mercoledì 27 giugno 2007

ULTIMA CHIAMATA: "Mattina ore 6"

Ultima chiamata per la petizione sulle morti bianche; qui il link:
http://agoradelrockpoeta.blogspot.com/2007/04/appello-del-rockpoeta-petizione-basta.html
Arriviamo a 100 (siamo a 46 se non erro) firme per il primo luglio. Tentiamoci!

E qui una poesia per ricordare la realtà di molti lavoratori:

" Mattina ore 6 "

Mattina ore 6
stesso grigio albeggiare di periferia
solita routine
e sempre più paura.

La fatica é tanta
le garanzie del posto nulle
la sicurezza inesistente.

Ma lo fai
lo fai lo stesso
lo fai per loro
loro che aspettano a casa
per avere da mangiare.

Loro che contano su di te.

Ricatto sulla pelle di innocenti.
Ricatto che va fermato.

Un'impalcatura che traballa
é come un'anima vacillante.

Entrambe possono farti cadere.

Non permettiamo più che questo succeda.


DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

13 commenti:

Laurie Laurie ha detto...

Dobbiamo darci tutti da fare per la petizione. Coraggio ragazzi!

Ps la poesia è veramente bella.

Rosie Blindy ha detto...

Sono d'accordo: i versi sono bellissimi e dobbiamo darci da fare. Però ho anche osservato che se ne parla di nuovo poco di morti bianche. Ora sono tutti occupati a parlare del tesoretto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

E noi sparigliamo. Diamoci dentro!

Andrea ha detto...

La poesia fa riflettere più umanamente sulla vicenda del lavoro che uccide.
Grazie.

Per Rosie: col tesoretto si comportano come i 40 ladroni. Ci manca alibabà.

Kangaroo ha detto...

Mi sto dando da fare anch'io...

Intanto guardate questa foto:
http://alieno.noblogs.org/post/2007/06/04/oscuro-presagio

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ho visto la foto. ed anche il tuo intervento per perorare la causa della petizione. Grazie anche a te.

Daniele

Francie ha detto...

E' un'iniziativa lodevolissima. Ho firmato e diffonderò la petizione anch'io per quello che potrò. Ciao

Maddie ha detto...

Lo dirò a qualche amico, avrei già dovuto farlo!
Bellissimo il "grigio albeggiare di periferia".

farfalla leggera ha detto...

Ho letto il tuo post del 13 marzo 07 sulle morti bianche e della responsabilità dei sindacati. Premetto subito che io non sono mai stata iscritta ad alcun sindacato in treant'anni di lavoro ma oggi simpatizzo per i Cobas. Premesso questo vorrei fare una precisazione a favore dei sindacati. Questi non hanno nessun torto, vanno secondo la corrente odierna. Oggi la maggioranza dei lavoratori li usa per interessi personali, non collettivi, e i sindacati sono diventati clientelari. Hanno poi capito che per ottenere dei favori e per poterli fare a loro volta dovevano diventare padronali. Per questo motivo padroni e sindacati sono la stessa cosa. Quindi conclusione, la colpa non è dei sindacati, a mio avviso, ma dei lavoratori stessi che continuano a chiedere favori e a pagare tessere varie. Lo sai che ogni tessera costa al lavoratore sui 10 € mensile, moltiplicato per 13 mensilità fanno 130 € all'anno per lavoratore, moltiplicato per tutti quelli che pagano, bella cifretta si intascano i nostri sindacati! Stupidi i lavoratori...scusami sono di tendenza anarchica, ciao farfalla.
A proposito il testo unico è stato approvato ad aprile (se non mi sbaglio) ma che tu sappia è stato già applicato? A me non sembra leggendo le ultime notizie.
Riciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Applicato? Non lo so, ma mi verrebbe da risponderti di no. No, nel senso che a quanto vedo sia che in teoria sia già in vigore sia che ancora debba entrarci risultati sembrano non vedersene. Ma chi fosse informato al riguardo é pregato di postare e farcene sapere di più.

A presto :-)))

Rosie Blindy ha detto...

Il testo di riforma e' stato approvato mercoledì dal Senato. Deve ancora passare alla Camera.
Ma non servirà.


http://www.rainews24.it/notizia.asp?newsID=71370

Andrea ha detto...

Sono riusciti ad approvarlo? me ne stuoisco, sembravano in tutt'altre faccende affacendati, i nostri (?) esimi rappresentanti in parlamento.

Raggio di sole ha detto...

................