domenica 8 aprile 2007

NEWS: Sorpresa Amara

Non sempre a Pasqua apri l'uovo e trovi una bella sopresa, a volte invece rimani deluso, altre ancora può persino amareggiarti...

Giro in internet per trovare "nell'uovo" della rete una bella sorpresa sotto forma di notizia carina da postare: ma anche a Pasqua il mondo non si ferma.

La Cei per bocca di Don Angelo Bagnasco, recentemente, ha dichiarato di ritenere i DICO aberranti come la pedofilia e l'incesto e come tali da combattere tutti e tre strenuamente. Poi hanno corretto il tiro dicendo se ricordate che in realtà le parole non erano proprio state quelle ma cmq, leggendo il comunicato stampa volto a rimediare la gaffe, anche la loro versione edulcorata e corretta non era proprio tenera.

Se sui DICO non sono d'accordo, su incesto e pedofilia invece sono assolutamente allineato con quanto affermato o cmq pensato dal "capo" della CEI.

Mi aspetto ovviamente che anche il Papa sia di questo parere.

Sono pertanto sicuro che quanto prima interverrà con forza e decisione (per ora mancata però, chissà forse la pasqua, gli impegni già presi precedentemente e stranamente non cancellabili,ecc...).

E' una storia di abusi sessuali e di raggiri avvenuta a Firenze fin dal 1975 e continuata fino anche a pochi anni fa di cui é responsabile un prete oggi ottantenne ed ancora "ordinato" (si dice così) anche se allontanato da Firenze da poco tempo.

Storia di abusi e di, almeno a mio modesto avviso, eresia e rivolta al potere costituito della Chiesa.

Vorrei dilungarmi di più ma mai come questa volta leggere l’articolo di cui vi posto il link qui sotto è sicuramente la soluzione migliore nonché la più esaustiva per rendersi conto di quali drammi si siano consumati in tutti questi anni.

E Ratzinger cosa sta aspettando? Lui o chi sotto di Lui ha cmq il potere di fermarlo?

Pedofilia ed incesto sono aberrazioni e peccati gravissimi, ed essere prete non può essere una attenuante, anzi….

http://www.repubblica.it/2007/04/sezioni/cronaca/scandalo-parrocchia/scandalo-parrocchia/scandalo-parrocchia.html

E dimenticavo: Buona Pasqua a tutti voi che mi leggete e commentate qui su questo mio blog di peccatore incallito :-)))

Daniele Verzetti, Rockpoeta.

10 commenti:

Maddie ha detto...

In tutti i sondaggi di gradimento Ratzinger è in paurosa discesa. Magari Giovanni Paolo II non era meno conservatore, ma aveva un modo più benevolo di porsi, ecco.

Buona Pasqua a tutti

Andrea ha detto...

Si Ratzinger sta sbagliando tutto e ha richiamato intorno a sè cardinali molto conservatori. Però proprio ora il TG5 sta riferendo di episodi gravi a Genova, scritte di morte contro Bagnasco. Che sta succedendo?

Magdalena ha detto...

Io non sono atea. Sono cattolica, ed anche se non ligia nel senso di frequentare la chiesa tutte le domeniche, credo di essere una buona cattolica. Ma mi ritengo anche laica, e credo che lo STATO Vaticano, perchè è uno stato, non diemntichiamolo, non dovrebbe interferire nella politica italiana. Lo Stato vaticano dovrebbe piuttosto controllare che fanno i suoi servitori, essere meno ipocrita e guardarsi bene dal parlare di pedofilia quando ... insomma non si diceva chi è senza peccato scagli la prima pietra?? Bagnasco ci prende a sassate eppure certi preti sono colpevoli così come le gerarchie che li difendono.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Eccomi nuovamente qui.In primis spero abbiate passato questi giorni serenamente e poi colgo l'occasione per rispondere ad Andrea.

La situazione è la seguente: ci sono state alcune minacce e scritte anche su muri contro la Chiesa e specificatamente contro Don Angelo il "capo" (come lo definirò sempre oramai) della Cei.

Gli autori sembrano appartenere (o cmq così si firmano) ai "No Vat" che sembrano essere gruppi anarchici contro la Chiesa.

Andrea, posso dire che mi hai di fatto anticipato in quanto stavo considerando l'ipotesi di scriverne.

Ora Don Angelo è sotto tutela (ossia un'auto dei carabinieri che ad intervalli regolari passa nel luogo dove lui sta in quel momento).

E' chiaro che pur scrivendo per contestare decisamente le affermazioni della Cei e di tutta la Chiesa in tema di ingerenza nella vita politica e laica del Paese, condanno con forza l'intimidazione volgare e violenta che Don Angelo sta subendo.In questo ha tutta la mia solidarietà e la mia ferma condanna verso coloro che hanno e stanno continuando ad agire in questo modo vergognoso.

Marco Blitz ha detto...

E' il classico esempio di comportamenti che fanno passare dalla ragione al torto. Non credo sinceramente che si tratti di minacce serie. Ma intanto la scorta la paghiamo noi. Perchè il papa tedesco non manda le guardie svizzere? ah dimenticavo, siamo nel territorio dello Stato italiano (ma va?)

Remington ha detto...

Si l'hai detta proprio giusta marco bliz: si ricordano che dipendono dallo Stato italiano solo quando gli fa comodo, ai preti. Malgrado questo condanno quanto è capitato a Genova, anche se si tratta solo di una ragazzata a mio avviso.

Rosie Blindy ha detto...

Si è già detto tutto ormai; ma mi scoccia da pollastra di sinistra quale mi ritengo che il più laico si sia dimostrato il Benito.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Alludi ai Patti Lateranensi firmati...da "Lui" esatto lol?

Non so, forse anche dopo abbiamo avuto periodi con maggiore laicità. Le vittorie degli anni '70 e anche l'edonismo reaganiano degli anni '80 che però aveva i suoi svantaggi nell'assoluta superficialità del suo "pensiero". Gli anni '90 sono stati più volti ai grandi cambiamenti (il muro di Berlino caduto nel 1989). In realtà il punto é che la Chiesa, pur sempre cercando di influenzare le coscienze in modo anche talvolta intimidatorio, non ha mai cercato di influenzare la vita politica della nostra nazione in modo così spudoratamente palese come oggi, arrivando a intimidire i politici del Parlamento. Questo ripeto é inaudito!

Ps: pollastra di sinistra? Curiosa definizione, molto "intellettuale" LOL!

Sicuramente molto autoironica e divertente :-)))

Rosie Blindy ha detto...

Si dopo le uova pasquali mangiate mi sento pollastra. Mi riferivo al duce. Negli anni'80 forse solo Craxi è riuscito a essere altrettanto laico.

Andrea ha detto...

Una cosa saggia e sacrosanta che io non dicevo per pudore e per non essere tacciato di parzialità. Grazie Rosie!