.
Microsoft (???) bah...
Per quanto riguarda la pena di morte, siamo in pieno Medioevo...
Soprattutto mi chiedo che persone sono quelle che la infliggono..intendo che persone sono nell'animo...
Le poesie che chiudono i tuo post sono sempre adatte e bellissime.
Ciao!

rudyguevara-simona ha detto...

il rischio di rivolte c'è,quando c'è una forte recessione,anche se la gente oggi mi sembra più rassegnata,anche se pur incazzata,ma con una sfiducia nel futuro,con la sensazione che oramai nn ci sia più rimedio(mi viene in mente il film di redford,anche se parla di altro,xò sottolinea questa sfiducia,questa passività che porta a fregarsene e a tirare avanti).e questo mi sembra ancora peggio.mi domando cosa succederà,quando gli ultimi rari lavoratori dipendenti con regolari contributi sarannno andati tutti in pensione,e rimarranno solo i precari.(spero che nn sarà così,ma in questa direzione stiamo andando,inutile negarlo).col rischio che le pensioni di chi ha lavorato una vita nn vengano più pagate,o ridotte all'osso,(per nn parlare dei fondi integrativi,che è presto x giudicare ma che x ora nn mi danno molta fiducia)e che i precari nn l'abbiano mai o che siano pensioni da fame.una scossetta ci vorrebbe,nn sto inneggiando certo a quel che successe in quegli anni,x carità di dio,ma anche quest'immobilismo,questa discesa agli inferi condita da discorsi retorici da parte dei governi che si alternano,nn promette niente di buono.

PePPe ha detto...

Il tizio delle palline colorate sarà ricordato più che altro per essere stato il primo italiano a copiare un cinese (uno pseudo artista moderno che aveva già fatto questa cosa). Oltretutto, la cosa che mi fa più ridere, e che c'è gente (se andate a vedere su ebay) che le ha messe in vendita queste palline....

silvio ha detto...

Riguardo l'artista delle palline colorate.. mah! L'idea di per se non è malvagia, anzi direi che ispira simpatia.
Ma che alle 9 di mattina c'erano già tutti i giornalisti, comprese le TV di Stato, il fatto che abbia trovato uno sponsor da 20000 euro... alla fine mi chiedo se non siano trovate pubblicitarie, cosa ci sia veramente dietro. Arte?? Ho i miei dubbi.... la RAI non si scomoda per chi si sveglia la mattina con l'idea di buttare migliaia di palline colorate x piazza di spagna....

p.s. daniele, grazie per i complimenti che mi hai fatto sul blog. Sono sinceramente ricambiati. Ho un debole per la poesia, e l'arte in genere

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER RUDY: bellissimo "Leoni per Agnelli" sarebbe da farci un dibattito. Il finale è sconvolgente e lascia allo spettatore la domanda aperta sul cosa fare e cosa scegliere di essere.

PER SILVIO: Grazie a te di cuore :-)))
A presto!
Daniele

rudyguevara-simona ha detto...

caro daniele,sono nei guai.ti scrivo in questo commento il mio ultimo post così mi spiego meglio:”Cacchio,la faccenda è peggiore di quanto pensassi!Non è possibile più lasciare commenti nè cliccare su un post,che il risultato di PAGINA NN TROVATA ora vale per qualsiasi cosa abbia scritto!Help!Proverò a vedere le impostazioni,e se nn riesco scriverò a Kataweb!

Speriamo bene!”
ho scritto già una mail,attendo risposta!help:qualcuno mi può aiutare?girerò questo messaggio su ogni blog possibile!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

RUDY, ti ho risposto per mail. Ed anche, più in breve, sull'altro post dove hai messo lo stesso avviso.

Arthur ha detto...

Daniele complimenti per le notizie sempre molto ben selezionate.
La prima a dire il vero mi trova un pò distante dalla tua opinione, io amo certi tipi di scherzo, sebbene il fatto dello sponsor sia un pò triste. Per la seconda notizia è semplicemente AGGHIACCIANTE, questo conferma un pò le teorie che mirano ad un progressivo controllo mondiale, vedi microchip e compagnia bella. Mi sono già espresso in merito, se il mondo diventasse così non so se ci sarebbe posto per me, e se potessi sceglierei di fare l'asceta nella migliore delle ipotesi, nella peggiore diventerei una speci di quelli che adesso chiamano "terroristi" La terza notizia non me la ricordo più perchè mi ha fatto toppo andare su di giri la seconda...

Arthur ha detto...

Per la pena di morte, ho da diverso tempo cambiato idea e sono come te contrario. Ciò non toglie la mia convinzione che molto spesso per certi criminali sia preferibile essere ammazzati piuttosto che tenuti in prigione a vita.
La Cina è un paese al pari del nostro dopoguerra, credo che stiano facendo un lavoro discreto sebbene come dici tu non hanno un grado di benessere e di tutela dei diritti nemmeno lontanamente paragonabile al nostro.

