giovedì 30 agosto 2007

ULTIMISSIMA DAL ROCKPOETA: Grazia per Foster!

Kenneth Foster ha ottenuto la grazia! Pena commutata in ergastolo.

Un assassinio in meno.

Ma altri possono fare quella fine. Non bisogna mai smettere di denunciare la barbarie della pena di morte e di chi la applica.

Daniele Verzetti, Rockpoeta

7 commenti:

fioredicampo ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te!
Non dobbiamo mai smettere di lottare per l'abolizione della pena di morte.
Un saluto.

Frida ha detto...

E già, la civilissima America ha proprio un cuore grande: ha graziato Foster, colpevole semplicemente del fatto di essersi trovato nel posto sbagliato con la persona sbagliata (chiamiamola pure complicità, ma non certo assassinio). Il motto "In God we trust", lo modificano a loro piacimento in "In god we kill"
Ciao caro Daniele

raser ha detto...

incredibile dover essere contenti del fatto che uno che ha dato un passaggio a un rapinatore debba "solo" stare in galera tutta la vita!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Hai ragione Raser, questa riflessione era venuta anche a me prima di fare il post.

Però la conclusione paradossale poteva essere che quasi quasi era meglio la pena di morte piuttosto che una vita in prigione e innocente.

Forse magari è pure vero, ma forse chissà potrebbe tentare di dimostrare la sua estraneità e la sua innocenza ora che su di lui si sono accesi i riflettori dei media e del popolo della rete.

Senza questo tam tam mediatico non avrebbe avuto neanche salva la vita.

Forse un filo di luce potrebbe accendersi: in tal caso varrebbe la pena di seguirlo anche se pur fioco.

chit ha detto...

Bene, anche se ricordo che c'è sempre un nostro connazionale lasciato ingiustamente marcire in un carcere americano. Ma per tanti lui NON è condannato a morte e quindi... non fa notizia.

Almeno noi però, RICORDIAMOCI DI CARLO PARLANTI!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ok Chit, io ammetto di non conoscere questa casp molto bene se non per scarse notizie.

Vado in rete a documentarmi ma se hai link ai quaili indirizzarmi fallo per favore.

Franca ha detto...

Nel "civilissimo" Texas questo è quasi un successo senza precedenti