lunedì 20 agosto 2007

L'Angolo del Rockpoeta: "Have a Nice Day!"

Si parla tanto di abusivismo della povera gente ma invece di quello da ricchi mai.

La tragedia successa in questi giorni ad Amalfi mette in luce una realtà sommersa ma reale.

Un abusivismo edilizio da ricchi, ossia di coloro che cercano di farsi la seconda casa o cmq di realizzare una costruzione abusiva da poi rivendere e ovviamente lucrare sulla differenza tra costi e prezzo di vendita.

E' un fenomeno da stroncare. Ma se nessuno ne vuol parlare allora a tutti loro dico solo....

HAVE A NICE DAY!!!

Case abusive di ricchi
Offendono Paesaggi
Deturpano la nostra dignità
Ma restano in piedi
Condonate
Da soldi marci
Maleodoranti
Che sanno di intrallazzi e di sangue

E colpiscono i più deboli
Con caterpillar e manganelli

E il degrado cresce
L’illegalità avanza
Da ambo le parti.

Ghetti violenti
Crescono nelle nostre città
Inaccettabili
Ma accettati
Da chi
Non vuole dare dignità alla gente
E prigione ai criminali

Ghetti di convenienza reciproca
Per un’esigua minoranza
All’interno delle due facce contrapposte
Di questa nostra società.

Integrazione
Rispetto della legalità
E di chi in essa vuole vivere
Sono desideri di molti
Disattesi da nutrite oligarchie
Disattesi da chi
Vuole il caos.

Per loro
E per noi.

E abbattono solo case di chi è innocente…..

…HAVE A NICE DAY!!!

-----------------------

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA.

4 commenti:

Franca ha detto...

Quello dell'abusivismo edilizio è un problema gravissimo che la politica dei condoni del precedente Governo ha concorso ad aggravare.
Per le Amministrazioni è più facile e comodo vedere il piccolo abuso del povero disgraziato che magari si apre una finestra in un bagno (per il quale viene regolarmente sanzionato) che la grande speculazione edilizia.
Quanti anni ci sono voluti per abbattere l'eco-mostro di Punta Perotti? E quando toccherà agli altri sparsi per l'Italia?

chit ha detto...

Si parla di abusivismo dei poveri perchè quelle sono le costruzioni che crollano. Ti pare mai che crollerà un pezzo della villa di Berlusca in Sardegna o di Previti sull'Argentario? ;-)

Richie ha detto...

quoto chit.
l'abusivismo è odioso, ma quello di chi si potrebbe permettere di pagare per intero è ancora più odioso.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Beh però Chit l'abusivismo di Amalfi non è di poveretti senza tetto.

Poi ovvio che un Berlusconi sarà attento a non fare i lavori spendendo il minimo ma in grande stile quindi la sua villa non crollerà

Qualche altro "arricchito"invece magari con il braccino corto spende meno e fa lavori che poi non durano nel tempo.

Ma è cmq abusivismo da ricchi.