GG ha detto...

Quella di Gates è agghiacciante...prepariamoci, se passerà dobbiamo fare un casino ragguardevole..!

Quello delle palline è un pirla: anzi, provo a dirglielo nel suo linguaggio: "Quaqquaraqquà". (con 5 q).
Vedersi "Fascisti su Marte" per rinfrescarsi la memoria storica.

Lo sponsor fallirà presto, se continua con queste acute politiche.

La pena di morte è una cosa barbara e INUTILE, è bene sottolineare anche questo. La pena serve a punire e recuperare: la punizione implica la vita dell punito, altrimenti la punizione-recupero non, c'è solo una "legale" privazione della vita.

Della poesia mi è piaciuto molto il titolo... Ovviamente anche il resto, ma sono rimasto molto colpito dal titolo, ha dato alla lettura un colore molto particolare, e la forza della poesia a volte è proprio il colore, che spesso dai contesti..

valentina orsucci ha detto...

concordo in parte.
se non avesse voluto dare un significato politico-etico-retorico alla cosa, io la trovavo, semplicemente, un bel modo per colorare la città.
se lo sponsor lo paga, meglio per lui :)

lucia cirillo ha detto...

Lo spreco di risorse in effetti ha una versatilità impressionante...finanzia arte "povera" (solo nel messaggio a quanto pare!), oppure distrugge l'ambiente...è a questo punto che mi chiedo perchè esista la Microsoft: da quale genere di ottimismo deriva questa sua ossessione del futuro, questa smania di precorrere un tempo che in realtà ci avviamo a negare con largo anticipo...
Cina e India forse sarebbero tutt'altro...se non esistessimo "noi"

caramella-fondente ha detto...

Sono andate subito all'asta le palline colorate di Graziano Cecchini, il creativo che ha sommerso piazza di Spagna con migliaia di sfere multicolore. La sua opera è finita su eBay. "Vendo palline colorate utilizzate il 16 gennaio 2008 in piazza di Spagna a Roma da Graziano Cecchini. Ogni pallina viene venduta in una elegante confezione, si legge in un annuncio, a 50 euro l'una più 10 euro di spese di spedizione".

Due calcoli e un bel guadagno:
Piazza di Spagna è stata invasa da 500.000 palline.... Ma tutto sommato preferisco queste buffonate che nascono per provocazione e scherno a quelle che si nascondono dietro ad una parvenza di serietà....le ultime sono veramente ipocrite e credo non dover aggiungere altro, perchè hai capito...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Concordo con te infatti.

Giovanna Alborino ha detto...

io ce l'ho piu' con lo sponsor, anche se il pirla con le sue trovate mi sorprende..

buona giornata

lealidellafarfalla ha detto...

Cecchini e lo sponsor hanno ripreso una vecchia pubblicità
ciao fabrizio

Finazio ha detto...

Complimenti per i bei versi, come sempre. Sul rosso Trevi spargipalle credo che fondamentalmente sia un rompicoglioni ma almeno abbiamo uno di destra che invece di andare in giro a picchiare i gay o i rom colora le città. Su Gates non ho parole: quando credi che abbia toccato il fondo comincia a scavare.

Anonimo ha detto...

se la globalizzazione e' calpestare i diritti in cina e non pagare e sfruttare gli operai che per anni hanno vissuto peggio dei topi per costruire milioni di quelle cazzarole di macchine in plastica noi continuiamo a rinnegare queste porcherie;le suonerie sponsor erano di Forza Italia?
:)
un abbraccio da lorenzo anne Veronica
http://giramundo.splinder.com

Anna ha detto...

Daniele,
vedo che siamo in disaccordo su Cecchini e non solo con te, leggendo gli altri commenti. Non ripeto qui le motivazioni che ho già esposto nel mio piccolo post. Eppoi a me i futuristi, ma Cecchini con loro non c'entra un tubo, piacciono.
La poesia mi ha commossa, come sempre.
Un bacio.
Anna

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Ciao Anna
ho letto il tuo post.

Io non dico nulla sui futuristi ma un volantino di tal fatta non mi sembra arte. In più aggiungi che lo sponsor mi sa tanto di trovata per attirare l'attenzione ma non sul messaggio....

Ciao :-)))
Daniele

Anna ha detto...

Sì sì Daniele, concordo con te sul volantino: è orribile, anche se credo che le palline ce le siamo rotte un po' tutti, o no? Poi Cecchini è pure un fascista, figurati. Io ponevo solamente l'accento sul fatto in sé, quello mi è piaciuto tanto tanto, l'ho trovato geniale.Tutto quel fiume colorato, in mezzo a tanto grigiore, di tempo atmosferico e storico.Poi si sponsorizza di tutto e di più, anche un assassino con i jeans. Almeno questa è stata una cosa innocua, e i bambini ci possono anche giocare....
:-)

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

D'accordo: vedi quando fece la bravata della Fontana di Trevi io non lo incensai di certo e non ci feci nemmeno il post. Per me era un pirla che voleva farsi vedere quindi a maggior ragione visibilià sul mio blog zero.

Questa volta, altri elementi - dal volantino ancora più becero, allo sponsor - hanno dato alla azione in sè e per sè sciocca ma che, se fatta senza pretese e non ripetuta, poteva far sorridere, una connotazione più seria e più grave.

Il fatto che ci siano assassini che sponsorizzano jeans questo non vuol dire che dobbiamo continuare ad accettare tutto.

Tra l'altro saprai che molti bloggers hanno chiesto e scritto di boicottare tutti i prodotti di quella azienda.

Per divertire i bimbi a volte basta un sorriso, un acquilone e se sono un po' più cresciutelli ahimè lol.... la playstation :-)))!

Ciao Anna
Daniele

Mat ha detto...

il signor cecchini, futurista improvvisato ma idiota di fatto e di professione, ha molti sponsor.

e oltrettutto è anche molto convinto. pieno di sè e convinto realmente di essere un grande artista... ieri sera era da quell'altro pirla di maurizio costanzo (uno che di arte e di talenti ne sa una cifra.....) a esaltare la sua arte...

un poveraccio...chissà se i vari marinetti, balla, boccioni e company si stanno rivoltando sulla tomba...

Anna ha detto...

Daniele, mi spiace ma io non ci vedo nulla di male nello sponsorizzare quell'azione.Concordo con te che non possiamo abituarci a tutto, certo, ma non possiamo neanche negare che la pubblicità sta dappertutto: a me certe pubblicità piacciono tanto, ritengo anche quelle una forma di arte. Ribadisco: io non giudico il pirla, giudico il gesto ad effetto che, opinione del tutto personale, mi ha rallegrata in un telegiornale che mi parlava del clan Mastella, di Ratzy e compagnia bella. E poi, scusa, ma preferisco vedere giocare i bimbi con le palline colorate, piuttosto che con la playstation.
Il nocciolo è questo: a te è sembrata una boiata pazzesca, a me è piaciuta, tutto qui. Ma sei sempre il mio rockpoeta preferito
:-))

P.S. Medito un gesto clamoroso nella mia città, città d'arte, ma mi deve venire in mente un'idea brillante, originale e a costo zero. Mi detesterai? :-))

Monicanta ha detto...

Sommersa dal lavoro... un passaggio veloce per augurarti uno splendido w-end :) bacio.

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

ANNA facciamo una cosa: me lo comunichi per mail in anteprima e ne parliamo LOL!!!

Certo se sponsorizzi il Rockpoeta va tutto bene LOL!!!
Scherzo!!!!

Vedi il nocciolo della questione per me è diverso: la cosa in sè non l'ho trovata nè divertente nè offensiva, inutile. Quello che non ho digerito è vedere che con tante persone che sicuramente hanno idee e progetti validi, gli sponsor "aiutano" solo trovate fini a se stesse.

Se avesse fatto tutto da solo, la parte del post dedicata alla sua bravata non l'avresti letta.

Il volantino becero e lo sponsor cambiano la visuale delle cose secondo me ovviamente :-)))

PS: lieto di restare il tuo Rockpoeta preferito :-)))

Ciao Anna!
Daniele

chit ha detto...

La cosa che mi ha dato più fastidio del Sig. Cecchini è stato vedere 8 operatori ecologici ripulire per ore la zona. Credo sarebbe stato altamente educativo fargliele raccogliere a lui ed a tutti i media che pendevano dalle sue labbra alla lettura del "comunicato". Che pena!

Lavoro in campo informatico e t'assicuro che tante Aziende hanno software forse non così tecnologici ma ugualmente efficaci per sbirciare nel quotidiano di ogni nostra giornata lavorativa.

La Cina credo sia un fenomeno che comprenderemo appieno forse solo tra una cinquantina d'anni. In questo caso comunque sono abbastanza fiero di essere "indietro" in questa classifica se questi sono i concorrenti...


Riguardo alla pena di morte conosci da tempo la mia posizione e non serve che la rimarchi.

Un abbraccio

Pino Amoruso ha detto...

Manie di protagonismo; colorazione prima, palline adesso. Ed il bello è che tutti ne parlano...
Un caro saluto :-)

geordie ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

LE PROVOCAZIONI E GLI ATTACCHI GRATUITI NON SONO PIù ACCETTATI CARO ANTONIO GEORDIE ICTEAM SPA